Filosofia morale

  • Filosofia morale Classe: L-10
  • Filosofia morale Classe: L-11
  • A.A. 2018/2019
  • CFU 6, 9(m), 6(m)
  • Ore 30, 45(m), 30(m)
  • Classe di laurea L-5, L-10(m), L-11(m)
Luigi Alici / Professore di ruolo - I fascia / Filosofia morale (M-FIL/03)
Dipartimento di Studi Umanistici - Lingue, Mediazione, Storia, Lettere, Filosofia
Prerequisiti

Conoscenze di base dei fondamenti di Storia della Filosofia, di Filosofia teoretica e di Filosofia morale, acquisite attraverso i corsi istituzionali del primo anno.

Obiettivi del corso

Attraverso un'introduzione al pensiero di Kierkegaard e la lettura dell'opera "Briciole di filosofia", il corso introduce alla conoscenza critica di alcune questioni fondamentali della filosofia morale, collocate nel contesto del pensiero moderno ed esplorate sotto il profilo del rapporto tra esistenza e libertà, esperienza religiosa e vita morale. L'obiettivo è far acquisire, sul piano delle competenze cognitive, capacità di lettura di testi filosofici, analisi e argomentazione logica, rielaborazione personale e comunicazione

Programma del corso

Kierkegaard: la libertà e il paradosso

1. La biografia e il pensiero

2. "Briciole filosofiche":
a) Il maestro e il discepolo
b) Storia e libertà

3. "La malattia mortale":
a) Forme della disperazione
b) La possibilità dello scandalo

4. Testimonianza e trascendenza

Testi (A)dottati, (C)onsigliati
  • 1.  (A) S. Kierkegaard Briciole filosofiche. Ovvero un poco di filosofia, a cura di U. Regina Morcelliana, Brescia, 2012 » Pagine/Capitoli: Per intero, in alternativa a "La malattia mortale"
  • 2.  (A) U. Regina Kierkegaard. L'arte di esistere Morcelliana, Brescia, 2005 » Pagine/Capitoli: Per intero
  • 3.  (C) S. Kierkegaard Opere (a cura di C. Fabro) Sansoni, Firenze, 1972
  • 4.  (C) C. Fabro Dall'essere all'esistente : Hegel, Kierkegaard, Heidegger e Jaspers, Marietti 1820, Genova, 2004
  • 5.  (C) C. Fabro C. Fabro, Tra Kierkegaard e Marx: per una definizione dell'esistenza EDIVI, Segni, 2010
  • 6.  (C) C. Fabro Riflessioni sulla libertà Maggioli, Città di Castello, 1983
  • 7.  (C) L. Pareyson Kierkegaard e Pascal (a cura di S. Givone) Mursia, Milano, 1998
  • 8.  (C) S. Spera Introduzione a Kierkegaard Laterza, Roma - Bari, 2005
  • 9.  (C) D. Antiseri Come leggere Kierkegaard Bompiani, Milano, 2005
  • 10.  (C) V. Melchiorre Le vie della ripresa. Studi su Kierkegaard Vita e Pensiero, Milano, 2016
  • 11.  (C) R. Garaventa Rileggere Kierkegaard Aracne, Roma, 2014
  • 12.  (C) I. Adinolfi (a cura di) Leggere oggi Kierkegaard Città Nuova, Roma, 2000
  • 13.  (C) M. Nicoletti, S. Zucal (a cura di) Søren Kierkegaard: filosofia ed esistenza Morcelliana, Brescia, 2007
  • 14.  (C) E. Rocca (a cura di) Søren Kierkegaard. L'essere umano come rapporto. Omaggio a Umberto Regina Morcelliana, Brescia, 2008
  • 15.  (A) S. Kierkegaard La malattia mortale, a cura di C. Fabro SE, Milano, 2008 » Pagine/Capitoli: Per intero, in alternativa a "Briciole di filosofia"
Altre informazioni / materiali aggiuntivi

AAvvertenze
1) Programma da 6 CFU:
a) per gli studenti che assicurano una frequenza attiva, lo studio può essere limitato ai due testi obbligatori:
- un'opera di Kierkegaard a scelta fra "La malattia mortale" e "Briciole di filosofia"
- il libro di U. Regina, "Kierkegaard. L'arte di esistere"
b) agli studenti non frequentanti o con debiti di frequenza saranno proporzionatamente assegnati, previo accordo con il docente, percorsi di studio integrativo;
c) i testi consigliati offrono ulteriori opportunità di approfondimento, accreditabili previo accordo con il docente.
2) Programma da 9 CFU: per gli studenti che assicurano una frequenza attiva, lo studio dei testi obbligatori dovrà essere integrato con un testo a scelta fra quelli consigliati, di cui alla lettera (C)

Metodi didattici
  • - Lezioni frontali dialogate e partecipate
    - Analisi di testi
    - Discussione in aula
    - Uso di supporti strumentali: viedoproiettore, materiale audio-video

Modalità di valutazione
  • Esame orale, volto ad accertare e valutare:
    - per il 40%: quantità e qualità delle conoscenze
    - per il 30%: capacità critica di analisi e argomentazione
    - per il 30%: chiarezza e rigore espositivo