Letterature comparate

  • Letterature comparate Classe: L-11, LM-37
  • A.A. 2014/2015
  • CFU 6, 9(m)
  • Ore 30, 45(m)
  • Classe di laurea LM-14,15, L-11(m), LM-37(m)
Michela Meschini / Ricercatore T.D. / Critica letteraria e letterature comparate (L-FIL-LET/14)
Dipartimento di Studi Umanistici - Lingue, Mediazione, Storia, Lettere, Filosofia
Prerequisiti

- Buona conoscenza della storia letteraria italiana degli ultimi due secoli
- Conoscenza nelle sue linee essenziali della letteratura europea e americana degli ultimi due secoli

Obiettivi del corso

- Acquisizione degli strumenti teorici e metodologici della comparatistica letteraria
- Conoscenza dei campi di indagine e delle prassi ermeneutiche dello studio comparato della letteratura
- Conoscenza delle questioni filosofiche e letterarie relative al pensiero postmoderno
- Acquisizione delle capacità critiche di analisi testuale in chiave interdisciplinare
- Valorizzazione dell'esperienza letteraria

Programma del corso

Le forme del racconto postmoderno

Il corso si articola in due momenti.
La prima parte propone un percorso storico-metodologico, volto a promuovere la conoscenza delle questioni teoriche e degli strumenti critici necessari per lo studio comparato della letteratura.
La seconda parte prende in esame il rapporto tra letteratura e postmodernità, con particolare riferimento all'evoluzione delle forme narrative Occidentali dagli anni Sessanta ad oggi. L'approccio proposto esula dal contesto strettamente nazionale e pone in relazione il fatto letterario ad altre aree della conoscenza (la pittura e l'architettura, la riflessione filosofica, la storia e le scienze sociali).
Attraverso l'analisi di testi letterari italiani e stranieri verrà esaminato l'impatto del pensiero postmoderno sui temi e sulle forme della narrazione.

CFU 6
1. A. Gnisci (a cura di), Letteratura comparata, Milano, Mondadori, 2002, cap. 3 (63-85), cap. 4 (87-109), cap. 5 (111-124), cap. 7 (155-183), cap. 9 (209-234).

2. I. Calvino, Le città invisibili, Torino, Einaudi, 1972

3. I Calvino, Lezioni americane, Milano, Garzanti, 1988

4. G.Benvenuti e R.Ceserani, La letteratura nell'età globale, Bologna, Il Mulino, 2012


CFU 9
In aggiunta ai testi sopra elencati (da 1 a 4) due a scelta fra le seguenti opere:

5. L. Hutcheon, A Poetics of Postmodernism. History, Theory, Fiction, New York, Routledge, 1988

6. K. Vonnegut, Mattatoio n. 5, Milano, Feltrinelli, 2014

7. C. McCarthy, La strada, Torino, Einaudi, 2010

8. D. DeLillo, L'uomo che cade, Torino, Einaudi, 2009

9. D. Barthelme, La vita in città, Roma, Minimum Fax, 2013

10. J. Barth, La vita è un'altra storia. Racconti scelti, Roma, Minimum Fax, 2010

I non frequentanti sono tenuti a contattare la docente per concordare un programma alternativo.

Testi (A)dottati, (C)onsigliati
  • 1.  (A) Armando Gnisci Letteratura comparata Mondadori, Milano, 2002 » Pagine/Capitoli: Capp.: 3,4,5,7,9
  • 2.  (A) Italo Calvino Le città invisibili Einaudi, Torino, 1972
  • 3.  (A) Italo Calvino Lezioni americane Garzanti, Milano, 1988
  • 4.  (A) Giuliana Benvenuti e Remo Ceserani La letteratura nell'età globale Il Mulino, Bologna, 2012
Altre informazioni / materiali aggiuntivi

Gli studenti non frequentanti sono tenuti a contattare la docente durante l'orario di ricevimento.

Metodi didattici
  • Lezione frontale
    Seminari
    Gruppi di lavoro
Modalità di valutazione
  • Orale
    La prova orale consiste in un colloquio che ha lo scopo di valutare le capacità critiche e metodologiche maturate dallo studente, il quale sarà invitato a confrontarsi con i testi in programma. Lo studente dovrà dimostrare una appropriata conoscenza della bibliografia indicata, unitamente a buone capacità di sintesi e a una adeguata padronanza dei linguaggio specialistico della disciplina.
Lingue, oltre all'italiano, che possono essere utilizzate per l'attività didattica

Inglese

Lingue, oltre all'italiano, che si intende utilizzare per la valutazione

Inglese

  Torna alla scheda
  Materiali didattici