Filosofia teoretica i - Mod. filosofia teoretica

  • A.A. 2018/2019
  • CFU 6
  • Ore 30
  • Classe di laurea L-5
Roberto Mancini / Professore di ruolo - I fascia / Filosofia teoretica (M-FIL/01)
Dipartimento di Studi Umanistici - Lingue, Mediazione, Storia, Lettere, Filosofia
Prerequisiti

nessuna

Obiettivi del corso

Questo corso si propone di sviluppare la competenza degli studenti nella conoscenza e nella
comprensione dei principali concetti e temi della filosofia teoretica, acquisendo l'approccio
appropriato per la risoluzione dei problemi teorici che si presentano in questo tipo di percorso
culturale. Inoltre si propone di sviluppare la loro competenza nella conoscenza delle principali
metodologie della disciplina, nonché di promuovere l'esercizio delle competenze nella costruzione
argomentativa e nella rielaborazione critica originale delle questioni affrontate.

Programma del corso

Il corso è intitolato "I fondamenti della conoscenza. La "Critica della ragion pura" di Immanuel
Kant". Il corso prenderà in esame i seguenti nuclei tematici: il rapporto tra vita e filosofia, tra
conoscenza e verità, tra fondazione trascendentale e sapere,
tra intelletto ed esperienza.
Particolare attenzione sarà rivolta alla specificità della via kantiana alla considerazione della verità
e della conoscenza umana.
Sia i frequentanti che i non frequentanti dovranno approfondire questi nuclei tematici, facendo
riferimento alla riflessione svolta da Kant nell'Estetica e nell'Analitica trascendentale.

Testi (A)dottati, (C)onsigliati
  • 1.  (A) I. Kant Critica della ragion pura Bompiani, Milano, 2011 » Pagine/Capitoli: parti scelte
Metodi didattici
  • La metodologia didattica si delinea mediante l'integrazione tra approcci diversi: la ricostruzione
    esplicativa dei temi mediante la lezione frontale, il confronto filologico ed ermeneutico con il
    testo,
    gli interventi programmati degli studenti, il dialogo intersoggettivo e i gruppi di studio su porzioni
    del
    testo introdotte dal docente.
Modalità di valutazione
  • La prova orale prevede tre parti:
    a. l'illustrazione dei contenuti del testo classico di riferimento;
    b. l'analisi critica dello stesso;
    c. la messa in prospettiva ermeneutica del testo studiato.

    Il voto sarà assegnato sulla base dei seguenti criteri:
    conoscenza del testo 40 %
    proprietà di linguaggio 20 %
    capacità di impostazione argomentativa 20 %
    capacità di analisi critica e di messa in prospettiva 20 %.
Lingue, oltre all'italiano, che possono essere utilizzate per l'attività didattica

tedesco