Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Home Miria Ricci Didattica 2014/2015 Diritto del commercio e delle operazioni finanziarie internazionali

Diritto del commercio e delle operazioni finanziarie internazionali

  • A.A. 2014/2015
  • CFU 6
  • Ore 30
  • Classe di laurea LM-63
Miria Ricci / Ricercatore / Diritto commerciale (IUS/04)
Dipartimento di Economia e Diritto
Prerequisiti

Si presuppone la conoscenza degli istituti di diritto privato e del diritto commerciale.

Obiettivi del corso

Il corso si propone di preparare gli studenti sui temi e sui principi fondamentali del
diritto del commercio e delle operazioni internazionali, in particolare per quanto
attiene il ruolo delle organizzazioni statali e non statali che operano in campo
economico, le fonti del diritto internazionale del commercio e il contratto
internazionale.

Programma del corso

Il corso si compone di due parti.
Nella prima parte, attinente la prospettiva pubblicistica, sarà analizzato il ruolo delle
principali organizzazioni internazionali in materia economica: l'Unione Europea, gli
Stati, l'Organizzazione Mondiale del Commercio, il Fondo Monetario Internazionale, la
Banca Mondiale, la Banca Mondiale per la Ricostruzione e lo Sviluppo.
Nella seconda parte, riguardante i profili privatistici della materia, saranno trattati: a)
le Convenzioni, i Trattati internazionali, la lex mercatoria; b) i temi riguardanti il
contratto internazionale: il problema della legge applicabile ai contratti internazionali,
le tecniche di redazione, le principali tipologie di contratti internazionali, i principi
UNIDROIT, gli INCOTERMES, i metodi alternativi di risoluzione delle controversie.

Testi (A)dottati, (C)onsigliati
  • 1.  (A) Francesco Galgano, Fabrizio Marrella Diritto del commercio internazionale CEDAM, Padova, 2011 » Pagine/Capitoli: Saranno indicati a lezione e nella pagina docente, differenziando il programma per gli studenti frequentanti rispetto ai non frequentanti.
Altre informazioni / materiali aggiuntivi

Ai fini della preparazione dell'esame la docente fornirà a lezione eventuali dispense integrative e le indicazioni sulle parti del testo oggetto di esame; i materiali saranno messi a disposizione dei non frequentanti. Il programma per i frequentanti sarà precisato a lezione e sarà differenziato rispetto ai non frequentanti.

Metodi didattici
  • Il corso sarà articolato in lezioni frontali interattive per lo studio delle nozioni
    fondamentali della materia e dell'analisi della prassi contrattuale.
Modalità di valutazione
  • La valutazione sarà effettuata nel corso dell'esame finale attraverso un colloquio,
    finalizzato ad accertare l'acquisizione da parte dello studente delle nozioni giuridiche
    fondamentali, della capacità di orientarsi tra le fonti normative e della capacità di
    comprensione e di analisi delle principali problematiche attinenti i contratti
    internazionali.
Lingue, oltre all'italiano, che possono essere utilizzate per l'attività didattica

Inglese

Lingue, oltre all'italiano, che si intende utilizzare per la valutazione

Nessuna