Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Home Paola Nicolini Didattica 2017/2018 Metodi e tecniche di analisi dei processi psicologici

Metodi e tecniche di analisi dei processi psicologici

  • A.A. 2017/2018
  • CFU 5
  • Ore 25
  • Classe di laurea L-39
Paola Nicolini / Professoressa di ruolo - II fascia / Psicologia dello sviluppo e psicologia dell'educazione (M-PSI/04)
Dipartimento di Studi Umanistici - Lingue, Mediazione, Storia, Lettere, Filosofia
Prerequisiti

Conoscenze di base di Psicologia

Obiettivi del corso

Dare agli studenti la possibilità di passare da una psicologia di senso comune a un approccio psicologico di tipo scientifico, introducendo il linguaggio tecnico e il lessico connesso.
Coinvolgere gli studenti in situazioni di partecipazione attiva, in particolare attività di osservazione, raccolta di dati e discussione di casi.
Creare occasioni di riflessione e di autovalutazione delle proprie conoscenze e
competenze

Programma del corso

Verranno presentati i principali approcci teorici e le metodologie tipiche della
psicologia dello sviluppo, con particolare riferimento alla teoria delle intelligenze
multiple di Howard Gardner e alle sue possibili applicazioni nel servizio sociale. La
realizzazione degli obiettivi è affidata alla discussione in aula dei principali nodi
epistemologici, metodologici e teorici.

Testi (A)dottati, (C)onsigliati
  • 1.  (C) Pojaghi B., Nicolini P. Contributi di psicologia sociale in contesti socio-educativi Franco Angeli, Milano, 2000
  • 2.  (A) Nicolini P. La teoria delle intelligenze multiple: aspetti concettuali e buone pratiche Junior, Bergamo, 2010
Altre informazioni / materiali aggiuntivi

Il programma per i non frequentanti prevede lo studio di entrambi i testi

Metodi didattici
  • Lezioni partecipate, esercitazioni, lavori in piccolo gruppo, rilevazioni sul campo, presentazione di buone pratiche
Modalità di valutazione
  • Per gli studenti frequentanti la valutazione sarà articolata sia in itinere sia come momento finale. Consisterà in una prova scritta intermedia, nella valutazione dei prodotti dei lavori di gruppo e nel colloquio orale. La verifica scritta sarà organizzata come la redazione di un breve elaborato in risposta a domande aperte.
    Per gli studenti non frequentanti la valutazione avverrà attraverso il colloquio orale e, su specifica richiesta da parte dello studente, nella possibilità di organizzare un lavoro di tipo applicativo dei concetti teorici (studio di caso, analisi di buona pratica, raccolta di dati, ecc.).
    Elementi per la valutazione: allo studente sono basicamente richieste le conoscenze teoriche, i riferimenti agli autori nonché l'utilizzo di un gergo tecnico adeguato e coerente ai diversi approcci teorici; saranno inoltre apprezzati: la capacità di mostrare adeguati collegamenti tra teorie e tra autori, la capacità di evidenziare riferimenti critici alle teorie
Lingue, oltre all'italiano, che possono essere utilizzate per l'attività didattica

inglese, spagnolo

Lingue, oltre all'italiano, che si intende utilizzare per la valutazione

inglese, spagnolo