Lingua e traduzione tedesca i (AL) - Mod. b "prassi traduttiva"

  • A.A. 2016/2017
  • CFU 6
  • Ore 30
  • Classe di laurea L-12
Miriam Morf / Professore a contratto
Prerequisiti

Svolgendosi prevalentemente in lingua tedesca il corso prevede conoscenze linguistiche e competenze che corrispondono ad un livello A2 avanzato e B1 del Quadro Comune Europeo di Riferimento per le Lingue. In particolar modo la comprensione scritta in tedesco deve essere di livello A2 avanzato, mentre si richiederà un livello B1 per quel che concerne la competenza produttiva in italiano.

Obiettivi del corso

Obiettivo principale del corso è quello di far acquisire agli studenti una competenza traduttiva generica e di base, mediante l'apprendimento di specifiche tecniche traduttive. Le varie esercitazioni pratiche punteranno all'approfondimento e arricchimento delle strutture morfosintattiche proprie della lingua tedesca e la loro gestione in fase traduttiva. La presentazione e analisi dei testi da tradurre prevede anche una ricerca e riflessione linguistica e, di conseguenza, un'analisi di tipo contrastivo tra le due lingue di partenza e arrivo (nello specifico tedesco e italiano). Notevole importanza rivestono lo studio della fase di revisione e limatura linguistica nella lingua di arrivo nonché l'acquisizione e arricchimento del vocabolario essenziale specifico.

Programma del corso

Il corso è strutturato in maniera tale che gli studenti abbiano come obiettivo principale quello di acquisire una competenza traduttiva generica e specialistica di base, abilità che va ad aggiungersi a quelle già acquisite favorendo un aumento sensibile delle competenze linguistiche complessive degli studenti. La traduzione è da intendersi dal tedesco all'italiano.
Il corso, in cui accanto a lezioni di tipo teorico verranno proposte esercitazioni da svolgere sia in classe che a casa, sarà volto ad arricchire le competenze interlinguistiche degli studenti attraverso il continuo confronto tra strutture morfosintattiche, lessicali e stilistiche del tedesco e dell'italiano. L'analisi contrastiva con cui verranno affrontati i testi delle esercitazioni pratiche punta a un ampliamento delle conoscenze in tedesco e a un perfezionamento di quelle relative alla produzione scritta in italiano.
Le lezioni di tipo teorico verteranno prevalentemente sulla delineazione delle competenze linguistico-culturali del mediatore linguistico, nonché sull'acquisizione delle conoscenze necessarie alla prassi traduttiva. Verranno quindi evidenziati i passaggi necessari alla traduzione di un testo passando dalla fase ricettiva (rezeptive Phase), che comprende la lettura, comprensione e interpretazione del testo di partenza (TP), alla fase traduttiva (Übersetzungsphase), che consiste nella riformulazione del testo, per poi arrivare alla fase di revisione finale del testo di arrivo (Redaktion). Verranno quindi studiate nel dettaglio, anche grazie a numerosi esempi pratici, le strategie morfosintattiche, testuali e lessicali che sottendono alla stesura di un corretto testo di arrivo (TA), così come le strategie di documentazione (ricerche in Internet, confronto con testi comparabili e paralleli) necessarie
allo svolgimento della traduzione.

Testi (A)dottati, (C)onsigliati
  • 1.  (A) Lucia Cinato Kather Mediazione Linguistica Tedesco-Italiano Hoepli, Milano, 2011
  • 2.  (C) Umberto Eco Dire quasi la stessa cosa Bompiani, Milano, 2003
Altre informazioni / materiali aggiuntivi

I testi proposti durante le lezioni, di diverse tipologie, verranno, di volta in volta, caricati dalla docente sulla sua pagina web e raccolti in una dispensa curata personalmente dalla docente. Tutti i testi proposti saranno autentici.

Metodi didattici
  • Le lezioni verranno strutturate secondo due approcci complementari. Alle lezioni frontali
    teoriche di introduzione alla tecnica traduttiva, seguiranno esercitazioni pratiche che
    prevedono momenti di dialogo e di interazione partecipativa degli studenti nonché
    piccoli lavori di gruppo. Le esercitazioni pratiche saranno volte ad esaminare testi
    autentici generici e specialistici per introdurre gli studenti alla pratica della tecnica
    traduttiva. All'analisi dei testi seguirà l'esame di soluzioni traduttive proposte dagli
    studenti fino a identificare insieme la soluzione più adeguata. Grazie alle esercitazioni
    pratiche verranno stimolate le abilità relazionali e cognitive mediante metodologie di
    problem solving e metacognitive. La docente affiderà come compito a casa
    un'esercitazione di traduzione a settimana che verrà corretta in classe, affinché alla fine
    del corso gli studenti abbiano a disposizione esempi di traduzione di varie tipologie
    testuali.
Modalità di valutazione
  • 1. La prova è scritta e prevede due parti: a. una prima di grammatica strutturata con esercizi di completamento e due domande aperte sui contenuti di civiltà trattati durante le lezioni di lettorato; b. una seconda prova che consiste nella traduzione dal tedesco all'italiano (DE>IT) di un testo riguardante la civiltà tedesca.
    2. Il voto sarà assegnato sulla base dei seguenti criteri: competenza linguistica (grammaticale e lessicale), capacità di tradurre in maniera appropriata un testo, conoscenza dei contenuti trattati durante le lezioni di lettorato.
Lingue, oltre all'italiano, che possono essere utilizzate per l'attività didattica

Tedesco

Lingue, oltre all'italiano, che si intende utilizzare per la valutazione

Tedesco