Letteratura e cultura inglese ii

  • A.A. 2016/2017
  • CFU 6, 9
  • Ore 30, 45
  • Classe di laurea L-11
Maria Elisa Montironi / Professore a contratto
Prerequisiti

Conoscenza della lingua inglese ('reading comprehension') pari al livello B2 del QCER

Obiettivi del corso

Al termine del corso lo studente: 1) conosce le principali caratteristiche della letteratura e della
cultura inglesi dal Medioevo alla Restaurazione; 2) ha acquisito gli strumenti teorici necessari per
riconoscere le componenti formali, tematiche e stilistiche dei testi presentati durante il corso,
collegandoli al contesto storico-culturale di produzione; 3) conosce in modo analitico ed è in grado di
commentare ed esporre con proprietà i contenuti dei singoli testi.

Programma del corso

Panorama letterario e culturale dal Medioevo alla Restaurazione

Il corso intende offrire una panoramica della letteratura inglese tra Medioevo e Restaurazione,
attraverso l'analisi e la discussione di alcuni campioni letterari (relativamente alla narrativa, alla
lirica, alla saggistica e al dramma), anche considerando la loro ricezione contemporanea.
Parallelamente, il corso si prefigge di fornire strumenti di base di analisi critica dei testi e dei
generi letterari.

1.
Geoffrey Chaucer: The Canterbury Tales (selezione)
Margery Kempe: The Book of Margery Kempe
Mystery plays: The Wakefield Second Shepherds' Play
Morality plays: Everyman
2.
John Skelton: "Mannerly Margery Milk and Ale"; "The Tunning of Elinour Rumming" (Secundus
Passus)
Sir Thomas Wyatt the Elder: "My Galley"
Queen Elizabeth: "Speech to the Troops at Tylbury"
Edmund Spenser: Amoretti "Sonnet 54"
Sir Philip Sidney: Astrophil and Stella "With how sad steps, O Moon, thou climb'st the skies"
Christopher Marlowe: Doctor Faustus
William Shakespeare: Sonnet 18; Sonnet 19; Sonnet 55; Sonnet 130; King Lear
3.
John Donne: "The Good-Morrow"
Ben Jonson: Volpone, or The Fox
Francis Bacon: "Of Plantations"; "Of Marriage and Single Life"
George Herbert: "Easter Wings"
Robert Herrick: "Upon the Loss of his Mistresses"; "Delight in Disorder"; "To the Virgins, to Make
Much of Time"
Andrew Marvell: "To His Coy Mistress"; "The Definition of Love"
John Milton: Paradise Lost (selezione)
4.
Aphra Behn: Oroonoko, or The Royal Slave (selezione)




Testi (A)dottati, (C)onsigliati
  • 1.  (A) M.H. Abrams, S. Greenblatt (eds.) The Norton Anthology of English Literature Norton & Company, New York, London, 2000
Altre informazioni / materiali aggiuntivi

Alcuni testi secondari e/o metodologici saranno forniti nel corso delle lezioni.

Metodi didattici
  • 1) lezioni frontali con l'obiettivo di fornire ai partecipanti gli strumenti teorici necessari per l'analisi,
    lo studio e la contestualizzazione storico-culturale dei testi
    2) lezioni seminariali dedicate alla lettura e alla discussione dei testi
    3) approccio multimediale e multimodale
Modalità di valutazione
  • Saggio breve (50%)
    Esame scritto (50%)

    Saggio breve (1000-1500 parole)

    Possibili titoli e indicazioni per la redazione: cfr. materiale didattico

    modalità di consegna e 'deadline': inviare l'elaborato a montironime@hotmail.com
    almeno 10 giorni prima della data dell'appello.

    indicatori per la valutazione:
    1. Padronanza dei contenuti e del linguaggio disciplinare
    2. Rigore scientifico nell'argomentazione
    3. Coerenza e coesione dell'elaborato
    4. Capacità di esercizio critico

    Esame scritto (domande a risposta aperta sugli argomenti del corso)

    Indicatori per la valutazione:

    1. Correttezza e completezza dei contenuti
    2. Pertinenza
    3. Capacità critica
    4. Uso terminologia specifica
Lingue, oltre all'italiano, che possono essere utilizzate per l'attività didattica

inglese

Lingue, oltre all'italiano, che si intende utilizzare per la valutazione

inglese