Archeologia dei paesaggi

  • A.A. 2015/2016
  • CFU 8
  • Ore 48
  • Classe di laurea L-1,L-15
Umberto Moscatelli / Professore di ruolo - II fascia / Topografia antica (L-ANT/09)
Dipartimento di Scienze della Formazione, dei Beni Culturali e del Turismo
Prerequisiti

Gli studenti dovranno possedere conoscenze di base di Geografia, Storia Romana e Storia Medievale.

Obiettivi del corso

L'obiettivo principale del corso è l'acquisizione delle conoscenze e delle metodiche fondamentali per un approccio archeologico diacronico allo studio del paesaggio.
In particolare, nella prima parte del corso gli studenti acquisiranno i concetti teorici basilari della disciplina, mentre nella seconda parte apprenderanno le nozioni pratiche e applicative necessarie sia all'identificazione e all'analisi del patrimonio archeologico (mobile e immobile, tangibile e intangibile), sia al suo utilizzo ai fini della ricostruzione dei rapporti che i gruppi umani avevano con l'ambiente in cui vivevano (accesso alle risorse ambientali, forme di organizzazione dello spazio, valori simbolici). Il raggiungimento degli obiettivi indicati fornirà pertanto agli studenti le competenze necessarie a una corretta conoscenza del patrimonio in vista della sua valorizzazione e rivalutazione ai fini della ricostruzione delle identità locali.

Programma del corso

Saranno illustrati i seguenti temi:

ASPETTI TEORICI
Il ruolo dell'archeologia nella società contemporanea: conoscenza e valorizzazione;
1. Le componenti antropiche e ambientali del paesaggio;
2. Il paesaggio e le molte archeologie: definizioni, problematiche e diacronia;
3. Ricerca e valorizzazione.

ASPETTI PRATICO-APPLICATIVI
1. L'archeologia di superficie: identificazione e documentazione dei siti
2. Il patrimonio mobile: i reperti ceramici
3. Le trame del paesaggio nello spazio e nel tempo: identificazione e documentazione
4. Il patrimonio immobile: l'archeologia degli elevati
a. Metodi
b. Borghi storici
c. Edificato storico

Testi (A)dottati, (C)onsigliati
  • 1.  (A) Umberto Moscatelli Dispense Stampa docente, Macerata, 2015 » Pagine/Capitoli: circa 100-150 pagine
  • 2.  (A) Carlo Tosco Il paesaggio storico. Le fonti e i metodi di ricerca tra Medioevo ed età moderna Laterza, Bari, 2009 » Pagine/Capitoli: Capitolo Le fonti e gli strumenti della ricerca, limitatamente alle pp. 30 - 71
  • 3.  (A) Anna Boato L'archeologia in architettura. Misurazioni, stratigrafie, datazioni, restauro Marsilio, Venezia, 2008 » Pagine/Capitoli: 17-164
  • 4.  (A) Daniele Manacorda Il sito archeologico: fra ricerca e valorizzazione Carocci, Roma, 2011 » Pagine/Capitoli: Capitoli: Il sito archeologico nella valorizzazione e Il passato è di tutti, pp. 82-121
  • 5.  (A) J. A. Quirós Castillo (a cura di) La materialidad de la historia. La arqueología en los inicios del siglo XXI Akal, Madrid, 2013 » Pagine/Capitoli: Capitolo I, pp. 9-25
  • 6.  (A) G. P. Brogiolo Comunicare l'archeologia in un'economia sostenibile, in New trends in the communication of Archaeology, «Post - Classical Archaeologies», 4 Società Archeologica Padana, Mantova, 2014 » Pagine/Capitoli: pp. 331-342
Altre informazioni / materiali aggiuntivi

L'articolo di G.P. Brogiolo è scaricabile dal seguente indirizzo:
http://www.postclassical.it/vol.4_files/PCA%204_Brogiolo_COMUNICARE%20L%27ARCHEOLOGIA.pdf

Metodi didattici
  • Il docente utilizzerà il metodo della lezione frontale, integrato da uno scambio continuo con gli studenti. Questi ultimi verranno pertanto chiamati a commentare i contenuti delle singole lezioni e a rispondere a domande sulle nozioni e sui concetti illustrati. A supporto del corso saranno utilizzate presentazioni e materiali audio-video.
    Sono inoltre previste uscite in campagna per consentire agli studenti di maturare un'esperienza pratica a diretto contatto con il patrimonio archeologico.
Modalità di valutazione
  • L'accertamento dei risultati attesi si svolgerà utilizzando le seguenti modalità:
    Prova di accertamento finale del grado di apprendimento raggiunto, consistente in un esame orale.
    Questo sarà condotto in modo tale da verificare che gli studenti possiedano:
    1. conoscenza e comprensione degli argomenti costituenti il programma del corso;
    2. capacità di riconoscere le relazioni tra le diverse tematiche trattate nel corso delle lezioni;
    3. autonomia critica;
    4. capacità di comunicare le proprie conoscenze mediante una corretta impostazione logica e formale del discorso.

  Torna alla scheda
  Materiali didattici