Letteratura e cultura inglese i

  • A.A. 2017/2018
  • CFU 9
  • Ore 45
  • Classe di laurea L-11
Silvana Colella / Professore di ruolo - I fascia / Letteratura inglese (L-LIN/10)
Dipartimento di Studi Umanistici - Lingue, Mediazione, Storia, Lettere, Filosofia
Prerequisiti

Buona conoscenza della lingua inglese

Obiettivi del corso

Acquisizione di specifiche abilità critiche e analitiche esercitate nella comprensione
del testo letterario; sviluppo delle competenze comunicative, orali e scritte, e della
capacità di argomentare coerentemente; conoscenza, a grandi linee, delle
codificazioni tematico-formali dei diversi generi letterari oggetto del corso (opera
teatrale, romanzo, poesia).

Programma del corso


"A mixture of all kinds": letteratura e diversità

Dai discorsi xenofobi anti-immigrazione al ritorno delle ideologie nativiste fino al
dilagare del populismo, la scena mass-mediatica contemporanea offre un
preoccupante spettacolo di intolleranza strumentalmente usata per scopi politici.
Attraverso la lettura di testi della tradizione inglese dal Cinquecento al Novecento,
questo corso intende riflettere su come la letteratura, in varie epoche storiche, abbia
articolato la questione della diversità e dell' alterità, mettendo a nudo pregiudizi e
stereotipi discriminanti. In particolare, verranno affrontati i seguenti argomenti:
? ideologie anti-semite ai tempi di Shakespeare
? la critica alla schiavitù e al razzismo nell'opera di Aphra Behn
? la satira di Defoe contro la xenofobia e il nativismo
? Le questioni di genere e la critica al patriarcato in Jane Eyre
? Multiculturalismo e intolleranza nell'Inghilterra di fine Novecento.

La letteratura svolge molte funzioni. Cruciale è quella di aiutarci a riflettere
criticamente sui discorsi dominanti, le costruzioni ideologiche prevalenti in un
determinato periodo storico, i miti e le narrative che contribuiscono a ridefinire, di
volta in volta, il rapporto con l'alterità. In questo corso analizzeremo soprattutto gli
strumenti attraverso i quali i testi letterari riconfigurano la realtà nella quale sono
immersi ed elaborano posizioni critiche.

Testi (A)dottati, (C)onsigliati
  • 1.  (A) William Shakespeare The Merchant of Venice (1596-98) qualsiasi (con testo a fronte), UK e Italia, 2000
  • 2.  (A) Aphra Behn Oroonoko (1688) qualsiasi, qualsiasi, 2000
  • 3.  (A) Daniel Defoe The True-Born Englishman: A Satire (1701) qualsiasi, qualsiasi, 2000
  • 4.  (A) Charlotte Brontë Jane Eyre (1847) qualsiasi, UK, 2000
  • 5.  (A) Hanif Kureishi The Buddha of Suburbia (1990) qualsiasi, qualsiasi, 2000
Altre informazioni / materiali aggiuntivi

I testi di Aphra Behn e di Daniel Defoe possono essere scaricati gratuitamente dal sito www.gutenberg.org

I materiali critici per l'approfondimento dei testi in programma verranno messi a disposizione degli studenti all'inizio del corso

Metodi didattici
  • Lezioni partecipative e dialogate

    Interventi seminariali

    Workshops degli studenti (in piccoli gruppi)
Modalità di valutazione
  • Le modalità di valutazione sono di due tipi:
    1) paper di circa 2000 parole (in italiano) su uno dei testi in programma (40%)
    2) verifica orale divisa in due parti: a) lettura, traduzione e commento di un breve
    brano tratto da uno dei testi in programma (20%); b) discussione dei testi e della
    bibliografia critica (40%). Per aiutare gli studenti a preparare l'esame, verrà fornita,
    per ciascun testo, una lista di argomenti da approfondire.
Lingue, oltre all'italiano, che possono essere utilizzate per l'attività didattica

Inglese

Lingue, oltre all'italiano, che si intende utilizzare per la valutazione

Onglese