Lingua e cultura spagnola

  • A.A. 2014/2015
  • CFU 9, 8(m)
  • Ore 54, 48(m)
  • Classe di laurea L-15, L-1,L-15(m)
Amanda Salvioni / Professore di ruolo - II fascia / Lingua e letterature ispano-americane (L-LIN/06)
Dipartimento di Scienze della formazione, dei beni culturali e del turismo
Prerequisiti

Conoscenza della lingua spagnola pari al livello A1 del Quadro di Riferimento Europeo. In alternativa, s'intende PREREQUISITO INDISPENSABILE la frequenza del CORSO PROPEDEUTICO di lingua spagnola appositamente predisposto dalla facoltà e a cura del Centro Linguistico d'Ateneo. Gli studenti principianti assoluti in lingua spagnola sono pertanto invitati ad informarsi tempestivamente, in apertura d'anno accademico, sulle modalità di frequenza dei corsi preparatori.

Obiettivi del corso

Obiettivo generale del corso, oltre alla conoscenza dello spagnolo come sistema di comunicazione visto anche nella sua dimensione sociolinguistica, sarà il raggiungimento del livello B1.1 di conoscenza dello spagnolo secondo il Quadro di Riferimento Europeo delle Lingue. Obiettivo specifico sarà l'acquisizione delle abilità di base orientate al linguaggio specialistico del turismo, con particolare attenzione alle abilità relative all'interazione orale e alla produzione scritta riferita a tipologie testuali settoriali del turismo. Si attende, inoltre, che gli studenti abbiano sviluppato adeguate capacità di apprendimento autonomo, con particolare attenzione all'uso di strumenti lessicografici e bibliografici, che sono loro necessarie per il miglioramento e l'approfondimento dell'uso professionale della lingua.

Programma del corso

1) Abilità e competenze comunicative rispondenti a tutti i descrittori del livello A2 e ai
principali descrittori del livello B1. I relativi contenuti grammaticali e funzionali del
programma saranno oggetto anche del parallelo corso erogato dall'esperto e
collaboratore linguistico del CLA, che realizzerà una didattica integrativa alle lezioni
frontali della docente, da intendersi complemento indispensabile nonché parte
integrante dell'intera attività formativa curricolare di lingua spagnola.
2) Cenni di sociolinguistica del mondo ispanofono attuale: diffusione geografica,
profili funzionali e principali varietà.
3) Analisi di microlingua e linguaggio specialistico del turismo e dei beni culturali. Aree
lessicali: trasporti, hotel, agenzia, patrimonio storico-artistico, ambiente.
4) Teoria e pratica della traduzione nelle tipologie testuali relative alle professioni
turistiche (corrispondenza commerciale fra operatori del settore e clientela, messaggi
pubblicitari e promozionali, testi informativi istituzionali degli enti territoriali,
giornalismo specializzato).


NB. Gli studenti del corso interclasse L1/L15, che seguono il corso per 8 CFU non
affronteranno l'unità n. 8 del libro adottato e i relativi contenuti funzionali e
grammaticali, segnatamente: le lettere di reclamo e i nessi subordinanti concessivi.

Testi (A)dottati, (C)onsigliati
  • 1.  (C) Castro, Francisca Uso della gramática española. Nivel intermedio Edelsa 2007 » Pagine/Capitoli: tutti
  • 2.  (A) Moreno, Concha; Tuts, Martina 5 estrellas. Español para el turismo Sgel 2006 » Pagine/Capitoli: Primera parte (prime otto unità per 9 CFU; prime 7 unità per 8 CFU)
Altre informazioni / materiali aggiuntivi

La docente si riserva di usare in classe materiale didattico di altro tipo (audiovisivi, stampa periodica, blog tematici) che concorrerà a formare la bibliografia obbligatoria di riferimento. Trattandosi di materiali autentici legati all'attualità e selezionati in ordine all'andamento dei dibattiti sviluppati e delle motivazioni emerse nell'ambito della classe, non è possibile indicarli in precedenza con precisione.

Metodi didattici
  • Il corso è impartito interamente in lingua spagnola. le lezioni s'intendono
    partecipative: è dunque indispensabile un'attiva e motivata presenza degli studenti.
    in particolare, ogni incontro potrà essere strutturato in:
    - presentazione frontale dialogata del tema mediante slide, testo di riferimento o
    altro materiale didattico;
    - dibattito orientato e drammatizzazione di dialoghi contestualizzati;
    - esercitazioni in piccoli e medi gruppi;
    - visione e analisi di materiali audiovisivi;
    - produzioni testuali riferibili alle diverse tipologie testuali analizzate, ivi comprese
    le traduzioni bidirezionali;
    - presentazione di progetti individuali.
    il corso sarà affiancato dalle esercitazioni a cura dell'esperto e collaboratore
    linguistico, improntate ad un approccio comunicativo.
Modalità di valutazione
  • La valutazione e l'accertamento dei risultati di apprendimento attesi sono affidati ad
    una prova intermedia e ad una prova finale. la prova intermedia consiste
    nell'esposizione orale di un lavoro individuale di progettazione di un prodotto
    turistico, secondo linee guida fornite ed analizzate durante le lezioni e pubblicate
    nella pagina web del corso. la prova viene valutata in trentesimi secondo
    un'apposita griglia presentata e pubblicata nei materiali del corso, volta a verificare
    le competenze e le abilità acquisite e ad assicurare l'uniformità della valutazione. la
    prova finale è scritta e valutata in trentesimi, e consiste in un test comprensivo di
    esercizi di comprensione, di completamento e di redazione e traduzione di testi
    turistici, tesi ad accertare e valutare le competenze linguistiche e comunicative
    acquisite.
    il voto finale risulta dalla media aritmetica fra le valutazioni intermedia e finale.
Lingue, oltre all'italiano, che possono essere utilizzate per l'attività didattica

spagnolo

Lingue, oltre all'italiano, che si intende utilizzare per la valutazione

spagnolo

  Torna alla scheda
 Notizie
  Materiali didattici