Storia della filosofia morale

  • A.A. 2019/2020
  • CFU 6
  • Ore 30
  • Classe di laurea L-5
Silvia Pierosara / Ricercatrice T.D. / Filosofia morale (M-FIL/03)
Dipartimento di Studi Umanistici - Lingue, Mediazione, Storia, Lettere, Filosofia
Prerequisiti

Conoscenze dei fondamenti della Storia della Filosofia, della Filosofia Morale e della Filosofia Teoretica acquisite attraverso i corsi del primo anno.

Obiettivi del corso

Al termine del corso gli studenti conoscono nelle loro linee fondamentali la vicenda biografica di Rousseau e il suo percorso intellettuale; conoscono il contenuto delle opere oggetto d'esame e sanno rintracciarvi la tematizzazione del concetto di autenticità; conoscono le letture critiche del concetto di autenticità proposte durante le lezioni e nella bibliografia indicata; comprendono, analizzano e problematizzano le implicazioni etiche del concetto di autenticità.

Programma del corso

Il corso si propone di investigare l'articolazione e le implicazioni etiche del concetto di autenticità per come esso si delinea in alcune opere di Jean-Jacques Rousseau e in alcune letture contemporanee.
Jean-Jacques Rousseau: autenticità; solitudine; vita morale

1) Il tema dell'autenticità in alcuni scritti di Rousseau
a) Il "Discorso sulle scienze e sulle arti";
b) Il "Discorso sull'origine e i fondamenti della disuguaglianza";
c) Le "Fantasticherie del passeggiatore solitario"

2) Charles Taylor lettore di Rousseau
a) Il "Disagio della modernità"
b) Le "fonti dell'autenticità"
c) La rilettura del tema dell'autenticità

3) Jean Starobinski lettore di Rousseau
a) autenticità e trasparenza
b) solitudine e società
c) innocenza e autenticità.


Testi (A)dottati, (C)onsigliati
  • 1.  (A) Jean-Jacques Rousseau Discorsi sulle scienze e sulle arti; sull'origine della diseguaglianza fra gli uomini Bur, Milano, 2017 » Pagine/Capitoli: per intero
  • 2.  (A) Jean-Jacques Rousseau Le fantasticherie del passeggiatore solitario SE, Milano, 2018 » Pagine/Capitoli: per intero
  • 3.  (A) Charles Taylor Il disagio della modernità Laterza, Roma-Bari, 2018 » Pagine/Capitoli: per intero
  • 4.  (A) Jean Starobinski La trasparenza e l'ostacolo il Mulino, Bologna , 1982 » Pagine/Capitoli: capitoli 1-4
  • 5.  (C) Paolo Casini Introduzione a Rousseau Laterza, Roma-Bari, 2008
  • 6.  (C) Bronislaw Baczko Rousseau. Solitude et communauté Mouton, Paris, 1974
  • 7.  (C) Tzvetan Todorov Una fragile felicità. Saggio su Rousseau il Mulino, Bologna , 1987
Altre informazioni / materiali aggiuntivi

Rispetto ai testi adottati (A), gli studenti devono portare tutti quelli di Rousseau; oltre a questi, devono scegliere se portare il testo di Taylor o quello di Starobinski.
I testi consigliati (C) costituiscono un approfondimento facoltativo.
Non sono previste differenziazioni tra frequentanti e non frequentanti.

Metodi didattici
  • Lezioni frontali dialogate e partecipate.
Modalità di valutazione
  • Si prevede un esame orale volto all'accertamento di conoscenze, capacità, chiarezza espositiva.
    Qualità e quantità delle conoscenze: 40%.
    Capacità critica di analisi e argomentazione: 30%.
    Chiarezza e rigore espositivo: 30%.
Lingue, oltre all'italiano, che possono essere utilizzate per l'attività didattica

Nessuna

Lingue, oltre all'italiano, che si intende utilizzare per la valutazione

Nessuna