Letteratura e cultura cinese ii/m

  • A.A. 2017/2018
  • CFU 9
  • Ore 45
  • Classe di laurea LM-37
Selusi Ambrogio / Professore a contratto
Prerequisiti

La frequenza ha come prerequisito una avanzata conoscenza del cinese, che
permetta, attraverso una lavoro durante le lezioni e autonomamente, di produrre
una traduzione dei testi selezionati. Una buona conoscenza della lingua inglese e
possibilmente del francese è altresì utile. Ulteriore prerequisito è l'aver frequentato
dei corsi generali di letteratura cinese relativi al XX secolo.

Obiettivi del corso

Ampliare la conoscenza della letteratura cinese del XX secolo, facendo confrontare lo studente con alcuni autori particolarmente rilevanti di cui verranno tradotti dal cinese alcuni passi o poesie. Lo studente potrà quindi sviluppare una consapevolezza di prima mano relativa alla letteratura e cultura cinese da dopo la caduta dei Qing agli ultimi decenni del XX secolo.
Lo scopo è creare una capacità di comprensione delle questioni traduttive spendibile nel mondo professionale non solo limitatamente alla letteratura cinese stessa.

Programma del corso

Il programma ha come scopo quello di far confrontare lo studente con alcuni stili
e con tematiche letterarie specifiche che compongono il variegato panorama della
letteratura del '900 cinese. La modalità didattica alternerà lezioni teoriche alla
pratica traduttiva. Gli studenti saranno invitati a partecipare in modo seminariale
sia alle lezioni teoriche sugli autori e sui fenomeni letterari affrontati, sia
traducendo settimanalmente i testi assegnati.
Il corso si articolerà in tre fasi:
1. Traduzione di numerosi passi scelti di "Casa da tè" di Laoshe, massimo capolavoro teatrale del '900, un vero scrigno di figure emblematiche che coprono una fase complessa e variegata come i tardi Qing, la formazione della Repubblica e signori della Guerra, i prodromi del '49.
2. Il confronto da parte degli studenti con alcune puntate del telefilm del 2009 che ha riportato fortemente in auge questo testo teatrale. In particolare si evidenzieranno figure assenti nell'opera originale o lo stravolgimento di figure presenti, con lo scopo di far emergere una lettura contemporanea di quella rilevante fase di formazione della Cina moderna. Una lettura certamente legata al processo culturale di revisione o riappropriazione della cultura cinese portato avanti da Hu Jintaon e Xi Jinping.
3. Traduzione di alcune parti scelte di Yan Lianke, "Giorni, mesi e anni", da inserire all'interno della raffinata critica letteraria dell'autore, che lo porta a cercare ciò che chiamo il "mito-realismo".
Lao She e Yan Lianke sono stati scelti come forme diverse ma convergenti di resistenza alla censura, come autori di spazi immaginari che, con diverso successo garantiscano la libertà di parola.

L'attività traduttiva verrà intervallata da discussioni teoriche sulla traduzione
letteraria attraverso il confronto con una selezione di saggi dalla letteratura
specialistica più attuale.
Sarà una tematica d'indagine la questione della scrittura storiografica della
letteratura e come quindi l'argomento "cosa sia letteratura cinese?" si sia
sviluppato nel XX secolo e oggi definisca la scrittura delle "storie della letteratura
cinese".

Testi (A)dottati, (C)onsigliati
  • 1.  (A) Hong Zicheng A history of Contemporary Chinese Literature Brill, Leiden, 2009
  • 2.  (A) Mc Dougall Bonnie S., Louie Kam The literature of China in the Twentieth Century Columbia University Press , New York, 1997
  • 3.  (C) Noël Dutrait Petit précis à l'usage de l'amateur de littérature chinoise contemporaine (1976-2006) Éditions Philippe Picquier , Paris, 2006
  • 4.  (C) Amitendranath Tagore Literary debates in modern China (1918-1937) Centre for East Asian Cultural Studies, Tokyo, 1967
  • 5.  (C) Chen Sihe Zhongguo dangdai wenxueshi jiaocheng Fudan daxue chubanshe, Shanghai, 1999
  • 6.  (C) Pedone Valentina, Zuccheri Serena Letteratura cinese contemporanea. Correnti, autori e testi dal 1949 a oggi Hoepli, Milano, 2015
  • 7.  (C) Christopher Keaveney The Subversive Self in Modern Chinese Literature Palgrave , New York, 2004
  • 8.  (C) Carolyn Fizgerald Fragmenting Modernism Brill, Leiden, 2013
  • 9.  (C) Christopher Lupke New Perspectives on Contemporary Chinese Poetry Palgrave, New York, 2007
  • 10.  (A) Chen Xiaomei Occidentalism. A theory of Counter-Discourse in Post-Mao China Oxford University Press , Oxford University Press, 1995 » Pagine/Capitoli: pp. 69-98
  • 11.  (A) Ellen Widmer, David Der-wei Wang (ed.) From May Fourth to June Forth. Fiction and Film in Twentieth century China Harvard University Press , Cambridge (Massachusetts) , 1993 » Pagine/Capitoli: cap. 3, 4, 6 e 9
  • 12.  (A) Nicoletta Pesaro (ed.) The ways of Translation: Constraints and Liberties of Translating Chinese Cafoscarina, Venezia, 2013
  • 13.  (A) Pellat Valerie, Liu Eric T. Thinking Chinese Translation Routledge, London - New York, 2010 » Pagine/Capitoli: cap. 1-3, 12-14
  • 14.  (A) Pellat Valerie, Liu Eric T., Chen Yalta Ya-yun Translating Chinese culture. The Process of Chinese-English translation Routledge, Leiden-Boston , 2014 » Pagine/Capitoli: cap. 6-8
  • 15.  (C) Wang Ning, Sun Yifeng Translation, Globalisation and localisation. A Chinese Perspective Multilingual Matters Ltd, Clevedon, 2008
  • 16.  (A) Chan Sin-wai, Pollard David E. (ed.) An Encyclopaedia of Translation: Chinese-English, English-Chinese The Chinese University Press , Hong kong, 2001 » Pagine/Capitoli: voci letterarie
  • 17.  (A) Gang Zhou Placing the Modern Chinese Vernacular in Transnational Literature Palgrave, New York, 2011 » Pagine/Capitoli: cap. 4
  • 18.  (A) Min Wang The Alter Ego Perspectives of Literary Historiography. A Comparative Study of Literary Histories by Stephen Owen and Chinese Scholars Springer-Verlag, Berlin - Heidelberg, 2013 » Pagine/Capitoli: cap. 2 e 5
  • 19.  (C) Wang Edward Q. Inventing China through history. The May Forth Approach to Historiography SUNY, New York - Albany, 2001
  • 20.  (C) V. H. Mair The Columbian history of Chinese literature Columbia University Press , New York , 2001 » Pagine/Capitoli: cap. 24, 32, 39
  • 21.  (A) Casacchia Giorgio, Bai Yukun Dizionario cinese-italiano Cafoscarina, Venezia, 2013
Altre informazioni / materiali aggiuntivi

I testi in cinese saranno forniti durante le lezioni e messi a disposizione sulla pagina online del corso.
I non frequentanti dovranno concordare del materiale aggiuntivo per ogni sezione del corso.

Metodi didattici
  • Lezioni frontali e dibattito con gli studenti.
    Traduzione seminariale di passi di teatro e prosa.
    Approfondimento teorico attraverso articoli sul problema traduttivo Cinese-lingua
    occidentale (testi 12-17) e sul problema storiografico della letteratura cinese (testi
    18-19). Sarà inoltre da concordare la lettura di un romanzo in traduzione sulla base
    degli interessi dello studente e delle letture già svolte negli anni precedenti.
Modalità di valutazione
  • La prova orale consiste in quattro fasi: a. e b. lettura di una fonte di teatro e di
    una di prosa tradotte in classe, inquadramento storico-letterario e traduzione
    commentata; c. una domanda sui saggi studiati relativi alla prassi traduttiva; d.
    una domanda sul problema storiografico della letteratura.
    Il voto sarà assegnato in base ai seguenti criteri: capacità di leggere, tradurre
    e di argomentare le proprie scelte (50%); conoscenza degli autori
    e quindi della letteratura cinese oggetto del corso (20%); capacità critica (10%);
    capacità argomentativa e proprietà di linguaggio (10%); capacità di effettuare
    confronti coerenti con altri contesti culturali o altri fenomeni della cultura cinese
    (10%).

    Lo studente non frequentante è tenuto a concordare col docente dei materiali
    aggiuntivi. Essendo un corso prevalentemente seminariale, la partecipazione dello
    studente frequentante sarà valutata positivamente ai fini dell'esame.
Lingue, oltre all'italiano, che possono essere utilizzate per l'attività didattica

cinese, inglese e francese

Lingue, oltre all'italiano, che si intende utilizzare per la valutazione

cinese