Informazioni
» Vai all'elenco delle AULE TEAMS dei docenti

Filologia italiana

  • A.A. 2019/2020
  • CFU 9
  • Ore 45
  • Classe di laurea L-10
Manuela Martellini / Ricercatrice T.D. / Filologia della letteratura italiana (L-FIL-LET/13)
Dipartimento di Studi Umanistici - Lingue, Mediazione, Storia, Lettere, Filosofia
Prerequisiti

Conoscenza della storia letteraria italiana.

Obiettivi del corso

Il corso intende fornire le conoscenze basilari della filologia relativa alla letteratura italiana, affrontando gli aspetti peculiari della disciplina, i suoi ambiti di applicazione, i metodi di ricostruzione testuale, le problematiche connesse all'allestimento di un'edizione critica.

Risultati di apprendimento attesi: conoscenza del contesto di nascita e di evoluzione storica della filologia italiana, comprensione delle questioni teoriche e applicative della disciplina, acquisizione di un adeguato e corretto lessico filologico.

Programma del corso

Il corso illustrerà gli aspetti peculiari della materia, relativamente alla letteratura italiana: il contesto storico di nascita e sviluppo della filologia italiana come disciplina scientifica; le relazioni interdisciplinari della filologia; il lessico specialistico della filologia; i metodi di ricostruzione testuale nella filologia della copia manoscritta, nella filologia dei testi a stampa, nella filologia d'autore; i vari tipi di edizione di un testo; allestimento e funzioni dell'edizione critica.

Testi (A)dottati, (C)onsigliati
  • 1.  (A) A. Stussi Breve avviamento alla filologia italiana il Mulino, Bologna, 2015 » Pagine/Capitoli: capp. III (pp. 61-71), IV (pp. 73-87), V (pp. 89-122) e Appendice (pp. 125-131)
  • 2.  (A) S. Villari Che cos'è la filologia dei testi a stampa Carocci, Roma, 2016 » Pagine/Capitoli: pp. 8-110
  • 3.  (A) E. Malato Lessico filologico. Un approccio alla filologia Salerno, Roma, 2008 » Pagine/Capitoli: pp. 19-103
Altre informazioni / materiali aggiuntivi

Programma per studenti che intendono sostenere l'esame da non frequentanti: 1- A. Stussi, Introduzione agli studi di filologia italiana, Bologna, il Mulino, 2015, pp. 308 (esclusi il cap. II. Premesse linguistiche e l'Appendice I. Metrica e critica del testo); 2- S. Villari, Che cos'è la filologia dei testi a stampa, Roma, Carocci, 2016, pp. 8-110; 3- E. Malato, Lessico filologico. Un approccio alla filologia, Roma, Salerno, 2008, pp. 19-103; 4- P. Italia-G. Raboni, Che cos'è la filologia d'autore, Roma, Carocci, 2019, pp. 128; 5- M. Zaccarello, L'edizione critica del testo letterario. Primo corso di filologia italiana, Firenze, Le Monnier, 2017, cap. 11 (pp. 148-161).

Metodi didattici
  • Lezioni frontali e dialogate consistenti nell'illustrazione e spiegazione della terminologia specialistica filologica, delle questioni relative all'evoluzione storica della disciplina e alle sue relazioni interdisciplinari, delle problematiche teoriche e applicative dei metodi filologici, dell'allestimento e consultazione dei vari tipi di edizione di un testo.
Modalità di valutazione
  • L'esame sarà orale e consisterà in una serie di domande sui contenuti del corso, con le quali si intende accertare la comprensione delle questioni e delle problematiche affrontate sia a lezione sia attraverso lo studio dei libri adottati, la capacità di esporle e di argomentarle, l'acquisizione della terminologia specifica della disciplina.