Critica letteraria italiana

  • A.A. 2017/2018
  • CFU 9
  • Ore 45
  • Classe di laurea L-10
Lorenzo Abbate / Professore a contratto
Prerequisiti

Buona conoscenza della letteratura italiana

Obiettivi del corso

Il corso intende fornire agli studenti un'adeguata conoscenza delle principali tendenze e indirizzi della critica letteraria italiana, con particolare attenzione ai metodi di analisi e alle prospettive derivanti. Il corso si propone inoltre di portare lo studente a riflettere sulla stretta interazione tra interpretazione critica e contesto storico. Lo studente dovrà padroneggiare la terminologia e il lessico specifico della materia in oggetto.

Programma del corso

Il corso prenderà in analisi la storia della critica letteraria italiana attraverso lo studio delle sue principali tendenze e protagonisti. Sarà inoltre riservata una particolare attenzione all'approfondimento e all'analisi della Storia della letteratura italiana, di Francesco De Sanctis, studiata sia come momento critico specifico, sia in relazione alla formazione del "canone" degli autori della letteratura italiana.

Testi (A)dottati, (C)onsigliati
  • 1.  (A) Gino Tellini Metodi e protagonisti della critica letteraria Le Monnier Università, Firenze, 2014 » Pagine/Capitoli: capp. I-III (pp. 1-52), V (pp. 93-132), IX (pp. 221-251), XI-XII (pp. 278-348)
  • 2.  (A) Francesco De Sanctis Storia della letteratura italiana BUR, Milano, 2006 » Pagine/Capitoli: cap. XX (La nuova letteratura).
  • 3.  (A) Giovanni Getto Storia delle storie letterarie, a cura di Chiara Allasia Liguori, Napoli, 2010 » Pagine/Capitoli: capp. IV-V, VII-VIII.
  • 4.  (C) Paolo Orvieto De Sanctis Salerno Editrice, Roma, 2015 » Pagine/Capitoli: integrale
Altre informazioni / materiali aggiuntivi

Programma STUDENTI FREQUENTANTI (9 CFU): i testi adottati ("A"), più i testi discussi a lezione.
Programma STUDENTI NON FREQUENTANTI (9 CFU): i testi adottati ("A"), più il testo consigliato (C").

Eventuali necessità di maggiorazione/diminuzione dei CFU andranno discussi con il docente.

Metodi didattici
  • Lezioni frontali e partecipate; interventi programmati degli studenti sotto la supervisione del docente.
Modalità di valutazione
  • Esame orale nel corso del quale saranno presi in considerazione i seguenti indicatori:
    1. Ampiezza e accuratezza delle conoscenze inerenti un determinato filone critico, un autore specifico, o un'opera critica in particolare.
    2. Analisi e discussione di un testo critico (discusso a lezione o facente parte del programma).
    3. Determinazione di analogie, differenze e interconnessioni tra diverse correnti critiche.
    4. Competenza nell'utilizzo del linguaggio tecnico e capacità espositive dello studente.