Filosofia della scienza ? corso avanzato

  • A.A. 2016/2017
  • CFU 6
  • Ore 30
  • Classe di laurea L-5
Marco Buzzoni / Professore di ruolo - I fascia / Logica e filosofia della scienza (M-FIL/02)
Dipartimento di Studi Umanistici - Lingue, Mediazione, Storia, Lettere, Filosofia
Prerequisiti

Conoscenza degli autori e dei problemi fondamentali della filosofia della scienza sino alla svolta
relativistica (soprattutto strumentalismo, empirismo logico, Popper, Kuhn e Feyerabend)

Obiettivi del corso

Il corso intende approfondire l'atteggiamento critico nei confronti delle scienze esatte, ponendo lo
studente a contatto con problemi e autori fondamentali della filosofia della scienza dalla svolta
sociologica sino ai giorni nostri, al fine di contribuire alla formazione sia di capacità nel problem-
solving sia di elevate competenze argomentative e dimostrative.

Programma del corso

Introduzione alla Filosofia della scienza, dalla svolta relativistica sino ai giorni nostri, con particolare
attenzione al tema del realismo scientifico: Metodologia e storia della scienza (Lakatos e Laudan).
La sociologia della conoscenza scientifica (Bloor, Latour); il dibattito sul realismo scientifico:
Putnam, analogie e Modelli (Hesse e Harré), idealizzazione nella scienza (Nowak), nuovo
sperimentalismo (Hacking, Giere, Cartwright).

Testi (A)dottati, (C)onsigliati
  • 1.  (A) M. Buzzoni Filosofia della scienza La Scuola, Brescia , 2008 » Pagine/Capitoli: Introduzione, capp. 1- 7 (con relativa parte antologica).
Altre informazioni / materiali aggiuntivi

Del manuale adottatto sono da preparare le pp. 132-240 (capp. VII-XI inclusi).
Gli studenti non frequentanti dovranno preparare anche, a scelta, un libro
fra i seguenti testi fondamentali (qualsiasi edizione successiva va naturalmente bene):
1) G. Giorello (a cura di), Critica e crescita della conoscenza, Feltrinelli, Milano 1976 (i saggi di I. Lakatos)
2) L. Laudan, Il progresso scientifico, Armando, Roma 1979.
3) D. Bloor, La dimensione sociale della conoscenza, Cortina, Milano 1994
4) B. Latour, La scienza in azione, Ed. di Comunità, Torino 1998
5) I. Hacking, Conoscere e sperimentare, Laterza, Roma-Bari 1987.

Metodi didattici
  • - Lezioni frontali dialogate (presentazioni delle principali nozioni teoriche e
    problematiche)
    - Lettura e commento critico di pagine scelte tratte dagli autori trattati
    - Visione di materiale audio-video
Modalità di valutazione
  • La prova di accertamento è orale. Porrà una serie di domande tese ad accertare la
    conoscenza teorica da parte dello studente dei principali autori e problemi della
    filosofia della scienza a partire dalla svolta relativisticasino ai giorni nostri, con particolare
    attenzione al tema del realismo scientifico.
    La prova potrà includere anche la lettura e il commento di un
    passo tratto da un autore classico della filosofia della scienza.
    La valutazione finale adotterà come criteri di valutazione
    i seguenti: 1) livello di comprensione critico-teorica e capacità di contestualizzazione
    storica dei principali concetti e problemi della filosofia della scienza; 2) chiarezza e
    capacità sintetica nell'esposizione.