Storia di roma e del mediterraneo antico

  • Storia di roma e del mediterraneo antico Classe: LM-78
  • A.A. 2018/2019
  • CFU 9, 6(m), 9(m)
  • Ore 45, 30(m), 45(m)
  • Classe di laurea LM-84, LM-78(m), LM-14,15(m)
Simona Antolini / Professoressa di ruolo - II fascia / Storia romana (L-ANT/03)
Dipartimento di Studi Umanistici - Lingue, Mediazione, Storia, Lettere, Filosofia
Prerequisiti

Conoscenza nelle linee generali della storia romana e delle istituzioni pubbliche e
private del mondo romano; conoscenza di base della lingua latina.

Obiettivi del corso

Il corso mira ad esaminare tematiche di storia dell'età imperiale attraverso l'uso delle
fonti letterarie, epigrafiche, numismatiche, archeologiche e iconografiche.

Programma del corso

9 CFU
1 - Lineamenti di storia della storiografia moderna sul mondo antico e strumenti
bibliografici per la ricerca storica.
2 - Il principato di Tiberio: le fonti letterarie su Tiberio; onomastica e titolatura; la
successione ad Augusto; Tiberio e Germanico; ascesa e caduta di Seiano; la riforma
elettorale; la politica estera; il crimen de maiestate e il processo a Cremuzio Cordo; il
filellenismo di Tiberio; il culto imperiale.

6 CFU
1 - Lineamenti di storia della storiografia moderna sul mondo antico e strumenti
bibliografici per la ricerca storica.
2 - Il principato di Tiberio: le fonti letterarie su Tiberio; onomastica e titolatura; la
successione ad Augusto; Tiberio e Germanico; ascesa e caduta di Seiano; la riforma
elettorale; la politica estera.

Testi (A)dottati, (C)onsigliati
  • 1.  (A) M. PANI Lotte per il potere e vicende dinastiche. Il principato fra Tiberio e Nerone, in Storia di Roma, II, 2 Einaudi, Torino, 1991 » Pagine/Capitoli: pp. 221-252
  • 2.  (A) M. PANI La corte dei Cesari Laterza, Roma, 2003
  • 3.  (A) Z. YAVETZ Tiberio. Dalla finzione alla pazzia EDIPUGLIA, Bari, 1999
  • 4.  (C) A. MARCONE Sul mondo antico. Scritti vari della storiografia moderna Le Monnier Università, Milano, 2009
  • 5.  (C) M. MANCA - F. ROHR VIO Introduzione alla storiografia romana Carocci, Roma, 2010
  • 6.  (C) F. SLAVAZZI - C. TORRE (a cura di) Intorno a Tiberio All'Insegna del Giglio, Sesto Fiorentino (FI), 2016
  • 7.  (C) A. GARZETTI L'impero da Tiberio agli Antonini Cappelli, Bologna, 1960 » Pagine/Capitoli: 1-81
Altre informazioni / materiali aggiuntivi

9 CFU
Il programma prevede: lo studio dei testi indicati ai nn. 1-3; la lettura (in traduzione italiana) delle seguenti fonti letterarie: Velleio Patercolo (Storia romana II 94-131), Svetonio (Vite dei Cesari, Tiberio), Tacito (Annali I-VI), Cassio Dione (Storia romana LVII-LVIII); la conoscenza degli argomenti trattati a lezione.
I documenti oggetti di studio saranno messi a disposizione dalla docente.
E' vivamente consigliata la frequenza delle lezioni. Gli studenti che per gravi motivi non potessero frequentare sostituiscono gli appunti delle lezioni con lo studio dei testi indicati ai nn. 4 (pp. 3-28; 113-130; 155-190; 206-230), 5 (pp. 177-181; 191-221; 247-251), 6 e 7 (pp. 1-81). Gli studenti non frequentanti sono invitati a prendere contatti via mail con la docente.

6 CFU
Il programma prevede: lo studio dei testi indicati a nn. 1-2; la lettura (in traduzione italiana) delle seguenti fonti letterarie: Velleio Patercolo (Storia romana II 94-131), Svetonio (Vite dei Cesari, Tiberio), Tacito (Annali I-VI), Cassio Dione (Storia romana LVII-LVIII); la conoscenza degli argomenti trattati a lezione.
I documenti oggetti di studio saranno messi a disposizione dalla docente.
E' vivamente consigliata la frequenza delle lezioni. Gli studenti che per gravi motivi non potessero frequentare sostituiscono gli appunti delle lezioni con lo studio dei testi indicati ai nn. 4 (pp. 3-28; 113-130; 155-190; 206-230), 5 (pp. 177-181; 191-221; 247-251) e 6. Gli studenti non frequentanti sono invitati a prendere contatti via mail con la docente.

Metodi didattici
  • Lezioni frontali e dialogate con l'ausilio di fonti antiche, documenti epigrafici e
    numismatici, fonti archeologiche.
Modalità di valutazione
  • Il colloquio d'esame tende a verificare il livello di apprendimento da parte dello
    studente delle problematiche affrontate, la sua capacità di analisi e illustrazione delle
    fonti antiche proposte in sede di lezione, la padronanza nell'esposizione critica e
    nell'uso del lessico tecnico specifico.
Lingue, oltre all'italiano, che possono essere utilizzate per l'attività didattica

Latino, greco.