Storia della traduzione - Mod. b

  • A.A. 2014/2015
  • CFU 3
  • Ore 15
  • Classe di laurea LM-37
Silvia Vecchi / Professore a contratto
Prerequisiti

Conoscere i fondamenti della teoria della traduzione e della linguistica generale

Obiettivi del corso

- Conoscere le prospettive storiche della traduzione femminile e femminista
- Individuare le correlazioni fra contesti storico-sociali e scelte traduttive nell'ambito della teoria femminista della traduzione

Programma del corso

Titolo
Il secondo senso. Traduttrici e traduzioni nell'epoca contemporanea.

Nell'ambito delle ricerche sul rapporto tra traduzione e Gender Studies, il corso si propone di analizzare ed approfondire lo statuto della traduzione attraverso lo studio di traduzioni letterarie ad opera di donne, in relazione ai contesti storico-sociali con particolare attenzione ad approcci, strategie e processi di interpretazione.







Testi (A)dottati, (C)onsigliati
  • 1.  (C) R.M. Bollettieri, E. Di Giovanni Oltre l'Occidente. Traduzione e alterità culturale Bompiani, Milano, 2009
  • 2.  (A) Jean Delisle « Traducteurs médiévaux, traductrices féministes : une même éthique de la traduction? », in TTR, traduction, terminologie, rédaction, vol. 6, n° 1, Erudit, Canada, 1993 » Pagine/Capitoli: pp.203-230
  • 3.  (A) J. Delisle, J. Woodsworth Translators through History John Benjamins, Amsterdam-Philadelphia, 1995
Altre informazioni / materiali aggiuntivi

NOTE
1) All'inizio del corso verranno precisati i seguenti punti:
- le competenze da raggiungere al termine del corso;
- l'articolazione dell'insegnamento (obiettivi formativi, approcci, contenuti);
- le modalità di svolgimento dell'esame orale;
- la bibliografia, le letture di approfondimento.

2) Ulteriore materiale utile per la preparazione dell'elaborato scritto ai fini dell'esame orale sarà fornito nel corso delle lezioni.

3) Al termine del corso, sarà messa a disposizione degli studenti una dispensa completa del materiale di studio.

*Per MATERIALE DI STUDIO si intende l'insieme dei riferimenti bibliografici (testi adottati e testi consigliati) e dei documenti presi in esame nel corso delle lezioni.

Metodi didattici
  • Articolato in lezioni frontali dialogate, il corso prevede esercitazioni volte alla riflessione su punti specifici della traduzione femminista in opere scelte
Modalità di valutazione
  • L'esame finale orale è finalizzato ad accertare la conoscenza dell'argomento del corso, capacità traduttive e capacità critiche di analisi. Consiste nella presentazione orale di un elaborato scritto che sarà redatto a partire dalle problematiche affrontate a lezione attraverso i documenti presi in esame.
Lingue, oltre all'italiano, che possono essere utilizzate per l'attività didattica

Francese, Inglese

Lingue, oltre all'italiano, che si intende utilizzare per la valutazione

Francese, Inglese