Banca, credito, assicurazioni - Mod. a

  • A.A. 2014/2015
  • CFU 6
  • Ore 40
  • Classe di laurea L-18
Massimo Biasin / Professore di ruolo - I fascia / Economia degli intermediari finanziari (SECS-P/11)
Dipartimento di Economia e Diritto
Prerequisiti

Conoscenza dei concetti base di economia dell'intermediazione finanziaria e bancaria.
Frequenza del corso di Economia e strumenti degli intermediari finanziari.

Obiettivi del corso

Inquadramento sistematico della natura e delle principali aree di attività degli intermediari bancari (mod. A) e assicurativi (mod. B) alla luce del contesto regolamentare e di mercato. Il modulo A considera la natura di asset broker e asset transformer delle banche, indaga gli elementi economici che giustificano la loro esistenza nonchè le diverse aree di attività e dei rischi connessi in un'ottica di gestione dell'intermediario. L'analisi investe le politiche di raccolta e impiego, con particolare riferimento al portafoglio crediti, la gestione della liquidità nonché le politiche di asset-liability management delle banche in un contesto di risk management. L'analisi dell'operatività è proposta alla luce dei dati di sistema e di bilancio così come di notizie e temi di attualità.

Programma del corso

Inquadramento sistematico della natura e delle principali aree di attività degli intermediari bancari (mod. A) e assicurativi (mod. B) alla luce del contesto regolamentare e di mercato. Il modulo A indaga le politiche di raccolta e impiego, con particolare riferimento al portafoglio crediti, la gestione della liquidità nonché le politiche di asset-liability management delle banche in un contesto di risk management. L'analisi dell'operatività è proposta alla luce dei dati di sistema e di bilancio così come di notizie e temi di attualità.
Il corso è integrato con seminari tenuti da esperti di settore.
Argomenti fondamentali:
1. natura della banca e modelli di intermediazione;
2. funzioni, attività e rischi bancari;
3. ragioni della regolamentazione bancaria; il safety net;
4. rappresentazione in bilancio dell'attività bancaria ex IFRS;
5. politiche di impiego in crediti;
6. politiche di raccolta;
7. principi di gestione della liquidità;
8. principi di gestione integrata dell'attivo e del passivo;
9. il capitale proprio;

Testi (A)dottati, (C)onsigliati
  • 1.  (C) Rose P., Hudgins S. Bank Management & Financial Services McGrawHill Higher Education, Usa, 2013
  • 2.  (A) Biasin M., Cosma S., Oriani M. La banca. Istituzione e impresa. Isedi, Torino, 2013 » Pagine/Capitoli: I capitoli di riferimento verranno indicati dal docente con avviso nella propria pagina web.
Altre informazioni / materiali aggiuntivi

Materiale integrativo di volta in volta specificato nella pagina web del corso (ad es. paper, articoli, ecc.).
La bibliografia di dettagli (capitoli) nonchè eventuali variazioni della stessa verranno indicate nella pagina web del corso.
Il materiale didattico utilizzato sarà reso disponibile on-line nella pagina web.
Le lezioni sono intese a illustrare e approfondire gli aspetti fondamentali dei vari temi al fine di una migliore comprensione della materia.
Gli studenti sono tuttavia tenuti a studiare per intero i testi obbligatori che saranno materia di esame.

Metodi didattici
  • Lezioni in aula e possibile assegnazione di lavori di gruppo e di case-studies.
Modalità di valutazione
  • Esame scritto. Per gli studenti frequentanti, la valutazione finale potrà altresì considerare la partecipazione a gruppi di lavoro e di studio.
Lingue, oltre all'italiano, che possono essere utilizzate per l'attività didattica

Inglese