Museologia, critica artistica e del restauro - Museologia, critica artistica e del restauro i

  • A.A. 2015/2016
  • CFU 8
  • Ore 40
  • Classe di laurea SAB-5203
Patrizia Dragoni / Professoressa di ruolo - II fascia / Museologia e critica artistica e del restauro (L-ART/04)
Dipartimento di Scienze della Formazione, dei Beni Culturali e del Turismo
Prerequisiti

storia dell'istituzione museale

Obiettivi del corso

Obiettivo del corso è la conoscenza dell' evoluzione del museo italiano dall' unità
alla costituzione: un particolare momento della storia del museo italiano che ha
posto le basi per scelte museologiche e museografiche determinanti per il nostro
museo contemporaneo e che verrà seguito attraverso fonti documentarie, proposte
e testi di legge, forme museo " esemplari .

Programma del corso

a) Alle origini del museo italiano contemporaneo: le istituzioni, la legislazione, le
forme-museo tra 800 e 900

b) Il dibattito internazionale negli anni 20-30, la conferenza di Madrid,le scelte
italiane ( alcuni esempi ).

c) Bottai, i musei del fascismo e la 1089/1939.

Testi (A)dottati, (C)onsigliati
  • 1.  (A) A. Balzani Per le antichità e le Belle Arti Il Mulino, Bologna, 2003
  • 2.  (A) P. Dragoni Processo al museo Edifir, Firenze, 2010
  • 3.  (A) F. Lanza (a cura di) Museografia italiana negli anni venti: il museo di ambientazione carlo rizzarda, Feltre, 2003
  • 4.  (A) M. I. Catalano (a cura di) Snodi. Percorsi di critica d'arte Gangemi, Roma, 2014
Altre informazioni / materiali aggiuntivi

Materiali forniti dal docente

Metodi didattici
  • - Lezioni frontali dialogate
    - Esercitazioni in piccolo e medio gruppo
    - Visione di materiali audio-video
Modalità di valutazione
  • La valutazione avverrà sulla base dell'esame di una relazione scritta sulla storia di
    un museo a scelta relativa al periodo approfondito, nonchè su una interrogazione
    volta a verificare le competenze teoriche
    acquisite.
    Saranno oggetto di valutazione: capacità di rielaborazione critica; qualità e
    quantità delle informazioni riportate; proprietà linguistica, specie disciplinare e
    tecnica.
Lingue, oltre all'italiano, che possono essere utilizzate per l'attività didattica

francese; inglese