Filosofia teoretica

  • Filosofia teoretica Classe: L-11
  • A.A. 2015/2016
  • CFU 6, 6(m)
  • Ore 30, 30(m)
  • Classe di laurea L-5, L-11(m)
Roberto Mancini / Professore di ruolo - I fascia / Filosofia teoretica (M-FIL/01)
Dipartimento di Studi Umanistici - Lingue, Mediazione, Storia, Lettere, Filosofia
Prerequisiti

La conoscenza basilare di concetti, temi e metodologie della filosofia teoretica.

Obiettivi del corso

Il corso si propone di sviluppare la competenza degli studenti nella conoscenza delle principali categorie della filosofia dialettica moderna, da Hegel a Marx,. In particolare il corso punta a sviluppare la capacità di comprensione dei concetti-chiave e della loro connessione, la capacità di lettura di testi filosofici classici, la capacità della loro contestualizzazione e la capacità della discussione critica su di essi.
Inoltre il corso punta allo sviluppo della capacità di rielaborazione teoretica originale e personale correlando tale rielaborazione con le principali posizioni del dibattito attuale.

Programma del corso

Il programma, che s'intitola "Storia verità nel pensiero dialettico moderno: un confronto con Hegel e Marx", si articola nei seguenti nuclei tematici: modelli di concezione della verità nella filosofia europea; il rapporto tra soggetto, conoscenza e verità nella modernità; la via di Hegel; gli scritti giovanili; la svolta della "Fenomenologia"; dialettica e verità; la svolta di Marx, idealismo e materialismo; verità e storia; prassi ed economia. Lo studio di questi nuclei tematici sarà approfondito anche attraverso il confronto con alcuni tra i maggiori critici contemporanei: V. Verra, G. Lukacs, Th. Adorno, E. Bloch, S. Zizek, A. Heller e J. Butler.

Testi (A)dottati, (C)onsigliati
  • 1.  (A) G. W. F. Hegel, Fenomenologia dello spirito Bompiani, Milano, 2000 » Pagine/Capitoli: parti scelte
  • 2.  (A) Karl Marx Manoscritti economico-filosofici del 1844 Einaudi, Torino, 2004 » Pagine/Capitoli: per intero
Altre informazioni / materiali aggiuntivi

Mutuato da Filosofia teoretica della CdL in Filosofia ODU 2014.

Metodi didattici
  • La metodologia didattica sarà proposta attraverso la correlazione tra i seguenti approcci: l'esposizione ricostruttiva dei temi indicati, la presentazione filologica ed ermeneutica del testo studiato, il confronto con le tesi della letteratura secondaria, il dialogo finalizzato al confronto intersoggettivo e all'appropriazione critica dei nuclei del corso da parte degli studenti.
Modalità di valutazione
  • Orale.
    La prova orale prevede tre parti:
    a. l'illustrazione dei contenuti del corso b. l'analisi critica delle questioni e delle indicazioni teoretiche emerse c. la capacità di argomentazione Il voto sarà assegnato sulla base dei seguenti criteri:
    conoscenza dei contenuti del corso e proprietà di linguaggio 50 % capacità di analisi critica e argomentativa 50 %.
Lingue, oltre all'italiano, che possono essere utilizzate per l'attività didattica

tedesco