Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Home Sara Polidoro Didattica 2016/2017 Interpretazione per la cooperazione internazionale - lingua russa
Informazioni
» Vai all'elenco delle AULE TEAMS dei docenti

Interpretazione per la cooperazione internazionale - lingua russa - Mod. a

  • A.A. 2016/2017
  • CFU 6
  • Ore 30
  • Classe di laurea LM-38
Sara Polidoro / Professoressa a contratto
Prerequisiti

Ottima padronanza della lingua italiana e conoscenza approfondita della lingua russa.
Conoscenza dei metodi di ricerca e approfondimento della terminologia specialistica
necessaria per l'interpretazione e la mediazione linguistico-culturale in determinati
settori e contesti.

Obiettivi del corso

L'obiettivo principale del corso è quello di fornire ai discenti gli strumenti di base per
poter affrontare incarichi di interpretariato di trattativa e consecutiva più o meno
complessi e per sviluppare le proprie capacità e competenze comunicative in italiano
e in russo. Particolare attenzione viene posta sull'apprendimento delle tecniche
dell'interpretazione di trattativa e consecutiva, trasmesse tramite esercitazioni e
simulazioni di situazioni reali, sulla realizzazione di glossari specifici e
sull'insegnamento delle tecniche del "public speaking", quale requisito fondamentale
per svolgere incarichi di interpretariato.

Programma del corso

FREQUENTANTI: agli studenti viene fornito il quadro teorico sull'interpretazione
consecutiva e sull'interpretazione di trattativa/mediazione linguistico-culturale, in
particolare per i settori che solitamente richiedono l'interpretazione tra l'italiano e il
russo. Vengono svolte esercitazioni e simulazioni di situazioni reali: traduzione a vista,
esercizi di memorizzazione, presa di note, redazione di glossari, role-play,
presentazioni orali, interpretazione di trattativa in italiano e in russo e di consecutiva
dal russo in italiano. Particolare accento viene posto sulla tecnica della presa di note
nell'interpretazione consecutiva affinché gli studenti possano sviluppare un proprio
sistema di presa di appunti, nonché sull'identificazione del ruolo dell'interprete-
mediatore nei vari contesti in cui è richiesta l'interpretazione di trattativa.

NON FREQUENTANTI: trattandosi di un corso estremamente pratico, gli studenti non
frequentanti sono invitati a contattare l'insegnante per concordare eventuali
esercitazioni o programmi specifici.

Testi (A)dottati, (C)onsigliati
  • 1.  (C) Wadensjö, C. Interpreting as Interaction Longman , London, 1998
  • 2.  (C) Herbert, J. Manuel de l'interprète. Comment on devient interprète de conférence Librairie de l'Université Georg & Cie , Genève, 1952
  • 3.  (C) Rozan, J.-F. La prise de notes en interprétation consécutive. Préface de Robert Confino Librairie de l'Université Georg & Cie , Genève, 1984
Altre informazioni / materiali aggiuntivi

Il materiale utilizzato a lezione viene condiviso con gli studenti frequentanti e non su una piattaforma cloud online.

Metodi didattici
  • Lezioni frontali atte a fornire i presupposti teorici dell'interpretazione consecutiva e
    della mediazione linguistico-culturale. Esercitazioni di interpretazione consecutiva dal
    russo in italiano e dall'italiano in russo e interpretazione di trattativa tra l'italiano e il
    russo.
Modalità di valutazione
  • Interpretazione consecutiva dal russo in italiano e dall'italiano in russo (ciascuna della
    durata di 4 minuti circa) e interpretazione di trattativa tra il russo e l'italiano della
    durata di circa 10 minuti. L'argomento dei testi verrà comunicato due settimane prima
    dell'esame. Trattandosi di un corso annuale, saranno concordate insieme agli studenti
    anche delle prove intermedie.
Lingue, oltre all'italiano, che possono essere utilizzate per l'attività didattica

Russo, inglese

Lingue, oltre all'italiano, che si intende utilizzare per la valutazione

Russo