Informazioni
» Vai all'elenco delle AULE TEAMS dei docenti

Musicologia transculturale

  • A.A. 2015/2016
  • CFU 6
  • Ore 30
  • Classe di laurea LM-14,15
Vincenzo Caporaletti / Professore di ruolo - II fascia / Etnomusicologia (L-ART/08)
Dipartimento di Studi Umanistici - Lingue, Mediazione, Storia, Lettere, Filosofia
Prerequisiti

Nessuna propedeuticità

Obiettivi del corso

Obiettivo formativo primario è la conoscenza delle espressioni musicali basate sul Principio Audiotattile, intese sul piano antropologico-cognitivo come fenomeni tributari di specifiche determinanti e mediazioni culturali. Risultato di apprendimento atteso è l'acquisizione della competenza classificatoria relativamente a pratiche e espressioni delle culture tradizionali, del jazz, rock e pop, in ottica comparatistica, sviluppando la capacità di ascolto e di discriminazione formale.

Programma del corso

MODULO 1 - Corso Istituzionale
LA TEORIA DELLA FORMATIVITÀ AUDIOTATTILE - TASSONOMIA DEI SISTEMI MUSICALI

Attraverso il modello della Teoria della Formatività Audiotattile, sarà delineata una innovativa sistematizzazione delle esperienze e dei sistemi musicali, a partire dalle loro determinanti antropologiche e mediazioni culturali. Si configurerà una tassonomia triadica incardinata sulle polarità della musica d'arte/scritta occidentale, delle musiche di tradizione orale e delle musiche audiotattili (jazz, rock, pop, world music), di cui si analizzeranno le differenze costitutive sul piano estetico, fenomenologico e, relativamente alle pratiche creative, stilistico/formale.

MODULO 2 - Corso Monografico

I FENOMENI SENSO-MOTORI NELLE MUSICHE. LO SWING E IL GROOVE

In un'ottica comparatistica saranno analizzati i principali fenomeni senso-motori connessi con i valori audiotattili, nelle tradizioni del jazz e del rock e in esempi selezionati delle musiche delle culture tradizionali mondiali.



N.B. Gli studenti non frequentanti dovranno concordare con il docente un programma alternativo.

Testi (A)dottati, (C)onsigliati
  • 1.  (A) V. CAPORALETTI "Swing e Groove. Sui fondamenti estetici delle musiche audiotattili" LIM, Lucca, 2014 » Pagine/Capitoli: pp. 185-249
  • 2.  (A) M. FRANCO Oltre il mito. Scritti sul linguaggio del jazz LIM, Lucca, 2012 » Pagine/Capitoli: Un capitolo a scelta
  • 3.  (A) V. CAPORALETTI "I processi improvvisativi nella musica. Un approccio globale" LIM, Lucca, 2005 » Pagine/Capitoli: pp. 69-220; 323-446.
  • 4.  (C) L. PORTER, M. ULLMAN Jazz From Its Origins to the Present Prentice Hall, Englewood Cliffs (NJ), 1993 » Pagine/Capitoli: pp. 496
  • 5.  (C) M.V. BURNIM, P. K. MAULTSBY (a cura di) African American Music Routledge, New York, 2006 » Pagine/Capitoli: pp. 1-391
  • 6.  (C) J. COVACH What's That Sound? An Introduction to Rock and its History Norton, New York, 2006 » Pagine/Capitoli: pp. 555
  • 7.  (C) W. EVERETT The Foundations of Rock Oxford University Press, Oxford-New York, 2009 » Pagine/Capitoli: pp. 448
  • 8.  (C) E. SOUTHERN La musica dei neri americani. Dai canti degli schiavi ai Public Enemy Il Saggiatore, Milano, 2007 » Pagine/Capitoli: pp. 686
  • 9.  (C) A. POLILLO Jazz: la vicenda e i protagonisti della musica afro-americana (nuova ed. aggiornata) Mondadori, Milano, 1997 » Pagine/Capitoli: pp.21-311
  • 10.  (C) A. SHIPTON Nuova storia del jazz Einaudi, Torino, 2007 » Pagine/Capitoli: pp. 453
  • 11.  (C) V. CAPORALETTI Jelly Roll Morton, la "Old Quadrille" e "Tiger Rag". Una revisione storiografica LIM, Lucca, 2011 » Pagine/Capitoli: pp. 104
  • 12.  (C) D. BRACKETT The Pop, Rock, and Soul Reader: Histories and Debates Oxford University Press, New York, 2004 » Pagine/Capitoli: pp. 574
  • 13.  (C) M. CLAYTON Time in Indian Music Oxford University Press, Oxford-New York, 2000 » Pagine/Capitoli: pp. 153-177
Altre informazioni / materiali aggiuntivi

Saranno fornite dispense del docente e indicate ulteriori risorse bibliografiche, video-discografiche e telematiche durante lo svolgimento delle lezioni.

Metodi didattici
  • LEZIONE FRONTALE DIALOGATA
    UTILIZZO DI MEZZI AUDIO-VISIVI
    ESEMPLIFICAZIONI MUSICALI STRUMENTALI
    ATTIVITA' SEMINARIALE
Modalità di valutazione
  • ESAME ORALE
    Criteri di Valutazione:
    Conoscenza della Parte Istituzionale (25% del voto)
    Conoscenza della Parte Monografica (25% del voto)
    Proprietà di linguaggio (25% del voto)
    Capacità critica (25% del voto)
Lingue, oltre all'italiano, che possono essere utilizzate per l'attività didattica

Inglese, Francese

Lingue, oltre all'italiano, che si intende utilizzare per la valutazione

Inglese, Francese