Storia del pensiero economico

  • A.A. 2019/2020
  • CFU 6, 6(m)
  • Ore 40, 40(m)
  • Classe di laurea LM-77, LM-77(m)
Stefano Perri / Professore di ruolo - I fascia / Economia politica (SECS-P/01)
Dipartimento di Economia e Diritto
Prerequisiti

Conoscenza dei concetti e delle teorie economiche fondamentali, sia microeconomiche che macroeconomiche

Obiettivi del corso

Il corso si propone di fornire un approccio critico alla scienza economica attraverso la conoscenza dell'evoluzione del pensiero economico e dei suoi diversi approcci e metodologie anche in relazione al mutamento delle forme di produzione e organizzazione economica e all'evoluzione del contesto storico dell'età moderna e contemporanea.
Alle fine del percorso gli studenti conosceranno tanto le basi delle diverse visioni generali del sistema economico, dei diversi paradigmi teorici che la loro logica interna. Sapranno collegare le teorie economiche ai problemi e alle finalità sociali e politiche dalle quali queste teorie sono generate e al tempo stesso che esse volevano perseguire.
Si saprà interpretare l'attuale teoria economica alla luce dello sviluppo storico.

Programma del corso

Le origini della scienza economica e i primi sistemi di economia politica: i mercantilisti, gli economisti italiani del 700 e i fisiocratici.
La costruzione della teoria classica: Adam Smith.
Gli sviluppi dell'economia classica nell'ottocento e la teoria del valore e dello sviluppo economico capitalistico (Malthus, Sismondi, Ricardo).
La teoria economica di Karl Marx: continuità e critica dell'economia classica.
La "rivoluzione marginalista": i fondatori (Jevons Menger e Walras) e gli sviluppi successivi (il filone austriaco e l'equilibrio parziale di Alfred Marshall).
Il marginalismo in Italia: Maffeo Pantaleoni e Vilfredo Pareto.
La teoria economica nel novecento: la teoria macroeconomia di John Maynard Keynes e gli sviluppi successivi. La teoria dello sviluppo economico di J. Schumpeter, i modelli di teoria della crescita (Harrod, Domar e Solow). I problemi della distribuzione e Sraffa. Il contributo di Hayek e il monetarismo. Problemi dell'economia del benessere.

Testi (A)dottati, (C)onsigliati
  • 1.  (A) Riccardo Faucci Breve storia dell'economia politica Giappichelli, Torino, 2006 » Pagine/Capitoli: Tutto il libro
  • 2.  (C) G. Vaggi and P. Groenewegen A concise history of economic thought: from Merchantilism to Monetarism Palgrave Macmillan, Houndmills, 2002
Altre informazioni / materiali aggiuntivi

Ulteriori letture saranno indicate per gli studenti frequentanti.
Per i soli studenti Erasmus è consigliato il testo "A concise history of economic thought: from Merchantilism to Monetarism".

Metodi didattici
  • La didattica si articola in lezioni frontali e in lezioni partecipate e nella costituzione di gruppi di lavoro per l'elaborazione di tesine riguardanti gli argomenti affrontati nel corso.
    Si utilizzeranno supporti multimediali (slides e presentazioni).
Modalità di valutazione
  • Esame orale. Il colloquio è volto a verificare le conoscenze storiche e teoriche degli studenti. In particolare si richiede la capacità di esporre logicamente il contenuto delle teorie e di collocarle nel contesto storico. Data la materia, non si richiede la verifica di abilità pratiche.
    La valutazione degli studenti frequentanti tiene conto anche dei lavori svolti nei gruppi di studio.
Lingue, oltre all'italiano, che possono essere utilizzate per l'attività didattica

Inglese