Lingua e traduzione tedesca i (MZ) - Mod. a "lingua e cultura"

  • A.A. 2017/2018
  • CFU 9
  • Ore 45
  • Classe di laurea L-12
Miriam Morf / Professore a contratto
Prerequisiti

Svolgendosi interamente in lingua tedesca il corso prevede conoscenze linguistiche e
competenze nelle sei abilità di base (Lesen, Hören, monologisch Schreiben, dialogisch
Schreiben, monologisch Sprechen und dialogisch Sprechen) che corrispondono ad un
livello A2 avanzato e B1 del Quadro Comune Europeo di Riferimento per le Lingue.

Obiettivi del corso

Obiettivo principale del corso è che gli studenti acquisiscano tutti gli strumenti necessari
ad orientarsi in testi di lingua tedesca di complessità media. La comprensione di tali testi
avverrà anche attraverso lo sviluppo di altre competenze linguistiche di base nelle sei
abilità di base. Notevole importanza riveste l'acquisizione del lessico specifico ai vari
campi trattati mediante esercizi sui testi
proposti. La presentazione e lo studio dei testi trattati prevede anche una ricerca e una
riflessione e, di conseguenza, un'analisi sui determinati fenomeni linguistici che in essi
compaiono. Un'ultima fase riguarderà la rielaborazione e utilizzo della lingua sia orale che
scritta che avrà come oggetto gli argomenti trattati durante il corso delle lezioni.

Programma del corso

Per quel che concerne i temi proposti, essi forniranno agli studenti un quadro completo
di quelli che sono i paesi di lingua tedesca. Pertanto verteranno principalmente sul
tedesco come lingua pluricentrica (Deutsch als plurizentrische Sprache), accentuando le
varie differenze anche di tipo linguistico che intercorrono tra il tedesco parlato nei paesi
del DACHL (Deutschland, Österreich, Schweiz und Liechtenstein) e nel Südtirol, nonché
le variazioni linguistiche all'interno di uno stesso paese (es. Germania del Nord e
Germania del Sud). Le differenze linguistiche verranno trattate da un punto di vista
fonetico, semantico, sintattico, grammaticale e morfologico. Verranno affrontati anche
temi di natura geografica, geopolitica e geo-storica, in modo tale da dare, oltre alle
indicazioni prettamente geografiche, anche informazioni di tipo storico e politico,
legandoli indissolubilmente al territorio dei paesi di lingua tedesca, all'interno dei quali i
discenti devono sapersi orientare senza problemi. Nella rosa dei temi proposti non
mancheranno quelli di tipo sociale, economico e culturale che serviranno ad entrare nel
vivo dei paesi di lingua tedesca e contribuiranno ad arricchire il lessico specifico.
I testi proposti verranno, di volta in volta, caricati sulla pagina internet della docente e
raccolti in una dispensa curata personalmente dalla docente, che verrà messa a
disposizione alla fine del corso. Tutti i testi proposti saranno autentici e quindi
provenienti da libri, giornali o siti certificati di madrelingua tedesca.
Per gli studenti di terza lingua che sosterranno l'esame per 6 CFU è prevista una
riduzione del programma da portare al colloquio orale.
Gli studenti frequentanti, ovvero coloro che hanno almeno due terzi della presenza,
prepareranno solo ed esclusivamente i testi trattati a lezioni e contenuti nella dispensa.
Gli studenti non frequentanti sono invece tenuti a studiare tutto il contenuto della
dispensa, nella quale saranno presenti oltre ai temi trattati a lezione anche alcuni testi di
approfondimento.

Testi (A)dottati, (C)onsigliati
  • 1.  (C) Elisabetta Difino, Paola Fornaciari Superklar! Principato - Europass, Milano, 2016 » Pagine/Capitoli: tutto
Altre informazioni / materiali aggiuntivi

Per il corso si intende utilizzare una dispensa contenente i testi trattati a lezione e alcuni brani di approfondimento. Gli studenti frequentanti, ovvero coloro che raggiungono i due terzi della presenza, saranno tenuti a studiare solo i testi trattati nel corso dell'anno, mentre i non frequentanti sono tenuti a studiare tutta la dispensa, compresi i testi di approfondimento. L'elenco di tutti i contenuti da sapere per l'esame, sia per frequentanti che per non frequentanti, sarà comunque visibile nelle 'Indicazioni per l'Esame' che verranno puntualmente pubblicate dalla docente sulla sua pagina.
Coloro che hanno tedesco come terza lingua e quindi un esame da 6 CFU, avranno un programma ridotto per quel che concerne il colloquio orale, i cui contenuti verranno selezionati dalla docente e riportati anch'essi nelle 'Indicazioni per l'Esame' pubblicate nella pagina della docente, alla sezione materiali. Colo che hanno tedesco come terza lingua, ma non sono frequentanti (programma da 6 CFU per non frequentanti) dovranno portare all'esame, oltre i contenuti per il loro esame, anche i testi di approfondimento inseriti in dispensa e caricati sulla pagina della docente.

Metodi didattici
  • L'approccio metodologico che si intende utilizzare sarà il più vasto e flessibile
    possibile. In primo luogo si adotterà una didattica di tipo comunicativo, avvalendosi di
    un approccio pragmatico/funzionale, in quanto la lingua tedesca verrà utilizzata come
    lingua veicolare del corso. L'uso del solo tedesco renderà l'apprendimento il più
    spontaneo e induttivo possibile creando un clima di immersione totale nella LS.
    Le lezioni saranno prevalentemente di tipo frontale, ma prevederanno anche dei
    momenti di dialogo consentendo così un'interazione e una partecipazione attiva da
    parte degli studenti. Affinché vengano stimolate anche le abilità relazionali e cognitive
    verranno utilizzate metodologie di problem solving e metacognizione, privilegiando
    sopratutto la funzione metalinguistica. La docente affiderà delle esercitazioni da fare a
    casa. Alle esercitazioni seguiranno le pubblicazioni
    in rete dei relativi correttori.
Modalità di valutazione
  • La prova scritta prevede 2 parti senza dizionario: a. una parte di grammatica con
    esercizi di completamento e due domande aperte sui contenuti di civiltà trattati nel
    lettorato; b. una parte che verte sulla comprensione di un testo inerente ai temi
    trattati a lezione (parte monografica). Gli studenti dovranno leggere il testo, dividerlo
    in paragrafi, individuare le parole chiave, fare un riassunto e un breve commento
    personale.

    La prova orale prevede 2 parti: a. colloquio basato sui contenuti trattati a lezione e su
    quelli della dispensa; b. stesura di un glossario tematico di almeno 10 voci redatto con
    le modalità illustrate a lezione e da consegnare almeno 10 giorni prima dell'appello
    orale in forma cartacea alla docente.

    Criteri votazione: competenza linguistica (grammaticale e lessicale), testuale ed
    elaborativa, comprensione del testo, conoscenza dei contenuti sulla lingua e civiltà
    tedesca trattati.
    Gli esami scritti sono propedeutici all'orale.
Lingue, oltre all'italiano, che possono essere utilizzate per l'attività didattica

Tedesco

Lingue, oltre all'italiano, che si intende utilizzare per la valutazione

Tedesco

  Torna alla scheda
Calendario
 Notizie
  Materiali didattici