Geopolitica e paesi mediterranei

  • A.A. 2018/2019
  • CFU 8
  • Ore 40
  • Classe di laurea LM-62
Simona Epasto / Ricercatrice / Geografia economico-politica (M-GGR/02)
Dipartimento di Scienze Politiche, della Comunicazione e delle Relazioni Internazionali
Prerequisiti

Pur in assenza di propedeuticità, è importante la conoscenza delle nozioni, dei concetti, delle metodologie e degli sviluppi epistemologici della Geografia Politica ed Economica.



Obiettivi del corso

Il corso si prefigge di affrontare le problematiche e le dinamiche del sistema globale e di fornire gli strumenti concettuali e teorici della Geopolitica con cui decifrare e analizzare morfologia, codici strategici e punti nevralgici degli assetti internazionali, regionali e globali.
Le lezioni forniranno agli studenti le conoscenze fondamentali e gli strumenti interpretativi spazio-temporali essenziali per comprendere la complessità e le interrelazioni tra i fenomeni geopolitici e geoeconomici, al fine di individuare le cause degli squilibri esistenti e della crescente instabilità geopolitica nelle diverse scale di analisi ed applicare le metodologie teoriche ai contesti geopolitici concreti di maggiore attualità, con una attenzione particolare rivolta ai paesi mediterranei.

Programma del corso

Il corso sarà articolato in una parte generale mirante a fornire un adeguato quadro concettuale per la lettura dei nuovi assetti mondiali, la comprensione delle problematiche che stanno interessando le diverse aree del mondo, le dinamiche in grado di ridisegnare le realtà geopolitiche ed una parte monografica distinta in due moduli finalizzata all'applicazione del quadro teorico ai concreti contesti dello spazio euro-Mediterraneo ed all'analisi dei rapporti tra nuove e vecchie potenze, degli scenari in itinere, delle relazioni territorio/potere, nell'ottica delle scelte politiche nazionali e sovrannazionali.


Parte Generale: Dalla Geopolitica alle Geopolitiche
1. La Geopolitica: definizione e metodi - 2. Le principali teorie della Geopolitica classica - 3. La Geopolitica dopo la Guerra Fredda - 4. Le diverse scale dell'analisi geopolitica - 5. Cartografia e Geopolitica 6. Espressioni dell'esercizio del potere: Stato, Democrazia e Globalizzazione - 7. L'antistato: tribù e clan - 8. Il fenomeno etnico, le minoranze e i conflitti - 9. Religione e Stato - 10. Geopolitica delle risorse idriche, alimentari e minerarie - 11. Geopolitica dell'energia - 12. Geopolitica demografica e delle religioni - 13. Economia, Finanza e Geopolitica - 14 .Geopolitica economica e Geoeconomia - 15 Geopolitica urbana - 16. Geopolitica dei Media - 17. Deterritorializzazione, Sovranità, Nazionalismo e Regionalismo - 18. Geopolitica dello sviluppo - 19. Geopolitica, Sicurezza e Strategia - 20. Geopolitica dei confini - 21. Geopolitica delle Relazioni Internazionali

Parte Monografica, Modulo I: I protagonisti del XXI secolo: Geopolitica dell'area Mediterranea
1. Il Mediterraneo ed il Medio Oriente - 2. La Turchia - 3. Balcani occidentali, orientali e Mar nero - 4. Geopolitica dell'Europa e dell'Unione Europea - 5. L'Africa Mediterranea - 11. Israele e Autorità Nazionale Palestinese- 12. Le Organizzazioni Internazionali - 13. Le Organizzazioni Sovrannazionali e Regionali.

Modulo II: Gli scenari del XXI secolo: nuove e vecchie sfide
1. Nuove e vecchie guerre - 2. La questione ucraina - 3. Il conflitto israelo-palestinese - 4. La crisi siriana - 5. Le Primavere Arabe - 6. L'autoproclamato "Stato Islamico" - 7. Le nuove sfide al terrorismo - 8. L'immigrazione e le sue sfide: Europa e Africa alla prova delle migrazioni - 9. Progetto Eurasia e Geopolitica della Brexit - 10. L'evoluzione e le prospettive future dei relazioni tra le Organizzazioni Internazionali, Sovrannazionali e Regionali -



Testi (A)dottati, (C)onsigliati
  • 1.  (A) Jean C. Geopolitica del mondo contemporaneo Editori Laterza, Roma-Bari, 2012 » Pagine/Capitoli: Capitoli I-II-III-IV-V-VI-VII-VIII-IX-XII-XIV-XV-XVIII
  • 2.  (A) Lizza G. (a cura di) Geopolitica delle prossime sfide UTET Università, Torino , 2011 » Pagine/Capitoli: Introduzione-Capitoli 1-2-3-4-5-6-7-8-9-10-Appendice cartografica)
  • 3.  (A) Epasto S. Spazio e popolazione. Temi di geopolitica e geoeconomia della popolazione Le Lettere, Firenze, 2012
  • 4.  (C) AA.VV. TRECCANI ATLANTE GEOPOLITICO 2018 Istituto della Enciclopedia Italiana fondata da Giovanni Treccani, Torino , 2018
  • 5.  (C) AA.VV. TRECCANI ATLANTE GEOPOLITICO 2017 Istituto della Enciclopedia Italiana fondata da Giovanni Treccani, Torino , 2017
  • 6.  (A) Epasto S. Israel, "Land of Border" without Borders. Is the indeterminacy a point of strength or weakness? EUM, Macerata, 2017
  • 7.  (A) Anghelone F., Ungari A. (a cura di) Atlante geopolitico del Mediterraneo 2018 Bordeaux, Roma, 2018
  • 8.  (A) Dodds Klauss Geopolitics. A Very Short Introduction Oxford University Press, New York, 2016
  • 9.  (C) Boria E. Carte come armi. Geopolitica, cartografia, comunicazione. Nuova Cultura, Roma, 2012
  • 10.  (C) Jean C. Geopolitica Economica FrancoAngeli, Milano, 2008
  • 11.  (C) Jean C. Geopolitica, Sicurezza e Strategia FrancoAngeli, Milano, 2007
  • 12.  (C) Parenti F. M, Rosati U. Geofinanza e Geopolitica Egea, Milano, 2016
  • 13.  (C) Epasto S. Cyprus, the European Union and the Recent Crisis: Inspiration for New Processes of Convergence or Incentive for Regional Disparities? in Sociology Study Vol.3, n. 12 David Publishing, Los Angeles, California, 2013 » Pagine/Capitoli: 909-919
Altre informazioni / materiali aggiuntivi

La frequenza e la partecipazione attiva degli studenti in aula sono incoraggiate.
Nella indicazione dei testi, vengono consigliati dei testi a chi vuole approfondire le tematiche oggetto della materia.

Con riferimento ai testi AA.VV. TRECCANI Atlante Geopolitico 2016, 2017 e 2018, si evidenzia come le parti relative all'approfondimento di tematiche di maggiore attualità sono relative ai saggi della parte iniziale "Mondo e tendenze" e la parte finale "Organizzazioni Internazionali", reperibili anche sul sito internet http://www.treccani.it/geopolitico/

Con riferimento all'articolo Epasto S., Cyprus, the European Union and the Recent Crisis: Inspiration for New Processes of Convergence or Incentive for Regional Disparities?, in Sociology Study, December 2013, Volume 3, Number 12, (Serial Number 31), Los Angeles, California, David Publishing, lo stesso è reperibile on-line sulla pagina http://www.davidpublishing.org/journals_info.asp?jId=1873"

Metodi didattici
  • La didattica sarà organizzata in modalità blended, lezioni frontali, esercitazioni ed attività on-line.
    Nel corso delle lezioni verranno utilizzati strumenti informatici per esemplificare le tematiche oggetto del programma.
    La frequenza e la partecipazione attiva degli studenti in aula sono incoraggiate.
    Al fine di polarizzare l'attenzione sulle tematiche principali, di coglierne gli aspetti fondamentali, di sollecitare il confronto finalizzato a stimolare l'approccio alle tematiche in senso critico ed incentivare un dibattito relazionale costruttivo tra gli allievi, e di verificare gli obiettivi raggiunti, nel corso delle lezioni verranno organizzati dibattimenti e prove in itinere.
Modalità di valutazione
  • La verifica verrà effettuata in due fasi, scritto e orale.
    La prima fase prevede un esame scritto con domande aperte e domande a risposta multipla: le domande avranno l'obiettivo di verificare la comprensione e la conoscenza dei temi indicati nel programma.
    La seconda fase si svolgerà secondo le modalità tipiche del colloquio orale strutturato.

    Nell'esame finale viene richiesta la conoscenza dei concetti oggetto del programma, l'applicazione di tali concetti ed il loro collegamento e verrà valutata l'acquisizione da parte dello studente della capacità analitica ed interpretativa, in una prospettiva geopolitica e geoeconomica, dei principali avvenimenti politici, economici e sociali del mondo contemporaneo.

Lingue, oltre all'italiano, che possono essere utilizzate per l'attività didattica

Inglese

Lingue, oltre all'italiano, che si intende utilizzare per la valutazione

Inglese