Letteratura e cultura francese i

  • A.A. 2016/2017
  • CFU 9
  • Ore 45
  • Classe di laurea L-11
Susi Pietri / Professore di ruolo - II fascia / Lingua e traduzione - lingua francese (L-LIN/04)
Dipartimento di Studi Umanistici - Lingue, Mediazione, Storia, Lettere, Filosofia
Prerequisiti

Conoscenze di base di storia della letteratura europea nelle sue principali articolazioni e una conoscenza di base della lingua francese

Obiettivi del corso

Acquisizione di una buona conoscenza della letteratura francese del Settecento. Consolidamento e sviluppo delle competenze nell'ambito della critica e dell'interpretazione letteraria. Acquisizione di competenze storico-critiche di livello avanzato nel campo dell'analisi del testo narrativo.

Programma del corso

A. Lineamenti di storia della letteratura del Settecento francese. Generi e autori principali B. Le opere narrative di Diderot. La parte B del corso si suddivide in due sezioni: 1) una prima parte introduttiva sulla teoria e la poetica del romanzo in Diderot 2) una seconda parte dedicata all'analisi di alcuni dei più significativi testi narrativi (romanzi e racconti) dell'opera di Diderot. Si prevedono inoltre esercitazioni per il perfezionamento delle competenze linguistiche e telematiche.

Testi (A)dottati, (C)onsigliati
  • 1.  (A) G. Iotti (a cura di), La civiltà letteraria francese del Settecento Laterza, Roma-Bari, 2009 » Pagine/Capitoli: (capitolo 1: pp. 3-24; capitolo 2: pp. 40-98; capitolo 3: pp. 118-130)
  • 2.  (A) Diderot Jacques le fataliste et son maître (a cura di Yvon Belaval) "Folio classique" Gallimard o altra edizione economica , Paris, 1992 » Pagine/Capitoli: (trad. it. di Lanfranco Binni, Il nipote di Rameau, Jacques il fatalista e il suo padrone, Milano, Garzanti o altra edizione economica)
  • 3.  (A) Diderot Les Deux amis de Bourbonne at autres contes (a cura di Michel Delon), "Folio classique" Gallimard o altra edizione economica,, Paris, 1990 » Pagine/Capitoli: (trad. it. a cura di Alberto Castoldi, Racconti, Pordenone, Studio Tesi, 1989)
  • 4.  (C) Diderot Le Neveu de Rameau (a cura di Jean Varloot), "Folio classique" Gallimard o altra edizione economica,, Paris, 1988 » Pagine/Capitoli: (trad. it. di Lanfranco Binni, Il nipote di Rameau, Jacques il fatalista e il suo padrone, Milano, Garzanti o altra edizione economica)
Altre informazioni / materiali aggiuntivi

Programma da 9 CFU: G. Iotti (a cura di), La civiltà letteraria francese del Settecento Roma-Bari, Laterza 2009 (capitolo 1: pp. 3-24; capitolo 2: pp. 40-98; capitolo 3: pp. 118-130); Diderot, Jacques le fataliste et son maître (a cura di Yvon Belaval), Paris, "Folio classique" Gallimard o altra edizione economica (trad. it. di Lanfranco Binni, Il nipote di Rameau, Jacques il fatalista e il suo padrone, Milano, Garzanti o altra edizione economica); Diderot, Les Deux amis de Bourbonne at autres contes (a cura di Michel Delon), Paris, "Folio classique" Gallimard o altra edizione economica (trad. it. a cura di Alberto Castoldi, Racconti, Pordenone, Studio Tesi, 1989); Diderot, Le Neveu de Rameau (a cura di Jean Varloot), Paris, "Folio classique" Gallimard o altra edizione economica (trad. it. di Lanfranco Binni, Il nipote di Rameau, Jacques il fatalista e il suo padrone, Milano, Garzanti o altra edizione economica).
Programma da 6 CFU: G. Iotti (a cura di), La civiltà letteraria francese del Settecento Roma-Bari, Laterza 2009 (capitolo 1: pp. 3-24; capitolo 2: pp. 40-98; capitolo 3: pp. 118-130); Diderot, Jacques le fataliste et son maître (a cura di Yvon Belaval), Paris, "Folio classique" Gallimard o altra edizione economica (trad. it. di Lanfranco Binni, Jacques il fatalista e il suo padrone, Milano, Garzanti o altra edizione economica); Diderot, Les Deux amis de Bourbonne at autres contes (a cura di Michel Delon), Paris, "Folio classique" Gallimard o altra edizione economica (trad. it. a cura di Alberto Castoldi, Racconti, Pordenone, Studio Tesi, 1989).
Gli studenti non frequentanti dovranno presentare integralmente il programma indicato (compresi i testi consigliati).

Metodi didattici
  • Lezioni frontali; lezioni frontali dialogate; interventi programmati degli studenti sotto la supervisione del docente; esercitazioni in aula; attività laboratoriali
Modalità di valutazione
  • Esame orale volto ad accertare: conoscenze linguistiche acquisite (lingua francese); competenze nell'ambito della letteratura francese del Settecento; competenze nella contestualizzazione storico-critica delle forme narrative analizzate; competenze nel campo della critica letteraria (comprensione testuale; analisi testuale; interpretazione critica). In particolare:
    ? La prova orale prevede due parti: l'analisi critica sulla base di quanto affrontato a lezione di un testo conosciuto; l'illustrazione e la presentazione critica di un movimento letterario, un genere letterario, un autore, un'opera letteraria.
    ? Il voto sarà assegnato sulla base dei seguenti criteri: conoscenza dei lineamenti della letteratura e della lingua (25% del voto); capacità di contestualizzare in maniera soddisfacente un testo (25% del voto); capacità di analisi critica (25% del voto); proprietà di linguaggio (25% del voto).
Lingue, oltre all'italiano, che possono essere utilizzate per l'attività didattica

Francese

Lingue, oltre all'italiano, che si intende utilizzare per la valutazione

Francese