Letteratura di viaggio - Eta' antica e medievale

  • A.A. 2016/2017
  • CFU 6
  • Ore 36
  • Classe di laurea L-1,L-15
Simone Sisani / Professore a contratto
Prerequisiti

Buona conoscenza della storia e della geografia del Mediterraneo in età antica e
medievale. Agli studenti non in possesso di tali requisiti si consiglia lo studio del
manuale n. 2.

Obiettivi del corso

Il corso intende illustrare i caratteri e i temi della letteratura di viaggio in età antica e
medievale, con particolare riguardo all'area mediterranea, attraverso un confronto
diretto con i testi.
Al termine del corso lo studente avrà acquisito dimestichezza con questo genere
letterario e con i contesti storico-culturali che fanno da sfondo alle sue diverse
realizzazioni.

Programma del corso

Il tema del viaggio verrà illustrato nelle sue diverse trasposizioni letterarie, attraverso
la lettura e il commento di una ampia e diversificata selezione di testi:
- Il viaggio fantastico (l'epica, il romanzo)
- Le esperienze di viaggio (la storiografia, le esplorazioni)
- Gli strumenti di viaggio (i portolani, gli itineraria)
- La letteratura per il viaggio (le guide turistiche)
- La letteratura di viaggio (le memorie)

Testi (A)dottati, (C)onsigliati
  • 1.  (A) F. Hartog Memoria di Ulisse. Racconti sulla frontiera nell'antica Grecia Einaudi, Torino, 2002
  • 2.  (C) L. Casson Viaggi e viaggiatori dell'antichità Mursia, Milano, 2005
  • 3.  (C) G. Camassa, S. Fasce (a cura di) Idea e realtà del viaggio: il viaggio nel mondo antico ECIG, Genova, 1991
Altre informazioni / materiali aggiuntivi

Nel corso delle lezioni verranno forniti, in forma di dispense/PowerPoint, materiali didattici aggiuntivi che andranno ad integrare - in particolare per quanto concerne l'età medievale - i testi adottati/consigliati.

Metodi didattici
  • Lezioni frontali, durante le quali verrà letta e commentata una serie di documenti
    destinati ad illustrare i temi oggetto del corso.
Modalità di valutazione
  • Prova orale, volta ad accertare la capacità di confrontarsi con i temi illustrati durante il
    corso e di rielaborare criticamente le informazioni, nonché la chiarezza espositiva e la
    proprietà di linguaggio.
Lingue, oltre all'italiano, che possono essere utilizzate per l'attività didattica

latino, greco