Informazioni
» Vai all'elenco delle AULE TEAMS dei docenti

Storia moderna - Modulo di introduzione alla storia del pensiero politico

  • A.A. 2015/2016
  • CFU 4
  • Ore 20
  • Classe di laurea L-36
Simona Gregori / Professoressa a contratto
Prerequisiti

competenze storico umanistiche generali

Obiettivi del corso

Obiettivo del corso è il raggiungimento di una conoscenza contestualizzata e problematizzata del pensiero politico moderno, l'acquisizione della terminologia propria della materia e la maturazione di adeguate capacità critico riflessive, necessarie a comprendere gli sviluppi del dibattito contemporaneo sulla forme di democrazia a livello nazionale e sovranazionale

Programma del corso

Il corso fornisce alcune coordinate di comprensione dei maggiori autori della modernità politica (Machiavelli, De Vitoria, Bodin, Hobbes, Locke, Rousseau Saint-Pierre e Kant) indagando il loro contributo di lettura delle relazioni tra gli Stati. L'analisi dei principali concetti politici (l'autogoverno dei cittadini, la sovranità, l'uguaglianza di diritti, la liberta, ecc.) sarà inoltre contestualizzata rispetto ai principali filoni di pensiero politico della modernità .

Testi (A)dottati, (C)onsigliati
  • 1.  (A) Raffaela Gherardi La politica e gli Stati Carrocci, Roma, 2011 » Pagine/Capitoli: Parte seconda: cap. 1-5, 7-8, 12
  • 2.  (A) Luca Scuccimarra I confini del Mondo. Storia del Cosmopolitismo dall'antichità ad oggi Il Mulino, Bologna, 2006 » Pagine/Capitoli: Capp. VIII, IX, X: pp 285 e sgg.
  • 3.  (A) Chiara Bottici Uomi e Stati. Percorsi di un'analogia Edizioni ETS, Firenze, 2004 » Pagine/Capitoli: Parte seconda: pp. 45-88
Altre informazioni / materiali aggiuntivi

Per gli studenti non frequentanti in aggiunta al programma si richiede lo studio anche della prima parte del volume a cura di Raffaella Gherardi, La politica e gli Stati, Carrocci, 2011

Metodi didattici
  • lezioni frontali supportate da slide e focus specifico sulle fonti considerate
    forum interattivi per un confronto continuo su materiali e fonti specifiche anche autonomamente ricercate dagli studenti
Modalità di valutazione
  • valutazione mediante colloquio orale
    - della conoscenza e comprensione dei contenuti,
    - della padronanza della terminologia e delle categorie concettuali proprie della storia del pensiero politico
    -del percorso di autonomizzazione del giudizio compiuto in riferimento ai temi trattati.
Lingue, oltre all'italiano, che possono essere utilizzate per l'attività didattica

Francese

Lingue, oltre all'italiano, che si intende utilizzare per la valutazione

Francese