Diritto amministrativo avanzato

  • A.A. 2018/2019
  • CFU 8
  • Ore 40
  • Classe di laurea LM-63
Stefano Villamena / Professore di ruolo - II fascia / Diritto amministrativo (IUS/10)
Dipartimento di Giurisprudenza
Prerequisiti

Conoscenza approfondita degli istituti sviluppati nel corso di Diritto amministrativo di cui
lo studente dovrà dimostrare una buona conoscenza di base. Buona conoscenza della
Costituzione, specie nelle parti attinenti alla Pubblica amministrazione. Buona
conoscenza della legge sul procedimento amministrativo nel testo vigente.

Obiettivi del corso

Creare un raccordo fra la storia e l'attualità dei principali istituti e problematiche del
diritto amministrativo italiano e comunitario. Approfondire lo studio dei diritti e degli
interessi con riferimento al loro bilanciamento e ai limiti della loro tutela giuridica.
Disamina delle problematiche connesse all'applicazione del principio di legalità e di
proporzionalità con riferimento alla ponderazione e alla qualificazione del fatto sotto la
norma.
Acquisire le conoscenze di metodo e di merito indispensabili per una formazione
giuridico-amministrativa di livello elevato. Si dovrà pertanto conseguire la piena capacità
di analizzare il significato delle norme giuridiche nelle loro connessioni sistematiche e ciò
anche al fine di impostare ed argomentare soluzioni a casi giuridici.

Programma del corso

Poteri, funzioni e il loro esercizio.
Situazioni giuridiche soggettive.
Rapporto fra legalità e discrezionalità.
Recepimento nell'azione amministrativa dei principi del diritto comunitario
Legalità e procedimentalizzazione dell'azione amministrativa.
Procedimento e provvedimento.
Patologia del provvedimento con particolare riguardo al vizio di eccesso di potere.

Testi (A)dottati, (C)onsigliati
  • 1.  (A) AA. VV. Diritto urbanistico e delle opere pubbliche Giappichelli, Torino, 2017
  • 2.  (A) S. Cognetti Legge, amministrazione, giudice. Potere amministrativo fra storia e attualità Giappichelli, Torino, 2014
Altre informazioni / materiali aggiuntivi

Studenti frequentanti: studio del volume "Diritto urbanistico e delle opere pubbliche" (vedi sopra); oltre a ciò i materiali che saranno indicati a lezione dal docente
Studenti non frequentanti: studio dei due volumi sopraindicati

Metodi didattici
  • - Lezioni frontali dialogate
    - Analisi di casi pratici
Modalità di valutazione
  • La prova di accertamento è orale. Conterrà una serie di domande tese ad accertare la
    conoscenza teorica da parte dello studente sugli argomenti del programma, anche con la
    soluzione di un problema pratico.