Economia internazionale - Economia internazionale - mod. a

  • A.A. 2015/2016
  • CFU 6
  • Ore 40
  • Classe di laurea L-18
Luca De Benedictis / Professore di ruolo - I fascia / Economia politica (SECS-P/01)
Dipartimento di Economia e Diritto
Prerequisiti

Microeconomia, Macroeconomia, Matematica generale, Statistica,

Obiettivi del corso

Il corso ha come obiettivo formativo l'apprendimento della metodologia di analisi
delle relazioni commerciali internazionali, delle teorie dello scambio tra le nazioni -
dalla versione Ricardiana della teoria dei vantaggi comparati alle moderne
interpretazioni sul ruolo dei rendimenti di scala e della teoria dei giochi della New
Trade Theory - e degli effetti delle politiche commerciali.
Sebbene il corso sia prevalentemente teorico, non verranno trascurate l'analisi dei
dati internazionali sugli scambi e la disamina di temi specifici come le cause e gli
effetti delle migrazioni, il ruolo delle istituzioni internazionali, gli effetti della
partecipazione di paesi emergenti al commercio mondiale e le tendenze protezioniste,
tra regionalismo e multilateralismo.

Programma del corso

1. Globalizzazione, regionalismo e istituzioni: il ruolo del WTO.
2. La specializzazione e la teoria dei vantaggi comparati.
3. Le teorie del commercio internazionale: Ricardo; Hecksher-Ohlin-Samuerson;
Helpman-Krugman; Melitz
4. Commercio internazionale e distribuzione del reddito: Ricardo-Viner.
5. Movimenti internazionali dei fattori.
6. Geography and trade.
7. Le ragioni del protezionismo.
8. Vecchi e nuovi strumenti di politica commerciale.
9. Protezionismo e teoria dei giochi.
10. Globalizzazione e/o regionalismo ?

Testi (A)dottati, (C)onsigliati
  • 1.  (C) Paul Krugman e Maurice Obstfeld Economia Internazionale vol.1 Tompson, Milano, 2006
  • 2.  (C) Robert Feenstra e Alan Taylor Economia Internazionale vol.1 Mc Graw Hill, Milano, 2009
  • 3.  (C) Giuseppe de Arcangelis Economia Internazionale Mc Graw Hill, Milano, 2013
Altre informazioni / materiali aggiuntivi

Saranno forniti materiali di lettura sui temi affrontati in classe

Metodi didattici
  • Lezione frontale

    Esercitazione in aula
    Tesine di gruppo
Modalità di valutazione
  • Esame scritto individuale (16 domande, nessuna penalizzazione per risposte errate o
    mancanti; bonus discrezionale per assiduità nella partecipazione alla discussione in
    aula e per lo svolgimento delle tesine)
Lingue, oltre all'italiano, che possono essere utilizzate per l'attività didattica

inglese