Filologia romanza - corso avanzato

  • A.A. 2016/2017
  • CFU 6, 9
  • Ore 30, 45
  • Classe di laurea LM-37
Massimo Bonafin / Professore di ruolo - I fascia / Filologia e linguistica romanza (L-FIL-LET/09)
Dipartimento di Studi Umanistici - Lingue, Mediazione, Storia, Lettere, Filosofia
Prerequisiti

Nozioni di storia culturale, linguistica, teoria e critica letteraria; superamento dell'esame di Filologia romanza nel triennio: in difetto, concordare con il docente un'integrazione del programma di studio.

Obiettivi del corso

Conoscenza approfondita della tradizione medievale romanza, attraverso casi esemplari, nei suoi aspetti culturali oltre che filologico-linguistici.

Programma del corso

Contenuti / Programma: Il meraviglioso nella letteratura medievale.

Testi (A)dottati, (C)onsigliati
  • 1.  (C) Daniel Poirion Il meraviglioso nella letteratura francese del Medioevo Einaudi, Torino, 1988
  • 2.  (C) Martina Di Febo Mirabilia e merveille: le trasformazioni del meraviglioso nei secoli XII-XV EUM, Macerata, 2015
Altre informazioni / materiali aggiuntivi

Altri testi di lettura e analisi critica saranno indicati nel corso delle lezioni.
I non frequentanti sono tenuti a concordare con il docente un programma di studio alternativo e compensativo delle lezioni in classe.

Metodi didattici
  • Lezioni frontali dialogate. Esercitazioni seminariali individuali guidate.
Modalità di valutazione
  • L'esame consiste in un colloquio orale, in forma di domande rivolte allo studente volte ad accertarne la sicura padronanza dei contenuti trattati nel corso e la competenza metodologica acquisita nell'interpretazione dei testi; l'abilità di esporre argomenti critici con precisione e coerenza potrà essere verificata e valutata anche previamente nel corso delle esercitazioni seminariali.
Lingue, oltre all'italiano, che possono essere utilizzate per l'attività didattica

latino, antico francese, antico provenzale (per le fonti); francese, inglese, tedesco (per la letteratura critica)