Diritto dell'economia

  • A.A. 2017/2018
  • CFU 9
  • Ore 45
  • Classe di laurea L-14
Pamela Lattanzi / Professore di ruolo - II fascia / Diritto agrario (IUS/03)
Dipartimento di Giurisprudenza
Prerequisiti

Si consiglia la conoscenza delle nozioni fondamentali di diritto costituzionale,
diritto amministrativo, diritto privato e diritto dell'Unione Europea.

Obiettivi del corso

OBIETTIVI FORMATIVI: Il corso ha lo scopo di fornire agli studenti le conoscenze di base e gli strumenti metodologici per comprendere e affrontare i principali
fenomeni della regolamentazione pubblicistica delle attività
economiche. RISULTATI DI APPRENDIMENTO ATTESI: acquisizione di un'adeguata conoscenza e comprensione dei principali aspetti della regolamentazione pubblicistica delle attività economiche nonché di adeguate capacità concernenti: l'applicazione delle conoscenze acquisite e la risoluzione di problemi sia riferiti ai testi giuridici che alla casistica; la formulazione di giudizi autonomi e consapevoli; l'esposizione e la comunicazione delle conoscenze acquisite in modo chiaro ed esaustivo, avvalendosi di un linguaggio tecnico-giuridico appropriato; l'approfondimento in modo autonomo delle principali tematiche giuridiche nei contesti lavorativi in cui si opererà.

Programma del corso

- L'ordinamento multilivello del diritto dell'economia: globalizzazione economica e
sistemi regolativi sopranazionali; la Costituzione economica e le sue
interpretazioni;
- il mercato interno e le politiche dell'Unione Europea;
- la tutela della concorrenza nel diritto dell'Unione europea e nell'ordinamento
interno;
- i servizi pubblici;
- le privatizzazioni;
- strategie di regolazioni dei mercati;
- il mercato unico digitale;
- la regolazione del settore energetico;
- i beni comuni.



Testi (A)dottati, (C)onsigliati
  • 1.  (A) S. CASSESE La nuova costituzione economica Editori Laterza, Bari, 2013
Metodi didattici
  • didattica frontale con l'ausilio di slide, didattica dialogata, seminari, studio e discussione di casi, ricerche individuali degli studenti
Modalità di valutazione
  • La valutazione del livello di conoscenze raggiunto avverrà mediante un colloquio
    orale durante il quale saranno valutati: la conoscenza del programma e la comprensione dei relativi contenuti, la capacità di orientarsi e formulare
    autonomamente collegamenti rispetto agli argomenti oggetto di studio, l'uso del
    linguaggio tecnico-giuridico.
Lingue, oltre all'italiano, che possono essere utilizzate per l'attività didattica

inglese