Letteratura e cultura francese ii/m

  • A.A. 2017/2018
  • CFU 6, 9
  • Ore 30, 45
  • Classe di laurea LM-37
Patrizia Oppici / Professore di ruolo - I fascia / Letteratura francese (L-LIN/03)
Dipartimento di Studi Umanistici - Lingue, Mediazione, Storia, Lettere, Filosofia
Prerequisiti

Buone conoscenze generali di storia della letteratura francese, e buone conoscenze metodologiche
di analisi del testo letterario. Ottima conoscenza della lingua francese livello richiesto all'ingresso C1.

Obiettivi del corso

Acquisire elevate competenze nel campo della letteratura francese dell'Ottocento, nei suoi aspetti
storico filosofici e letterari, con sicura padronanza delle opportune metodologie critiche; acquisire
un'elevata capacità critica in merito ai rapporti tra letteratura e cultura nel periodo studiato e con
riferimento ai suoi nessi con il dibattito contemporaneo.Sviluppo delle competenze nelle digital
humanities e nell'editing di testi.

Programma del corso

Opera mondo: Bouvard et Pécuchet di Gustave Flaubert
Il corso si propone di indagare il rapporto che l'ultima opera di Flaubert, la più controversa e
contraddittoria, intrattiene con la cultura del suo tempo. Partendo da una lettura puntuale di Bouvard
et Pécuchet , attenta anche agli aspetti filologici di ricostruzione della lezione autentica contenuta nei
manoscritti flaubertiani, si mostrerà come attraverso di essi si possa giungere ad una più corretta
valutazione dell'estetica sovversiva del testo. Si studierà in particolare come l'idea della bêtise,
ricorrente in tutta l'opera dello scrittore, divenga qui il fondamento di un testo il cui senso finale è
indecidibile. Durante il corso esso sarà messo a confronto con la restante produzione narrativa
flaubertiana di carattere realista , ed in particolare si mostreranno analogie e differenze con il
racconto Un coeur simple, concepito negli stessi anni della genesi di Bouvard et Pécuchet. Il corso
seguirà la seguente articolazione:
1) breve introduzione all'opera di Flaubert e ricorrenza del tema della betise
2) Analisi critica di Bouvard et Pécuchet, che si avvarrà anche della consultazione di risorse on-line
dedicate alla storia dell'edizione dei manoscritti lasciati incompiuti dall'autore.
3) le fonti di Flaubert e la loro interazione nella scrittura del romanzo, a confronto con l'apparente
linearità di concezione di Un coeur simple.








Testi (A)dottati, (C)onsigliati
  • 1.  (A) Gustave Flaubert Bouvard et Pécuchet folio Gallimard o altra edizione economica posteriore al 1980, Paris, 2013
  • 2.  (A) Gustave Flaubert Trois contes Gallimard folio o altra edizione economica, Paris, 2012
  • 3.  (C) Anne Herschberg-Pierrot et Jacques Neefs (dir.) Bouvard et Pécuchet. Archives et interprétations Cécile Defaut, Nantes, 2014
  • 4.  (C) Anne Herschberg-Pierrot (dir.) Flaubert, l'empire de la betise Cécile Defaut, Nantes, 2012
  • 5.  (C) Patrizia Oppici Félicité. Una serva esemplare "Studi francesi" n. 173, Torino, 2016 » Pagine/Capitoli: pp. 295-304
  • 6.  (C) Victor Brombert I romanzi di Flaubert Il Mulino, Bologna, 1989
  • 7.  (C) Antoine Compagnon La seconde main ou le travail de la citation Seuil éd. poche, Paris, 1992
  • 8.  (C) Franco Moretti Opere mondo Einaudi, Torino, 1994
Altre informazioni / materiali aggiuntivi

Agli studenti non frequentanti si consiglia lo studio di almeno tre delle opere critiche indicate dal n. 3 al n. 8

Metodi didattici
  • Lezioni frontali dialogate e discussione seminariale sulle tematiche che emergeranno dall'analisi
    testuale. Seminari di ricerca con partecipazione di studiosi e studenti intorno ad alcune articolazioni
    concettuali considerate in taglio diacronico, e in ampia prospettiva interculturale. Esercitazioni di
    ricerca di materiale bibliografico in rete.
Modalità di valutazione
  • L'esame orale sarà preceduto dalla presentazione di un breve elaborato scritto (max 12.000
    battute) dedicato ad uno degli aspetti illustrati durante il corso. Durante l'esame orale si richiederà
    1) una discussione critica dell'elaborato scritto; 2) l'illustrazione esaustiva di un concetto o un'opera
    oggetto del corso; 3) un quesito volto a determinare analogie, differenze o interconnessioni fra
    letteratura francese ed europea e fra passato e presente. Verranno valutate le seguenti capacità 1)
    capacità di analizzare criticamente i contenuti proposti e di contestualizzarli opportunamente; 2) la
    capacità di esposizione e di argomentazione in una lingua adeguata. 3) la capacità di stabilire
    relazioni e nessi logici tra i diversi aspetti studiati.
Lingue, oltre all'italiano, che possono essere utilizzate per l'attività didattica

francese

Lingue, oltre all'italiano, che si intende utilizzare per la valutazione

francese