Sociologia della devianza

  • Sociologia generale e della devianza Classe: L-19
  • A.A. 2017/2018
  • CFU 8, 8(m)
  • Ore 48, 48(m)
  • Classe di laurea L-19, L-19(m)
Sebastiano Porcu / Professore di ruolo - I fascia / Sociologia generale (SPS/07)
Dipartimento di Scienze della Formazione, dei Beni Culturali e del Turismo
Prerequisiti

Conoscenze di base della storia contemporanea.

Obiettivi del corso

Obiettivi formativi:
- conoscenza dei principali orientamenti teorico-metodologici compresenti nella sociologia contemporanea e capacità d'applicazione dei principali strumenti teorico-metodologici della sociologia all'analisi dei principali processi e strutture della società contemporanea;
- conoscenza delle principali teorie, sociologiche e non, sulla devianza e sulla criminalità, delle tipologie e della frequenza dei fenomeni di devianza e criminalità nella società contempoanea e delle principali metodologie e tecniche di ricerca su tali ambiti tematici.

Risultati di apprendimento attesi:
capacità di applicazione degli strumenti teorico-metodologici della disciplina in sede di studi di caso e di contributo alla progettazione di attività educative di prevenzione, in particolare rivolte ad adolescenti e giovani.

Programma del corso

I contenuti del corso fanno riferimento a due ambiti tematici:
1. un quadro comparativo dei principali paradigmi sociologici e l'applicazione di tali paradigmi all'analisi della società come sistema differenziato ed integrato e dei suoi principali sotto-sistemi;
2. le principali teorie, sociologiche e non, sulla devianza e sulla criminalità; le tipologie, gli attori e la frequenza dei fenomeni di devianza e di criminalità nella società odierna; le principali metodologie e tecniche di ricerca su tali ambiti tematici.
Nel corso delle lezioni sarà data particolare attenzione alla presentazione: del linguaggio sociologico e dell'utilizzo dei concetti chiave della sociologia ai fini della comprensione: delle tendenze e delle principali caratteristiche della società contemporanea e delle discontinuità della postmodernità rispetto alle fasi precedenti dell'evoluzione sociale; dei fenomeni di devianza e di criminalità nelle loro principali fenomenologie.

Testi (A)dottati, (C)onsigliati
  • 1.  (A) F. Crespi Introduzione alla sociologia il Mulino, Bologna, 2002 » Pagine/Capitoli: 208 pp.
  • 2.  (A) L. Berzano, F. Prina Sociologia della devianza Carocci, Roma, 2010 » Pagine/Capitoli: 208 pp.
Altre informazioni / materiali aggiuntivi

1) Il programma d'esame (coincidente con il programma del corso) è identico per studenti frequentanti e non frequentanti.
2) Le presentazioni dei materiali didattici utilizzati a lezione saranno rese disponibili nelle pagine del corso.

Metodi didattici
  • La didattica didattica - che si avvarrà sistematicamente della presentazione di dati di ricerca empirica e di documentazioni di ordine statistico-descrittivo - si svolgerà con:
    - lezioni frontali dialogate;
    - esercitazioni di piccoli gruppi per l'analisi di studi di caso e per l'impostazione teorico-metologica di indagini;
    - question time all'inizio e al termine della lezione.

Modalità di valutazione
  • La prova di accertamento finale - che mira a valutare la capacità e il livello di apprendimento della materia, la capacità di esposizione e di sintesi dei contenuti e di applicazione degli strumenti teorico-metodologici della disciplina alla riflessione ed allo studio della realtà sociale - è orale.
    A fini di autoverifica dell'apprendimento da parte dello studente durante la preparazione dell'esame, la prova finale si svolgerà anche sulla base di due liste di domande (una per ognuno dei due testi in programma d'esame), contenute nelle guide alla comprensione dei testi preparate dal docente e pubblicate sulle pagine del corso.