Letteratura e cultura inglese iii

  • A.A. 2015/2016
  • CFU 6
  • Ore 30
  • Classe di laurea L-11
Maria Elisa Montironi / Professore a contratto
Prerequisiti

Conoscenza della lingua inglese ('reading comprehension') pari al livello B2 del QCER

Obiettivi del corso

Al termine del corso lo studente: 1) conosce le principali caratteristiche della cultura teatrale inglese
del XVIII secolo ed è in grado di contestualizzarle nella più ampia storia del teatro inglese; 2) ha
acquisito gli strumenti teorici necessari per riconoscere le componenti formali, tematiche e stilistiche
delle opere presentate durante il corso, collegandole al relativo contesto storico-culturale; 3)
conosce in modo analitico ed è in grado di commentare ed esporre con proprietà i contenuti delle
singole opere.

Programma del corso

La commedia nel teatro inglese del Settecento

Il corso si prefigge di analizzare la cultura teatrale inglese del XVIII secolo, con particolare
attenzione al genere della commedia, prendendo le mosse dalla lettura analitica di tre testi
drammatici: "The Way of the World" (1700), la 'comedy of manners' di William Congreve, "The
Beggar's Opera" (1728), la 'ballad opera' di grande successo scritta da John Gay con arrangiamento
musicale di Critoph Pepusch, e "The School for Scandal" (1776-7) del drammaturgo irlandese
Richard Brinsley Sheridan. Al fine di fornire una esaustiva contestualizzazione storico-culturale della
stagione teatrale inglese oggetto di studio, sarà inoltre proposta la lettura di altri testi coevi di
diverso genere, anche afferenti alla trattatistica, alla cronachistica e alla diaristica. Il corso intende
altresì presentare una breve, ma ineludibile, panoramica del teatro inglese che precede quello
settecentesco e fornire alcuni tra i principali strumenti metodologi per l'analisi e l'interpretazione dei
testi drammatici. Il corso comprenderà la visione e la discussione di riproduzioni video di messe in
scena.

Testi (A)dottati, (C)onsigliati
  • 1.  (A) Loughrey B. T. & Treadwell O. (a cura di), John Gay The Beggar's Opera Penguin , London, 1986
  • 2.  (A) Rump E.S. (a cura di), Richard Brinsley Sheridan The School for Scandal Penguin , London , 1988
  • 3.  (A) Rump E.S. (a cura di), William Congreve The Way of the World Penguin , London , 2006
  • 4.  (A) Mullini R. & R. Zacchi Introduzione allo Studio del Teatro Inglese Liguori , Napoli, 2003 » Pagine/Capitoli: I, II, III
  • 5.  (A) Bertinetti P. Storia del teatro inglese dalla Restaurazione all'Ottocento (1660-1895) Einaudi , Torino, 2006 » Pagine/Capitoli: Una selezione di capitoli sarà resa nota all'inizio del corso
Altre informazioni / materiali aggiuntivi

(A) Apparato critico incluso nelle edizioni inglesi, sopra indicate, dei testi drammatici.
(A) Dispensa (reperibile in biblioteca) Verranno forniti in dispensa i seguenti testi:
Testi primari non drammatici
Addison J., 'The Spectator (21 March 1711)', in Bond D.F. (a cura di), "The Spectator", 5 voll., Oxford, Oxford University Press, vol. 1, 1965 (1711). Dennis J., 'The Usefulness of the Stage, to the Happiness of Mankind, to Government, and to Religion occasioned by a late book written by Jeremy Collier, M.A.', in E.N. Hooker (a cura di), "The Critical Works of John Dennis", 2 voll., Baltimore, The John Hopkins Press, vol.1, 1943 (1698).
Ralph J., 'Of Musik', in J. Guerinot & R. Jilg (a cura di), "The Beggar's Opera. Selected Materials", Hamden, Archon Books, 1976 (1728).
Testi secondari
Freeman L. A., 'The Social Life of Eighteenth-Century Comedy', in J. Moody & D. O'Quinn (a cura di), "The Cambridge companion to British theatre (1730-1830)", Cambridge, Cambridge University Press, 2007.
Papetti V., 'Introduzione', in V. Papetti (a cura di, traduzione di A. Rossatti), William Congreve, "The Way of the World [Così va il Mondo]", Milano, BUR, 1995 (1700).
(C) Traduzioni italiane consigliate (se necessarie per una migliore comprensione dei testi): Bertinetti P. (a cura di, traduzione di), Richard Brinsley Sheridan, "La scuola della Maldicenza", in P. Bertinetti, "La commedia inglese della Restaurazione e del Settecento", Napoli, Liguori, 2005 (1776-7).
Gorlier C. (a cura di, traduzione di G. Pignolo), John Gay, "The Beggar's Opera [L'Opera del Mendicante]", Milano, BUR, 1987 (1728).
Papetti V. (a cura di, traduzione di A. Rossatti), William Congreve, "The Way of the World [Così va il Mondo]", Milano, BUR, 1995 (1700).

Metodi didattici
  • 1) Lezioni frontali con l'obiettivo di fornire ai partecipanti gli strumenti teorici necessari per l'analisi,
    lo studio e la contestualizzazione storico-culturale dei testi drammatici
    2) Lezioni seminariali dedicate alla lettura e alla discussione dei testi drammatici
    3) Approccio multimediale e multimodale
Modalità di valutazione
  • Scritto (50%) e orale (50%)

    SCRITTO
    Saggio breve, (2500-3000 parole)

    Possibili titoli e indicazioni per la redazione: cfr. materiale didattico

    Modalità di consegna e 'deadline': inviare l'elaborato a montironime@hotmail.com almeno 10
    giorni prima della data dell'appello.

    Indicatori per la valutazione:
    1. padronanza dei contenuti e del linguaggio disciplinare
    2. rigore scientifico nell'argomentazione
    3. coerenza e coesione dell'elaborato
    4. capacità di esercizio critico

    ORALE (25 minuti circa)

    1)Discussione del saggio breve
    2)Domanda analitica sui testi drammatici:
    "The Way of the World" (1700), "The Beggar's Opera" (1728), "The School for Scandal" (1776-7)
    3)Domanda sul teatro inglese del Settecento (con riferimento anche al teatro inglese precedente)

    Indicatori per la valutazione:
    1. padronanza dei contenuti e del linguaggio disciplinare
    2. capacità di argomentazione
    3. capacità di esercizio critico
Lingue, oltre all'italiano, che possono essere utilizzate per l'attività didattica

Inglese

Lingue, oltre all'italiano, che si intende utilizzare per la valutazione

Inglese