Informazioni
» Vai all'elenco delle AULE TEAMS dei docenti

Letteratura e cultura anglo-americana ii/m

  • A.A. 2019/2020
  • CFU 6, 9
  • Ore 30, 45
  • Classe di laurea LM-37
Valerio Massimo De Angelis / Professore di ruolo - I fascia / Lingue e letterature anglo-americane (L-LIN/11)
Dipartimento di Studi Umanistici - Lingue, Mediazione, Storia, Lettere, Filosofia
Prerequisiti

Conoscenza della lingua inglese al livello avanzato C1. Buona conoscenza della letteratura e cultura angloamericana.

Obiettivi del corso

L'insegnamento è finalizzato all'acquisizione delle seguenti abilità professionalizzanti:
A. Aspetti conoscitivo-culturali: 1. approfondimento specialistico della conoscenza di aspetti specifici della letteratura angloamericana; 2. perfezionamento specialistico della capacità di analizzare e interpretare le intersezioni delle dimensioni della razza, del genere e della classe sociale così come vengono rappresentate nella letteratura angloamericana.
B. Aspetti teorico-critico-linguistici: 1. perfezionamento specialistico delle capacità di analisi critica del testo letterario, con particolare attenzione alla sua dimensione linguistica e socio-culturale; 2. perfezionamento delle capacità di costruzione del discorso critico, scritto e orale.

Programma del corso

Il corso prenderà in considerazione una serie di testi della letteratura angloamericana in cui la rappresentazione delle intersezioni tra le dimensioni della razza, del genere e della classe è particolarmente rilevante, per indagare le modalità di costruzione (e de-costruzione) delle identità "americane".
Si inizierà con la lettura della Narrative di Mary Rowlandson (1682), in cui l'autrice "costruisce" la sua identità donna bianca (e "lavoratrice") in confronto e in opposizione con le identità native. Si proseguirà con alcuni passi del testo fondante dell'identità statunitense, l'Autobiography (1791) di Benjamin Franklin, che traccia il modello dell'individualismo maschile (e "bianco"). Con la Narrative (1845) di Frederick Douglass (di cui verranno analizzati alcuni brani) si vedrà come il modello dell'autobiografia diventi essenziale per la elaborazione di modelli rappresentativi delle identità afroamericane, connesse in modo del tutto determinante, com'è ovvio, al loro posizionamento nel mondo del lavoro. The Scarlet Letter (1850) di Nathaniel Hawthorne servirà ad analizzare la concettualizzazione delle "nuove" identità femminili di metà Ottocento (appena emerse sul panorama del dibattito pubblico con la Declaration of Sentiments del 1848, alla cui stesura partecipa anche Douglass), di cui l'autore rintraccia le origini già nei primi anni della colonizzazione puritana, e le connette all'indipendenza economica e (più obliquamente) a una dinamicizzazione della dimensione "etnica" delle identità. La lettura di prima edizione di Leaves of Grass (1855), e in particolare di "Song of Myself", permetterà di evidenziare come l'intreccio delle dimensioni della razza, del genere e della classe sociale venga posto al centro stesso dell'articolazione del linguaggio poetico di Walt Whitman. Quali testi rappresentativi delle identità migranti della prima metà del Novecento, in cui l'intersezione di queste dimensioni diventa assolutamente centrale, verranno presi in esame si leggeranno "America and I" (1923) della scrittrice ebraico-americana Anzia Yezierska e il romanzo Christ in Concrete (1939) dell'italoamericano Pietro di Donato. Nella seconda metà del Novecento altre identità non-WASP, che da sempre sono esistite all'interno della società angloamericana ma sono state relegate ai suoi margini, hanno trovato forme di autorappresentazione individuale e collettiva che nel porre al centro la questione etnica l'hanno però messa in strettissima relazione con la classe e il genere. Saranno analizzati in questa prospettiva Ceremony (1977) della scrittrice nativa americana (laguna pueblo) Leslie Marmon Silko e The House on Mango Street (1984) dell'autrice messicano-americana (chicana) Sandra Cisneros.

Il programma per gli/le studenti che devono sostenere l'esame per soli 6 CFU non comprende Ceremony e The House on Mango Street.

Testi (A)dottati, (C)onsigliati
  • 1.  (A) Rowlandson, Mary The Narrative of the Captivity and Restoration of Mrs. Mary Rowlandson Lancaster Bicentennial Commission, Lancaster (MA), 1975 » Pagine/Capitoli: ix-96 pp.
  • 2.  (A) Franklin, Benjamin Autobiography Norton, New York, 1986 » Pagine/Capitoli: estratti (10 pp. circa)
  • 3.  (A) Douglass, Frederick Narrative of the Life of Frederick Douglass, an American Slave Penguin, New York, 1986 » Pagine/Capitoli: estratti (20 pp. circa)
  • 4.  (A) Hawthorne, Nathaniel The Scarlet Letter Oxford University Press, New York, 1998 » Pagine/Capitoli: xlviii-302 pp.
  • 5.  (A) Whitman, Walt Leaves of Grass Penguin, New York, 2005 » Pagine/Capitoli: xl-160 pp.
  • 6.  (A) Yezierska, Anzia America and I Internet (qualunque edizione), Internet, 2019 » Pagine/Capitoli: 10 pp. circa
  • 7.  (A) di Donato, Pietro Christ in Concrete Signet Classics, New York, 1993 » Pagine/Capitoli: xviii-236 pp.
  • 8.  (A) Silko, Leslie Marmon Ceremony Penguin, Harmondsworth, 1986 » Pagine/Capitoli: 262 pp.
  • 9.  (A) Cisneros, Sandra The House on Mango Street Bloomsbury, London, 2004 » Pagine/Capitoli: 110 pp.
  • 10.  (A) Carastathis, Anna Intersectionality: Origins, Contestations, Horizons University of Nebraska Press, Lincoln, 2016 » Pagine/Capitoli: xxiii-272 pp.
Altre informazioni / materiali aggiuntivi

Ulteriori testi critici potranno essere indicati nel corso delle lezioni: per la loro reperibilità, scrivere al docente. Il programma per gli/le studenti che devono sostenere l'esame per soli 6 CFU non comprende Ceremony e The House on Mango Street.

Metodi didattici
  • Lezioni frontali dialogate e con dibattito; lavoro seminariale; esercitazioni.
Modalità di valutazione
  • Studenti frequentanti: Presentazione, alla fine del corso, di un saggio critico (10.000 caratteri) su uno dei testi primari. Lo studente dovrà rispondere anche a una o due domande sugli altri testi in programma, sulle modalità di rappresentazione delle dimensioni della razza, del genere e della classe sociale nel testo letterario, e sulla evoluzione di queste modalità nella letteratura angloamericana.
    Studenti non frequentanti: Presentazione (15 giorni prima dell'appello) e discussione di un saggio critico (10.000 caratteri) su uno dei testi primari. Lo studente dovrà rispondere anche a una o due domande sugli altri testi in programma, sulle modalità di rappresentazione delle dimensioni della razza, del genere e della classe sociale nel testo letterario, e sulla evoluzione di queste modalità nella letteratura angloamericana.
    Indicatori: conoscenza della letteratura angloamericana (1/3); capacità d'analisi critica del testo letterario (1/3), organizzazione del discorso critico (1/3).
Lingue, oltre all'italiano, che possono essere utilizzate per l'attività didattica

Inglese (lingua esclusiva)

Lingue, oltre all'italiano, che si intende utilizzare per la valutazione

Inglese (lingua esclusiva)

  Torna alla scheda
Calendario
 Notizie
  Materiali didattici