Diritto dell'unione europea

  • Diritto dell'unione europea Classe: L-5
  • A.A. 2018/2019
  • CFU 8, 6(m)
  • Ore 40, 30(m)
  • Classe di laurea L-36, L-5(m)
Laura Salvadego / Ricercatrice T.D. / Diritto internazionale (IUS/13)
Dipartimento di Scienze Politiche, della Comunicazione e delle Relazioni Internazionali
Prerequisiti

È opportuna la conoscenza del Diritto internazionale.

Obiettivi del corso

Il corso si propone di aiutare gli studenti a familiarizzare con i principi strutturali del
Diritto dell'Unione europea, le sue articolazioni istituzionali, le fonti e le competenze
oltre alle garanzie giurisdizionali di cui il diritto dell'Unione europea è corredato.

Al termine del corso gli studenti avranno la padronanza delle nozioni essenziali
relative al sistema giuridico dell'Unione europea, incluse le istituzioni dell'Unione, le
fonti normative e le competenze dell'Unione. Gli studenti saranno in grado di
orientarsi nel sistema dei Trattati e delle competenze dell'Unione europea, di
individuare e reperire le fonti di diritto derivato dell'Unione europea e la prassi
giurisprudenziale. Saranno infine in grado di valutare l'impatto delle regole del Diritto
dell'Unione europea nell'ordinamento italiano.

Programma del corso

Il corso affronterà le principali tematiche del Diritto dell'Unione europea:
1. Il processo di integrazione europea.
2. Le competenze interne ed esterne dell'Unione.
3. Il sistema istituzionale.
4. Le fonti normative e il processo decisionale.
5. I rapporti fra ordinamento dell'Unione europea e ordinamento interno.
6. Il sistema di garanzie giurisdizionali.

Per il programma da 6 CFU (studenti della Classe L-05), è esclusa la parte relativa al
sistema di garanzie giurisdizionali.

Testi (A)dottati, (C)onsigliati
  • 1.  (A) BARATTA Lezioni di diritto dell'Unione europea Luiss University Press, 2 ed., 2018, Roma, 2018
Altre informazioni / materiali aggiuntivi

Per gli studenti frequentanti:

- Programma da 8 CFU (40 ore): oltre ai materiali forniti in classe, è richiesto lo studio del volume BARATTA, Lezioni di diritto dell'Unione europea, Luiss University Press, 2 ed., 2018.

- Programma da 6 CFU (30 ore; studenti della Classe L-05): oltre ai materiali forniti in classe, è richiesto lo studio del volume BARATTA, Lezioni di diritto dell'Unione europea, Luiss University Press, 2 ed., 2018, eccetto il capitolo 5.

Per gli studenti non frequentanti:

- Programma da 8 CFU: è consigliato lo studio del volume BARATTA, Lezioni di diritto dell'Unione europea, Luiss University Press, 2 ed., 2018.

- Programma da 6 CFU (studenti della Classe L-05): è consigliato lo studio del volume BARATTA, Lezioni di diritto dell'Unione europea, Luiss University Press, 2 ed., 2018, eccetto il capitolo 5.

Metodi didattici
  • Il corso si svolge principalmente in una serie di lezioni frontali. Sono previsti alcuni
    seminari di approfondimento di temi di attualità del Diritto dell'Unione europea e di
    impiego degli strumenti di ricerca giuridica che seguiranno il modello della didattica
    dialogata. La partecipazione attiva degli studenti in aula nel corso dei seminari è
    considerata ai fini dell'esame in sede di verifica di apprendimento.
Modalità di valutazione
  • Esame scritto in italiano. La prova d'esame è volta a stabilire le conoscenze e le
    competenze acquisite dallo studente e la sua capacità di argomentare in senso
    critico.

    Gli studenti frequentanti avranno la facoltà di svolgere una prova intermedia scritta in
    italiano sulla prima parte del corso, che si articola in due domande a risposta aperta.
Lingue, oltre all'italiano, che possono essere utilizzate per l'attività didattica

Inglese

Lingue, oltre all'italiano, che si intende utilizzare per la valutazione

Inglese