Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Home Luigi Alici Didattica 2016/2017 Laboratorio di scrittura e di metodologia della ricerca

Laboratorio di scrittura e di metodologia della ricerca

  • A.A. 2016/2017
  • CFU 3
  • Ore 21
  • Classe di laurea LM-78
Luigi Alici / Professore di ruolo - I fascia / Filosofia morale (M-FIL/03)
Dipartimento di Studi Umanistici - Lingue, Mediazione, Storia, Lettere, Filosofia
Prerequisiti

Generiche competenze di base presenti in uno studente in possesso di una laurea triennale

Obiettivi del corso

Il laboratorio intende fornire:
- nozioni essenziali di metodologia della ricerca scientifica, che consentano di acquisire le abilità di base per la elaborazione di una tesi di laurea magistrale
- una introduzione elementare alla scrittura, che consenta di acquisire, attraverso una metodologia interattiva ed esercizi pratici, le abilità di base per ordinare ed esporre un testo documentato e strutturato

Programma del corso

- Metodologia della ricerca scientifica: documentazione, schedatura, redazione di un testo scientifico (note, citazioni, bibliografia)
- Teoria e pratica della scrittura: elementi di comprensione e sintesi di un testo; forme e livelli rielaborazione personale; dalla prescrittura alla scrittura

Il laboratorio richiede una frequenza attiva

Testi (A)dottati, (C)onsigliati
  • 1.  (C) M. Cerruti, M. Cini Introduzione elementare alla scrittura accademica Laterza, Roma-Bari, 2010
  • 2.  (C) M. Santambrogio Manuale di scrittura (non creativa) Laterza, Roma-Bari, 2006
  • 3.  (C) M.T. Serafini Come si scrive Bompiani, Milano, 2001
Altre informazioni / materiali aggiuntivi

- Materiali forniti in fotocopia dal docente nel corso del laboratorio

Metodi didattici
  • Attività laboratoriale, che prevede esperienze pratiche di impostazione di una ricerca ed esercitazioni di scrittura
Modalità di valutazione
  • Il Laboratorio non si conclude con un esame, ma prevede il conseguimento dei CFU previsti tramite attestato del docente, rilasciato sulla base di una frequenza attiva agli studenti che hanno partecipato ad almeno 2/3 delle ore previste.
    Ulteriori debiti di frequenza (se adeguatamente giustificati) possono essere colmati con esercitazioni scritte assegnate dal docente.