Didattica generale (MZ)

  • A.A. 2018/2019
  • CFU 8
  • Ore 48
  • Classe di laurea L-19
Valentina Pennazio / Ricercatrice T.D. / Didattica e pedagogia speciale (M-PED/03)
Dipartimento di Scienze della Formazione, dei Beni Culturali e del Turismo
Prerequisiti

Nessuno

Obiettivi del corso

Acquisizione di saperi teorico-pratici per progettare e gestire le situazioni educative e
didattiche.
Sviluppo di competenze nell'analisi di situazioni e problemi caratterizzanti l'attività
professionale
dell'educatore.



Programma del corso

Il profilo professionale dell’educatore: dalle competenze al ruolo educativo
Strumenti e metodi per l'osservazione: ruolo dell’osservatore, osservazione
partecipante,
strumenti per la raccolta di dati quantitativi e qualitativi
Fasi della progettazione educativa: La rilevazione del bisogno educativo, la
negoziazione, la
predisposizione del piano di intervento, il monitoraggio in itinere
Documentazione dell'azione educativa: documentare l’azione educativa per l’équipe,
per altri
destinatari implicati nel monitoraggio degli interventi educativi
Strumenti e metodi per la valutazione: processi di analisi dei dati in rapporto agli
obiettivi

Testi (A)dottati, (C)onsigliati
  • 1.  (A) Loredana Perla, Maria Grazia Riva L'agire educativo La scuola, Brescia, 2016
  • 2.  (A) Enzo Catarsi, Aldo Fortunati Educare al nido Carocci, Roma, 2011
  • 3.  (A) Emilia Restiglian Progettare al nido Carocci, Roma, 2012
Altre informazioni / materiali aggiuntivi

Audiovisivi, dispense fornite dal docente durante le lezioni, testi a disposizione per attività laboratoriali.
Per gli studenti che optano per il curricolo "Educatore di nido" i testi obbligatori sono:
1. Educare al nido di Catarsi e Fortunati (pp. 13-232);
2. Progettare al nido di Restiglian (pp. 7-276);
3. Capitoli 10 (pp.145-149), 11 (pp. 160-173),15 (pp. 217-229), 16 (pp. 230-245),18 (pp. 260-275), 20 (pp. 291-308) dell'Agire educativo di Perla e Riva.
Per gli studenti che optano per il curricolo "Educatore sociale" i testi sono:
1.L'agire educativo di Perla e Riva (pp. 7-341)
2.Educare al nido di Catarsi e Fortunati (pp. 13-232)
3.Una dispensa fornita durante le lezioni

Metodi didattici
  • Lezione frontale per comunicare quadri interpretativi necessari alla rielaborazione dei
    contenuti
    trattati nei testi.
    Attività di piccolo e medio gruppo per esercitazioni funzionali all'approfondimento di
    aspetti teorici
    specifici, per l'elaborazione di percorsi e materiali.
    Attività di grande gruppo per condividere analisi di testi/materiali integrativi.
Modalità di valutazione
  • La valutazione verrà effettuata attraverso la predisposizione di una prova intermedia
    (per la
    prima
    parte del programma) e di una prova scritta (a completamento della prova intermedia
    o per
    l'intero
    programma).
    Il voto conseguito nella prova intermedia verrà sommato al voto conseguito nella
    prova scritta
    finale.
    I criteri di valutazione adottati sono:
    - pertinenza dei contenuti della risposta rispetto alla domanda
    - esaustività dei contenuti presenti nella risposta
    - chiarezza espositiva
    - utilizzo di saperi teorici per l'analisi di casi o proposte didattiche.