Lingua e traduzione spagnola i

  • Lingua e traduzione spagnola Classe: L-10
  • A.A. 2015/2016
  • CFU 6, 9, 9(m)
  • Ore 30, 45, 45(m)
  • Classe di laurea L-11, L-10(m)
Mirko Brizi / Professore a contratto
Prerequisiti

Buona conoscenza della lingua italiana

Obiettivi del corso

Acquisizione di conoscenze linguistiche di base, fino al raggiungimento almeno del
livello A2 secondo il Quadro Comune Europeo di Riferimento per le Lingue.
Acquisizione di conoscenze di carattere generale relative alla storia della lingua
spagnola, all'uso dello spagnolo nel mondo e alla cultura spagnola in generale;
acquisizione delle tecniche traduttologiche di base.

Programma del corso

Il corso è diviso in due parti, una prima parte essenzialmente teorica, e una seconda
parte di carattere pratico. Nella prima parte del corso si analizzerà la situazione dello
spagnolo nel mondo e si daranno nozioni basilari di storia della lingua spagnola; le
lezioni verteranno su argomenti di ortografia, morfologia e sintassi della lingua
spagnola contemporanea, inclusa l'analisi di alcune peculiarità linguistiche regionali.
Nella seconda parte del corso si passerà allo studio della metodologia per la
traduzione dallo spagnolo all'italiano, con cenni anche alla storia della traduzione; la
parte teorica verrà affiancata da esempi pratici di traduzione.
Durante il corso verranno anche fornite indicazioni e fatte esercitazioni sull'uso dei principali
strumenti informatici che possono fungere da supporto alle attività proposte, tanto dal punto di vista
linguistico quanto dal punto di vista traduttologico.

Testi (A)dottati, (C)onsigliati
  • 1.  (C) M. Carrera Díaz Grammatica spagnola Laterza, Roma-Bari, 2006
  • 2.  (A) H. Berschin, J. Fernández-Sevilla, J. Felixberger La lingua spagnola. Diffusione, storia, struttura Le Lettere, Firenze, 2005 » Pagine/Capitoli: pp. 1 - 122
  • 3.  (A) B. Osimo Manuale del traduttore Hoepli, Milano, 2011
  • 4.  (C) L. Tam Grande dizionario di spagnolo: spagnolo-italiano, italiano-spagnolo Hoepli, Milano, 2004
Altre informazioni / materiali aggiuntivi

Eventuali ulteriori indicazioni bibliografiche verranno fornite durante le lezioni.

Programma per 6 CFU:
Del testo "La lingua spagnola. Diffusione, storia, struttura" (Berschin; Fernández-Sevilla; Felixberger), a scelta una delle parti: "Il mondo ispanofono" (pp. 14-66) o "Storia della lingua" (pp. 68-122).
Del testo "Manuale del traduttore" (Osimo) solo i capitoli 4, 5, 6 e 7.

Metodi didattici
  • Tipologia di lezione adottata: Lezioni frontali dialogate; esercitazioni commentate, individuali e di
    gruppo; analisi commentata delle scelte traduttologiche poste in atto.

    Taglio didattico adottato: presentazioni delle principali nozioni teoriche e pratiche; adozione di un
    punto di vista sia sincronico, sia diacronico; articolazione del corso in una prima parte
    prevalentemente teorica ed una seconda parte prevalentemente pratica.
Modalità di valutazione
  • - la prova scritta prevede una prova di grammatica, una traduzione dallo spagnolo all'italiano,
    una prova di comprensione (sia di un testo scritto, sia di un testo orale), una produzione scritta;
    ognuna delle prove avrà lo stesso peso in fase di valutazione, per cui il voto dello scritto sarà la
    media di ognuno dei voti ottenuti nelle singole prove.
    - nella prova orale si valuteranno la conoscenza della storia della lingua spagnola (25%), la
    conoscenza della situazione dello spagnolo nel mondo (25%), la conoscenza delle nozioni del
    manuale di traduzione adottato (40%); sarà previsto anche un breve colloquio in lingua spagnola
    (10%).
    Il voto finale sarà di base la media tra il voto della prova scritta e quello della prova orale, con la
    possibilità di migliorarlo qualora lo studente dimostri particolari capacità critiche e proprietà di
    linguaggio.
Lingue, oltre all'italiano, che possono essere utilizzate per l'attività didattica

spagnolo

Lingue, oltre all'italiano, che si intende utilizzare per la valutazione

spagnolo