Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Home Marcello La Matina Didattica 2019/2020 Laboratorio di metodica dello studio universitario
Informazioni
» Vai all'elenco delle AULE TEAMS dei docenti

Laboratorio di metodica dello studio universitario

  • A.A. 2019/2020
  • CFU 3
  • Ore 21
  • Classe di laurea L-10
Marcello La Matina / Professore di ruolo - II fascia / Filosofia e teoria dei linguaggi (M-FIL/05)
Dipartimento di Studi Umanistici - Lingue, Mediazione, Storia, Lettere, Filosofia
Prerequisiti

Conoscenze di base/capacità minime richieste al partecipante: (1) curiosità, capacità di introspezione e di astrazione; (2) conoscenze minime: analisi logica anche a livelli basilari e/o nozioni basilari di linguistica moderna, linguistica del testo, semiotica; (3) interesse e desiderio di imparare attraverso l'osservazione e l'imitazione.

Obiettivi del corso

E' sempre più evidente la difficoltà di conciliare un apprendimento argomentativo (quale quello atteso nell'insegnamento universitario) con un apprendimento basato sui sistemi di feedback degli studenti nativi digitali e delle burocrazie. Poiché l'argomentazione estesa -- il paper, la recensione, la tesina o la tesi magistrale -- sono ancora nel nostro ordinamento, è il caso di potenziare le strutture logiche e argomentative che mirano a una corretta scrittura saggistica e a una lettura meno impressionistica e più critica dei saggi universitari. L'obiettivo principale del Laboratorio è dunque: Insegnare come si può trarre profitto e piacere dall'ascolto di una lezione universitaria e/o dalla lettura di un testo scientifico, filosofico.

Programma del corso

Contenuti:

RISULTATI DA RAGGIUNGERE In termini di conoscenze

- sapere cosa è un'argomentazione scientifica;

- sapere cosa è un saggio e/o una lezione - conferenza;

- sapere cosa conta per la scientificità.

In termini di competenza e capacità (saper fare)

- saper riassumere il contenuto di una lezione universita-ria;

- saper "leggere" e riassumere il contenuto di un testo scientifico, di un lavoro di
ricerca, di un manuale.

Programma del corso:

Il laboratorio si svilupperà su tre livelli indipendenti: Livello di base: di cosa parla
un testo (il topic discorsivo), come riconoscerlo, come riassumere, come
individuare la strategia di un testo e/o di un discorso.

Livello intermedio:

- teoria: perché non sappiamo più riassumere un testo?

- pratica: come individuare i problemi in una argomentazione e risolverli.

Livello speculativo:

- che rapporto c'è tra ascolto, riassunto, analisi e commento in quanto forme di
trasmissione del sapere?

- Come facevano gli Antichi?

Testi (A)dottati, (C)onsigliati
  • 1.  (A) Umberto Eco Come si fa una tesi di laurea Bompiani, Milano, 1978 » Pagine/Capitoli: pp.120
  • 2.  (C) Michel Foucault L'archeologia del sapere. Una metodologia per la storia della cultura Rizzoli, Milano, 2006 » Pagine/Capitoli: pp. 120
  • 3.  (A) Umberto Eco «L'Antiporfirio», in G.Vattimo - P.A. Rovatti, Il pensiero debole Feltrinelli, Milano, 2006 » Pagine/Capitoli: pp. 30
Altre informazioni / materiali aggiuntivi

Il Laboratorio è un'attività che si svolge in praesentia. Non esistono programmi che escludano o sostituiscano la frequenza e la partecipazione attiva.

Metodi didattici
  • Lezioni seminariali
    Esercitazioni.
    Close Reading
    Text Processing
Modalità di valutazione
  • Colloquio Questionario:

    (1) come redigere una scheda bibliografica e/o una scheda di lettura.

    (2) Citare con The Chicago Manual of Style

    (3) Riassunto di un breve testo / di una videolezione
Lingue, oltre all'italiano, che possono essere utilizzate per l'attività didattica

Inglese, Francese, Spagnolo, Greco

Lingue, oltre all'italiano, che si intende utilizzare per la valutazione

Inglese, Francese, Spagnolo, Tedesco