Pedagogia interculturale

  • A.A. 2019/2020
  • CFU 8
  • Ore 48
  • Classe di laurea L-19
Rosita Deluigi / Professoressa di ruolo - II fascia / Pedagogia generale e sociale (M-PED/01)
Dipartimento di Scienze della Formazione, dei Beni Culturali e del Turismo
Prerequisiti

Nessuno

Obiettivi del corso

Il corso si prefigge di articolare un'approfondita riflessione sull'approccio e sulle
strategie interculturali da attuare sul territorio in contesti educativi e formativi
formali e non formali. A partire dai fondamenti e dalle parole chiave della
pedagogia interculturale si individueranno i saperi, le competenze e gli strumenti
che possono avvalorare tale prospettiva.
L'analisi di snodi e tematiche critiche incrementeranno la riflessione interculturale
nel campo dell'agire educativo. Questo consentirà di tracciare piste di riflessione,
utili alla professionalizzazione degli educatori.
Al termine del corso gli studenti avranno acquisito conoscenze relative
all'approccio interculturale, anche grazie all'analisi critica di interventi pedagogici e
di progetti di ricerca, con un continuo rimando agli elementi teorici affrontati nella
prima parte del corso.

Programma del corso

I contenuti relativi al programma da 8 CFU sono:
ELEMENTI DI PEDAGOGIA INTERCULTURALE:
Linee e orientamenti di pedagogia interculturale
Quadri concettuali, epistemologia dell'approccio e parole chiave
Elementi fondamentali dell'educazione interculturale
COSTRUIRE INTERCULTURA TRA STORIE ED ESPERIENZE MIGRANTI PLURALI
1. Il viaggio come esperienza interculturale: i riflessi negli occhi degli altri
2. Rotte migranti: dal viaggio ai processi di accoglienza - il Noi relazionale
3. La questione delle "badanti" - Donne migranti e famiglie transnazionali tra legami
e lavoro di cura
4. Luoghi educativi ed esperienze interculturali: progettualità e workshop con bambini di sucola primaria in contesti africani


Non sono previste distinzioni di programma per studenti frequentanti e non
frequentanti.

Testi (A)dottati, (C)onsigliati
  • 1.  (A) M. Fiorucci, F. Pinto Miverva, A. Portera (a cura di) Gli alfabeti dell'intercultura ETS, Pisa, 2017 » Pagine/Capitoli: per tutti: 173-198; 299-310; 373-382; a scelta dello studente: 131-142; 155-162; 199-208 oppure 409-416; 455-464; 533-558
  • 2.  (A) R. Deluigi "Pechino OFF": sguardi stranieri PROGEDIT, Rivista METIS, N. 2 - risorsa reperibile on line: http://www.metis.progedit.com/anno-vi-numero-2-122016-cornici-dai-bordi-taglienti/192-saggi/904-pechino-off-sguardi-stranieri.html, Bari, 2016 » Pagine/Capitoli: 1-8
  • 3.  (A) P. Gandolfi Noi migranti. Per una poetica della relazione Castelvecchi, Roma, 2018 » Pagine/Capitoli: 5-171
  • 4.  (A) R. Deluigi Legami di cura. Badanti, anziani e famiglie FrancoAngeli, Milano , 2017 » Pagine/Capitoli: 9-167
  • 5.  (A) R. Deluigi Sconfinare nei luoghi dell'educazione: legami e creatività in un'esperienza di ricerca condotta a Kilifi (Kenya) Pensa Multimedia, Lecce, 2019 » Pagine/Capitoli: (in stampa) - verrà inserito il link appena disponibile (circa 12 pagine)
Altre informazioni / materiali aggiuntivi

Il programma del corso e di esame coincidono: si specifica, quindi, che il programma indicato è valido sia per studenti frequentanti sia per studenti non frequentanti
Il programma da 8 CFU è costituito da tutti i testi adottati.

Metodi didattici
  • Durante il corso sono previste le seguenti metodologie didattiche:
    - lezioni frontali dialogate;
    - esercitazioni in piccolo e medio gruppo e condivisione in plenaria;
    - gruppi di lavoro e di approfondimento sulle tematiche proposte;
    - seminari con esperti e professionisti del settore;
    - attivazione di cineforum inerenti gli argomenti trattati;
    - analisi di interventi educativi e di progetti di ricerca interculturale realizzati sul
    territorio nazionale e internazionale.
Modalità di valutazione
  • Durante il percorso sarà possibile sostenere una prova scritta intermedia semi-
    strutturata (domande con risposta aperta) in cui verranno approfonditi gli
    argomenti trattati nella prima parte del corso con particolare attenzione
    all'acquisizione delle strategie chiave della pedagogia interculturale.
    Al termine del corso ci sarà una prova orale in cui gli studenti dovranno
    dimostrare di aver acquisito il linguaggio della pedagogia interculturale,
    applicandolo in modo critico alle realtà progettuali previste dal programma.
    Il criterio di misurazione dell'apprendimento è il voto espresso in trentesimi e la
    sua formulazione terrà conto delle conoscenze relative ai contenuti proposti, del
    livello di approfondimento dei temi di studio, dell'appropriatezza del linguaggio
    specifico, della chiarezza espositiva, della capacità critica e argomentativa.
Lingue, oltre all'italiano, che possono essere utilizzate per l'attività didattica

nessuna

Lingue, oltre all'italiano, che si intende utilizzare per la valutazione

nessuna

  Torna alla scheda
Calendario
 Notizie
  Materiali didattici