Psicologia dell'educazione

  • A.A. 2016/2017
  • CFU 9
  • Ore 58
  • Classe di laurea LM-85 bis
Paola Nicolini / Professoressa di ruolo - II fascia / Psicologia dello sviluppo e psicologia dell'educazione (M-PSI/04)
Dipartimento di Studi Umanistici - Lingue, Mediazione, Storia, Lettere, Filosofia
Prerequisiti

Avere superato l'esame di Psicologia dello sviluppo

Obiettivi del corso

Fornire i fondamentali riferimenti teorici e le principali letture di carattere psicologico rispetto alle interazione che ineriscono ai processi di insegnamento-apprendimento

Programma del corso

La psicologia dell'educazione e i processi di insegnamento-apprendimento
. Lineamenti storici e principali concezioni teoriche
. I processi di insegnamento-apprendimento e il cambiamento concettuale
. L'interazione verbale in classe
. Interazione tra pari e negoziazione dei significati
. Linguaggio e apprendimento
. La relazione insegnante-alunno

L'interazione tra pari nei processi di apprendimento
. Il ruolo delle teorie ingenue nei processi di apprendimento
. Il ruolo dei pari nei processi di apprendimento
. Il ruolo del conflitto cognitivo nei processi di apprendimento
. La negoziazione e la co-costruzione dei significati
. Intelligenze e stili cognitivi

Testi (A)dottati, (C)onsigliati
  • 1.  (A) Clotilde Pontecorvo (a cura di) Discorso e apprendimento. Una proposta per l'autoformazione degli insegnanti Carocci, Roma, 2005 » Pagine/Capitoli: saranno indicati all'inizio delle lezioni
  • 2.  (A) NICOLINI Paola, PANDOLFI Sabrina Comprendere l'ambiente Spaggiari, Parma, 2012
Altre informazioni / materiali aggiuntivi

Programma da 6 cfu per non frequentanti
Ai frequentanti sarà offerta la possibilità di partecipare a gruppi di lavoro per l'elaborazione di progettazioni educative e didattiche sulle tematiche del corso

Metodi didattici
  • Lezione partecipata, attività progettuali, lavoro collaborativo in piccolo e grande gruppo, progettazione di interventi didattico-educativi
Modalità di valutazione
  • Soluzione di problemi teorico-pratici connessi alla pianificazione e, quando possibile, alla realizzazione del progetto didattico, con forme di autovalutazione e valutazione finale orale.
    Saranno presi come indicatori per la valutazione:
    - la conoscenza dei principali concetti teorici e degli autori da cui derivano;
    - la capacità di diversificare il linguaggio tecnico adottato con riferimento alle diverse teorie;
    - la capacità di operare collegamenti tra approcci, teorie, concetti e autori;
    - la capacità di commentare criticamente le informazioni apprese;
    - la capacità di trasporre le conoscenze nella progettazione didattico-educativa.
Lingue, oltre all'italiano, che possono essere utilizzate per l'attività didattica

inglese, spagnolo

Lingue, oltre all'italiano, che si intende utilizzare per la valutazione

inglese, spagnolo