Diritto amministrativo (AL)

  • A.A. 2017/2018
  • CFU 9
  • Ore 45
  • Classe di laurea LMG/01
Stefano Villamena / Professore di ruolo - II fascia / Diritto amministrativo (IUS/10)
Dipartimento di Giurisprudenza
Prerequisiti

Conoscenza dei principali istituti del diritto costituzionale e del diritto privato (specie
principi fondamentali, diritti inviolabili, assetto regionale dello Stato, Corte
costituzionale, interpretazione, posizioni giuridiche soggettive, contratti e
responsabilità)

Obiettivi del corso

OBIETTIVI FORMATIVI - Il corso tratterà delle nozioni e degli istituti base del diritto
amministrativo. In particolare saranno approfonditi i principi costituzionali, gli enti e
gli organi amministrativi, i procedimenti amministrativi (specialmente in tema di
edilizia e appalti), i beni pubblici, il pubblico impiego, le responsabilità.
RISULTATI DI APPRENDIMENTO ATTESI - Il corso è rivolto ad acquisire le
conoscenze di metodo ed i contenuti culturali e scientifici indispensabili per una
formazione giuridica di livello elevato. Si dovrà pertanto conseguire la piena
capacità di analizzare il significato delle norme nelle loro connessioni sistematiche
al fine di essere in grado di impostare correttamente (in forma scritta ed orale) le
questioni giuridiche ed argomentare le relative soluzioni.

Programma del corso

1. Cenni alla formazione del sistema amministrativo italiano
2. Principi costituzionali in tema di pubblica Amministrazione
3. Organizzazione amministrativa
4. Situazioni giuridiche soggettive
5. Potere amministrativo
6. Procedimento amministrativo
7. Provvedimento amministrativo
8. Pubblico impiego
9. Appalti pubblici
10. Responsabilità nella pubblica Amministrazione
11. Cenni alla giustizia amministrativa

Testi (A)dottati, (C)onsigliati
  • 1.  (A) AA. VV. Istituzioni di diritto amministrativo Giappichelli, Torino, 2017
  • 2.  (A) S. Cognetti Legge, amministrazione, giudice. Potere amministrativo fra storia e attualità Giappichelli, Torino, 2014
Altre informazioni / materiali aggiuntivi

Studenti frequentanti: argomenti spiegati a lezione nelle parti corrispondenti nei libri di testo.
Studenti non frequentanti: per intero i due libri di testo.

Metodi didattici
  • Lezione frontale con utilizzo di power point
    Lezioni frontali "dialogate"
    Analisi casistica rapportando "fatti" a "fattispecie".
    Su casi specifici: predisposizione di atti (ricorsi o citazioni) rivolti al giudice
    amministrativo e al giudice ordinario contro la pubblica Amministrazione
Modalità di valutazione
  • L'esame si svolgerà in forma orale con domande tese ad accertare la preparazione
    teorica e pratica dello studente circa gli argomenti trattati nelle lezioni e nei testi
    indicati per la preparazione dell'esame. Saranno inoltre richiesti proprietà di
    linguaggio, capacità di giudizio, capacità critica e di collegamento tra fenomeni
    giuridici.
    Si prevede una valutazione intermedia organizzata come segue: 2 domande "aperte";
    risposta massimo due facciate di fogli di protocollo; esempio di domanda: il candidato
    tratti del tema relativo agli elementi del provvedimento amministrativo; durata della
    prova: 45 minuti