Filosofia politica

  • A.A. 2015/2016
  • CFU 8
  • Ore 40
  • Classe di laurea L-36
Natascia Mattucci / Professore di ruolo - II fascia / Filosofia politica (SPS/01)
Dipartimento di Scienze politiche, della comunicazione e delle relazioni internazionali
Prerequisiti

Alcuni concetti base di storia del pensiero politico

Obiettivi del corso

Conoscere i contenuti, i problemi e le principali teorie che sorreggono l'impianto concettuale della filosofia politica, mettendo al centro le istanze del politico come domanda sul vivere insieme. Approfondire alcune delle domande fondamentali alle quali la filosofia politica ha cercato di fornire risposte, tra le quali il rapporto tra antropologia e politica, il miglior ordine politico, il rapporto tra morale e politica, la dialettica tra società e stato, la natura dell'agire politico. A tal fine si analizzeranno alcune linee tematiche che investono il dibattito contemporaneo quali la riabilitazione in senso relazionale del politico, il rapporto tra tecnica, male e potere, l'uso politico del paradigma esemplarista. Attraverso l'analisi di alcuni dei testi dei classici della filosofia politica moderna e contemporanea, l'obiettivo è di fornire agli studenti del corso i principali strumenti concettuali per orientarsi nelle problematiche e nelle sfide poste dal presente.

Programma del corso

Gli interrogativi riferiti ai principi del potere, della legge, della comunità, della giustizia, ad una certa idea di vivere insieme, saranno posti ad una distanza critica dalla politica come pratica di governo, pur avendo ricadute su di essa. Le questioni sollevate riguardo ai fondamenti dell'obbligo politico e alla natura dell'agire politico saranno esaminate con il supporto della lettura dei classici, mettendo altresì in
luce i diversi possibili approcci alla disciplina. Nello specifico, si analizzeranno i seguenti contenuti:

I Parte
Metodologia e statuto della filosofia politica
Il paradigma contrattualista: Hobbes e Kant a confronto
Dialettica tra stato e società
Libertà e liberalismo
Democrazia
Le sfide della filosofia politica contemporanea
Biopolitica
Filosofie femministe
Globalizzazione

II Parte
Paradigma esemplarista nella politica e nella morale: Hannah Arendt
Filosofia della tecnica e discrepanza in Günther Anders

Testi (A)dottati, (C)onsigliati
  • 1.  (A) Stefano Petrucciani Modelli di filosofia politica Einaudi 2003
  • 2.  (A) Günther Anders L'uomo è antiquato I Bollati boringhieri 2003
  • 3.  (A) Natascia Mattucci La politica esemplare. Sul pensiero di Hannah Arendt Francoangeli 2012
  • 4.  (A) Hannah Arendt Responsabilità e giudizio Einaudi 2004
Altre informazioni / materiali aggiuntivi

(Il programma è uguale per studenti frequentanti e non)

Programma da 6 crediti:
S. Petrucciani, Modelli di filosofia politica, Einaudi, Torino, 2003; N. Mattucci, La politica esemplare, FrancoAngeli, Milano, 2012.

Programma da 8 crediti:
In aggiunta al programma da 6 crediti: un testo a scelta fra G. Anders, L'uomo è antiquato I, Bollati Boringhieri, Torino, 2003; H. Arendt, Responsabilità e giudizio, Einaudi, Torino, 2004.

Metodi didattici
  • Ci si avvale di lezioni frontali nelle quali saranno trattati gli argomenti ed eventuali approfondimenti che riguardino temi emersi in occasione della discussione con gli studenti. al termine della parte dedicata alle sfide contemporanee della filosofia politica gli studenti saranno chiamati a lavorare in gruppo analizzando e discutendo uno dei macrotemi trattati, utilizzando materiali di approfondimento scelti con la docente.
Modalità di valutazione
  • L'acquisizione dei risultati di apprendimento attesi viene verificata attraverso una prova scritta e una prova orale: nella prova scritta occorrerà analizzare alcuni dei concetti del corso, sia dal punto di vista metodologico che dei contenuti, in forma di domande tematiche aperte; nella prova orale saranno discussi i concetti e le teorie trattate nel corso, prestando una particolare attenzione alla capacità di comprensione e all'autonomia di giudizio dello studente.
Lingue, oltre all'italiano, che possono essere utilizzate per l'attività didattica

francese, inglese