Critica letteraria italiana

  • A.A. 2016/2017
  • CFU 9
  • Ore 45
  • Classe di laurea L-10
Lorenzo Abbate / Professore a contratto
Prerequisiti

Buona conoscenza della letteratura italiana

Obiettivi del corso

Il corso intende fornire agli studenti un'adeguata conoscenza delle principali tendenze e indirizzi della critica letteraria italiana, con particolare attenzione ai metodi di analisi e alle prospettive derivanti. Il corso si propone inoltre di portare lo studente a riflettere sulla stretta interazione tra interpretazione critica e contesto storico. Lo studente dovrà padroneggiare la terminologia e il lessico specifico della materia in oggetto.

Programma del corso

Il corso prenderà in analisi la storia della critica letteraria italiana attraverso lo studio delle sue principali tendenze e protagonisti. Sarà inoltre riservata una particolare attenzione all'approfondimento e all'analisi della Storia della letteratura italiana, di Francesco De Sanctis, studiata sia in relazione alla formazione del "canone" degli autori che dell'identità nazionale.

Testi (A)dottati, (C)onsigliati
  • 1.  (A) Gino Tellini Metodi e protagonisti della critica letteraria Le Monnier Università, Firenze, 2014 » Pagine/Capitoli: capp. I-III (pp. 1-52), V (pp. 93-132), IX (pp. 221-251), XI-XII (pp. 278-348)
  • 2.  (A) Francesco De Sanctis Storia della letteratura italiana BUR, Milano, 2006 » Pagine/Capitoli: cap. XX (La nuova letteratura).
  • 3.  (A) Giovanni Getto Storia delle storie letterarie, a cura di Chiara Allasia Liguori, Napoli, 2010 » Pagine/Capitoli: capp. IV-V, VII-VIII.
  • 4.  (C) Paolo Orvieto De Sanctis Salerno Editrice, Roma, 2015 » Pagine/Capitoli: integrale
Altre informazioni / materiali aggiuntivi

Il programma e i testi adottati sono validi per gli studenti frequentanti, i non frequentanti dovranno considerare parte integrante del programma il volume di Paolo Orvieto.

Metodi didattici
  • Lezioni frontali e partecipate
Modalità di valutazione
  • Esame orale nel corso del quale saranno presi in considerazione i seguenti indicatori:
    1. Ampiezza e accuratezza delle conoscenze inerenti un determinato filone critico, un autore specifico, o un'opera critica in particolare.
    2. Analisi e discussione di un testo critico (discusso a lezione o facente parte del programma).
    3. Determinazione di analogie, differenze e interconnessioni tra diverse correnti critiche.
    4. Competenza nell'utilizzo del linguaggio tecnico e capacità espositive dello studente.