Informazioni
» Vai all'elenco delle AULE TEAMS dei docenti

Pedagogia generale

  • A.A. 2019/2020
  • CFU 6
  • Ore 30
  • Classe di laurea L-5
Raffaele Tumino / Professore di ruolo - II fascia / Pedagogia generale e sociale (M-PED/01)
Dipartimento di Scienze della Formazione, dei Beni Culturali e del Turismo
Prerequisiti

Conoscenza generale della storia della filosofia, della pedagogia e delle scienze umane dell'età contemporanea

Obiettivi del corso

Il programma dell'insegnamento si propone di introdurre lo studente ai temi generali della pedagogia, di fornire conoscenze di base e di effettuare una prima analisi pedagogica delle esperienze educative per coglierne gli elementi costitutivi, le implicazioni sociali e le criticità. Il corso si prefigge pertanto di chiarire gli aspetti storico-epistemologici e gli ambiti di applicazione concreta, approfondendo il concetto di educazione attraverso le diverse correnti di pensiero pedagogico e alla luce dei cambiamenti in atto nel nostro tempo. I risultati di apprendimento attesi saranno: 1. Conoscenza e comprensione della pedagogia e dell'educazione; 2. Capacità di applicare conoscenza e comprensione; 3. Autonomia di giudizio: comprendere la diversa natura degli interventi educativi e didattici; 4. Abilità comunicativa; 5. Capacità di apprendimento: dotarsi di una solida base culturale, adeguata per operare nei contesti didattici e in quelli educativi formali, non formali e informali

Programma del corso

Il corso, valido per tutti gli studenti, nessuna distinzione di CFU tra frequentanti e non frequentanti, si propone di fornire una lettura della pedagogia come scienza autonoma che, muovendosi dialetticamente e dinamicamente tra un'istanza critico-riflessiva, da una parte, e sperimentale, dall'altra, delinea il suo ruolo operativo nella progettazione di modelli di formazione nella società multiculturale. Il programma si suddividerà in 5 moduli.
1° Modulo: Pedagogia e educazione. 1. L'identità della pedagogia e cenni di storia; 2. Educazione e formazione; 3. Istruzione, educazione, formazione; 4. La pedagogia, scienza poietica e sapere ermeneutico; 5. Pedagogia generale e educazione degli adulti; 6. Pedagogia interculturale vs transculturale.
2° Modulo: Educazione e formazione. 1. L'autonomia nel processo educativo; 2. L'esperienza educativa; 3. La relazione educativa; 4. Comunicazione e relazione educativa; 5. Relazione educativa e apprendimento; 5. Libertà e autorità in educazione; 6. Competenze per l'integrazione
3° Modulo: Questioni di pedagogia sociale. 1. Nuova cittadinanza; 2. La diversità come risorsa; 3. Vivere l'incertezza; 4. L'identità nella società contemporanea; 5. Progettare l'identità come compito di sviluppo; 6. L'educazione estetica.
4° Modulo: Discorso pedagogico e ricerca pedagogica. 1. La dimensione ermeneutica del discorso pedagogico; 2. Il linguaggio pedagogico; 3. Pedagogia e filosofia; 4. La pedagogia tra le scienze; 5. Orizzonti della ricerca pedagogica. 6. L'autoformazione
5° Modulo: 1. La didattica; 2. L'apprendimento; 3. I tratti essenziali dell'apprendimento; 4. Apprendere con la ricerca; 5. La partecipazione; 6. Il progetto didattico-educativo

Testi (A)dottati, (C)onsigliati
  • 1.  (A) S. Kanizsa-A.M. Mariani (a cura di) Pedagogia generale Pearson, Torino, 2017 » Pagine/Capitoli: pp. 1-218
  • 2.  (A) G. Chiosso (a cura di) Luoghi e pratiche dell'educazione Mondadori, Milano, 2009 » Pagine/Capitoli: pp. 2-120
  • 3.  (A) A. Gramigna, M. Righetti, C. Rosa Estetica della formazione. La conoscenza nella bellezza Unicopli, Milano, 2008 » Pagine/Capitoli: pp. 2-164
  • 4.  (A) E. Marescotti Ai confini dell'educazione degli adulti Mimesis Edizioni, Milano, 2015 » Pagine/Capitoli: pp. 3-170
  • 5.  (A) R. Mantegazza I buchi neri dell'educazione Elèuthera, Milano, 2017 » Pagine/Capitoli: pp. 1-110
Altre informazioni / materiali aggiuntivi

Nessuna distinzione di CFU tra studenti frequentanti e non frequentanti. Nel corso delle lezioni si prenderà visione di alcuni documenti, cortometraggi, clips cinematografiche per l'analisi del discorso pedagogico e dell'attività educativa. Verranno anche aggiunte dispense a cura del docente.

Metodi didattici
  • Lezione dialogata, partecipata e frontale con interventi programmati degli studenti sotto la supervisione del docente. La lezione prevede momenti formativi diversi: teorico, riflessivo, progettuale. Adozione di un punto di vista sincronico/diacronico; presentazione di un argomento monografico; dispense sulla pagina del docente. Utilizzo di clips cinematografiche e documentari per la visione e l'analisi di casi da commentare
Modalità di valutazione
  • La valutazione verrà effettuata nel seguente modo:
    1. un elaborato scritto che verrà consegnato al docente venti giorni prima della
    prova orale a cui verrà attribuito un punteggio di base. La prima prova sarà punto di inizio
    della discussione
    2. la prova orale prevede l'analisi critica in maniera esaustiva di uno o più eventi/autori; l'analisi delle interconnessioni tra temperie culturale e eventi storici; la determinazione di analogie, differenze, interconnessioni, influenze tra eventi ed esperienze educative. Tanto nell'elaborato scritto quanto nella prova orale si terrà conto del livello di approfondimento dei temi oggetto di studio, della chiarezza espositiva, dell'uso del linguaggio specifico della disciplina e della capacità di analisi
Lingue, oltre all'italiano, che possono essere utilizzate per l'attività didattica

italiano

Lingue, oltre all'italiano, che si intende utilizzare per la valutazione

italiano