Letteratura e cultura anglo-americana i

  • A.A. 2016/2017
  • CFU 9
  • Ore 45
  • Classe di laurea L-11
Valerio Massimo De Angelis / Professore di ruolo - II fascia / Lingue e letterature anglo-americane (L-LIN/11)
Dipartimento di Studi Umanistici - Lingue, Mediazione, Storia, Lettere, Filosofia
Prerequisiti

Conoscenza della lingua inglese al livello pre-intermedio B1.

Obiettivi del corso

L'insegnamento è finalizzato all'acquisizione delle seguenti abilità professionalizzanti:
A. Aspetti conoscitivo-culturali: 1. Conoscenza dei caratteri generali dell'evoluzione della letteratura angloamericana dall'era coloniale alla contemporaneità; 2. conoscenza di caratteri specifici relativi alla rappresentazione delle identità di genere nella letteratura angloamericana.
B. Aspetti teorico-critico-linguistici: 1. acquisizione delle capacità di analisi di testi letterari nella lingua inglese d'America; 2. acquisizione delle capacità di elaborazione del discorso critico.

Programma del corso

Il corso studierà l'evoluzione della letteratura angloamericana dall'epoca coloniale alla contemporaneità, seguendo le trasformazioni delle identità di genere nella società americana e i modi in cui esse sono rappresentate nella letteratura. Verranno poste a confronto coppie di testi che hanno al centro della loro articolazione la rappresentazione dell'identità maschile e femminile, per arrivare a testi contemporanei che mettono in discussione questa articolazione rigidamente binaria dell'identità di genere. Si inizierà con gli estratti della General History of Virginia (1624) di John Smith in cui l'avventuriero racconta del suo (successivamente) mitizzato incontro con la principessa indiana Pocahontas, primo esempio letterario di confronto tra la cultura europea e quella nativa mediato dall'interazione tra uomo (bianco) e donna (indiana) - un rapporto che viene descritto secondo una prospettiva inversa nella Narrative (1682) di Mary Rowlandson. Si proseguirà raffrontando la costruzione del mito del self-made man nella Autobiography (1791) di Benjamin Franklin con la narrativizzazione dell'identità femminile in alcune pagine del romanzo sentimentale Charlotte Temple (1791) di Susanna Rowson. Il grande movimento del Rinascimento americano verrà studiato attraverso il romanzo The Scarlet Letter (1850) di Nathaniel Hawthorne, che pone al centro della scena la figura di donna più famosa della letteratura angloamericana (e la giustappone a quella di un uomo che sembra sottrarsi ai codici identitari maschili dominanti), e alcuni estratti del primo importante testo americano che possa definirsi femminista, Woman in the Nineteenth Century (1845) di Margaret Fuller, che non si limita a rivendicare la dignità dell'identità femminile ma mette in discussione la divisione stessa tra male e female. Analoghe destabilizzazioni delle matrici identitarie di genere operate nello stesso periodo verranno analizzate in "Song of Myself" (1855) di Walt Whitman e in alcune poesie di Emily Dickinson. Le trasformazioni di queste matrici a cavallo tra Otto e Novecento saranno esaminate in "The Quicksand" (1902) di Edith Wharton e "The Jolly Corner" (1908) di Henry James, e verranno poi poste in rapporto con l'identità etnica (afroamericana) nel racconto "Sweat" (1926) di Zora Neale Hurston e nel dramma Mulatto (1935) di Langston Hughes. La crisi delle idee tradizionali di mascolinità e femminilità nella seconda metà del Novecento troveranno riscontro nella lettura di The Catcher in the Rye (1951) di J.D. Salinger e di alcune poesie di Sylvia Plath. Il ribaltamento e/o rimescolamento dei caratteri che contraddistinguono quelle che alla fine del Novecento non possono più essere considerate come stabili configurazioni di genere (e che si intrecciano con il parallelo corss-breeding delle identità linguistiche ed etniche) verrà rintracciato in Borderlands/La Frontera (1987) di Gloria Anzaldúa e in "The Toughest Indian in the World" (2000) di Sherman Alexie, mentre The Left Hand of Darkness (1969) di Ursula K. Le Guin offrirà la possibilità per riflettere su ipotesi di "interscambiabilità" delle identità di genere. Per esaminare questi testi verranno applicate specifiche tecniche di analisi del testo letterario, ricorrendo anche a strumenti di carattere informatico.

Testi (A)dottati, (C)onsigliati
  • 1.  (A) Smith, John The General History of Virginia, in The Complete Works of Captain John Smith (1580-1631) University of North Carolina Press, Durham, 1986 » Pagine/Capitoli: da definire
  • 2.  (A) Rowlandson, Mary La sovranità e la bontà di Dio: Racconto della prigionia e della liberazione di Mary Rowlandson Morlacchi, Perugia, 2008 » Pagine/Capitoli: xxxv-143
  • 3.  (A) Franklin, Benjamin Autobiography Norton, New York, 1986 » Pagine/Capitoli: da definire
  • 4.  (A) Rowson, Susanna Charlotte Temple Oxford University Press, Oxford, 1994 » Pagine/Capitoli: da definire
  • 5.  (A) Hawthorne, Nathaniel The Scarlet Letter Norton, New York, 1984 » Pagine/Capitoli: 3-186
  • 6.  (A) Fuller, Margaret Woman in the Nineteenth Century and Other Writings Oxford University Press, Oxford, 1994 » Pagine/Capitoli: da definire
  • 7.  (A) Whitman, Walt "Song of Myself", in Leaves of Grass Penguin, New York, 2005 » Pagine/Capitoli: 25-86
  • 8.  (A) Dickinson, Emily Scelta di poesie da The Poems of Emily Dickinson Belknap, Cambridge (MA), 1998 » Pagine/Capitoli: da definire
  • 9.  (A) Hughes, Langston Mulatto, in Five Plays by Langston Hughes Indiana University Press, Bloomington, 1968 » Pagine/Capitoli: 1-36
  • 10.  (A) Hurston, Zora Neale "Sweat", in Novels and Stories The Library of America, New York, 1995 » Pagine/Capitoli: 955-967
  • 11.  (A) Salinger, J.D. The Catcher in the Rye Penguin, Harmondsworth, 1958 » Pagine/Capitoli: 220
  • 12.  (A) Plath, Sylvia scelta di poesie da Collected Poems Faber, London, 1981 » Pagine/Capitoli: da definire
  • 13.  (A) Anzaldúa, Gloria Borderlands/La Frontera: The New Mestiza Aunt Lute, San Francisco, 1987 » Pagine/Capitoli: 1-98
  • 14.  (A) Alexie, Sherman "The Toughest Indian in the World", in The Toughest Indian in the World Grove, New York, 2000 » Pagine/Capitoli: 21-34
  • 15.  (A) Le Guin, Ursula K. The Left Hand of Darkness Walker, New York, 1969 » Pagine/Capitoli: 218
Altre informazioni / materiali aggiuntivi

I testi secondari saranno indicati all'inizio del e durante il corso. Per la loro reperibilità, scrivere al docente.

Metodi didattici
  • Lezioni frontali dialogate e con dibattito; lavoro seminariale; esercitazioni.
Modalità di valutazione
  • Frequentanti: Test scritto (a fine corso) con quattro coppie di domande, due in italiano e due in inglese, con scelta di una domanda per ciascuna coppia; le domande verteranno sull'evoluzione delle rappresentazioni delle identità di genere nella letteratura angloamericana; sui caratteri generali dei periodi letterari studiati; sull'analisi complessiva delle singole opere; e sull'analisi in dettaglio di un brano, usando le tecniche analitiche studiate.
    Non frequentanti: Colloquio orale (in italiano e in inglese), in sede d'esame, sull'evoluzione delle rappresentazioni delle identità di genere nella letteratura angloamericana, sui caratteri generali dei periodi letterari studiati e sull'analisi complessiva delle singole opere + lettura, traduzione e analisi in dettaglio di un passo di un brano, usando le tecniche analitiche studiate.
    Indicatori: correttezza delle informazioni (1/3), capacità d'analisi critica del testo letterario (1/3), organizzazione logica del discorso (1/3).
Lingue, oltre all'italiano, che possono essere utilizzate per l'attività didattica

Inglese

Lingue, oltre all'italiano, che si intende utilizzare per la valutazione

Inglese

  Torna alla scheda
Calendario
 Notizie
  Materiali didattici