Istituzioni di diritto privato

  • A.A. 2019/2020
  • CFU 9
  • Ore 60
  • Classe di laurea L-18
Luca Barchiesi / Professore di ruolo - I fascia / Diritto privato (IUS/01)
Dipartimento di Economia e Diritto
Prerequisiti

Non è necessario alcun prerequisito, avendo l'insegnamento carattere essenzialmente propedeutico ed istituzionale.

Obiettivi del corso

L'insegnamento appartiene all'area delle discipline di diritto positivo. Oltre a comportare lo studio di una materia
specifica, l'esperienza fornisce una introduzione alle scienze giuridiche nonché gli strumenti culturali, concettuali e tecnici per approfondire le altre branche del diritto privato e del diritto dell'economia.
Nella complessità dello ius privatorum - accentuata dalla incessante evoluzione del
dato normativo nel confronto con le mutazioni del fenomeno sociale, economico e finanziario,
con il quale si rapporta - gli istituti vengono rappresentati attraverso i reciproci nessi di
collegamento sistematico, mantenendo così una tendenziale armonia.
Lo studente, acquisite le conoscenze e le capacità di comprensione specifiche, il
linguaggio giuridico e il lessico di settore, dovrà essere in grado di elaborare criticamente il proprio
sapere, di applicarsi nella corretta qualificazione giuridico-economica della realtà e di sapere, infine, co

Programma del corso

1. L'ordinamento giuridico 2. Le fonti 3. Il diritto privato 4. L'applicazione delle leggi 5. Le situazioni giuridiche 6. I rapporti giuridici e le loro vicende 7. Incidenza del tempo sulle vicende del rapporto giuridico 8. I fatti e i negozi giuridici 9. La pubblicità dei fatti giuridici 10. La tutela giurisdizionale e la prova dei fatti giuridici 11. Le persone fisiche 12. Le situazioni esistenziali 13. Le persone giuridiche e gli enti non riconosciuti 14. Le obbligazioni 15. Le vicende delle obbligazioni 16. L'inadempimento e la mora 17. Le garanzie dell'obbligazione 18.L'esecuzione forzata del credito 19. Il procedimento di formazione del contratto 20. La sostituzione nell'attività contrattuale 21. L'invalidità del contratto 22. L'efficacia e l'esecuzione del contratto 23. Le fonti da atto lecito diverse dai contratti 24. I fatti illeciti 25. La proprietà 26. le situazioni di godimento su cosa altrui 27. comunione e condominio 28. il possesso 29. le azioni a difesa dei diritti di godimento e del possesso 30. La famiglia e il diritto 31. Il matrimonio 32. la filiazione 33. I rapporti personali e patrimoniali 34.separazione e scioglimento del matrimonio 35. Le successioni: principi generali 36. apertura della successione e delazione ereditaria 37. acquisto eredità 38. la successione legittima e testamentaria 39. la successione necessaria 40. la collazione e la divisione ereditaria

Testi (A)dottati, (C)onsigliati
  • 1.  (A) Giorgio De Nova Codice civile e leggi collegate Zanichelli,, Bologna, 2019
  • 2.  (A) Massimo Paradiso Corso di istituzioni di diritto privato Giappichelli, Torino, 2018
Altre informazioni / materiali aggiuntivi

Nel corso delle lezioni potranno essere forniti ai frequentanti testi giuridici (leggi e regolamenti, sentenze, contratti, atti mortis causa, deliberazioni e decisioni di organi collegiali) a scopo di analisi critica e di esercitazione teorico-pratica.

Metodi didattici
  • Le lezioni si svolgeranno principalmente attraverso una didattica frontale volta a coinvolgere
    dialetticamente lo studente, attraverso quesiti ed esemplificazioni di casi e questioni pratiche, sui
    quali è sollecitato a riflettere criticamente.
    Oltre alle lezioni dedicate alla trattazione degli istituti generali e di base, dopo che lo studente sarà stato posto in grado di sviluppare capacità di comprensione e di analisi della materia, si terranno approfondimenti seminariali su singoli argomenti.

Modalità di valutazione
  • La modalità di valutazione finale della preparazione dello studente è essenzialmente orale, e si
    svolge per mezzo di un colloquio che si articola con la proposizione di quesiti per lo più tendenti a
    coinvolgere i nessi sistematici tra i vari istituti.
    Per gli studenti frequentanti potranno essere previste prove scritte aventi ad oggetto singole parti del programma.
    Saranno oggetto di valutazione: il livello delle conoscenze acquisite, la relativa capacità di
    elaborazione critica, l'abilità comunicativa nel linguaggio specialistico e di settore,
    l'attitudine dialettica e argomentativa.