Finanza aziendale

  • A.A. 2014/2015
  • CFU 8
  • Ore 40
  • Classe di laurea L-14
Barbara Fidanza / Professore di ruolo - II fascia / Finanza aziendale (SECS-P/09)
Dipartimento di Giurisprudenza
Prerequisiti

Conoscenza dell'impresa nella sua articolazione interna e nei suoi rapporti con
l'ambiente economico-finanziario esterno, nonché dei presupposti teorici e gli
strumenti operativi per l'analisi, passata e prospettica, degli equilibri finanziari della
stessa.

Obiettivi del corso

Il corso si propone di offrire gli strumenti per la gestione del capitale in un'ottica di
creazione di valore. In particolare, vengono analizzati i modelli teorici fondamentali e
la loro concreta applicazione nelle scelte tipiche della finanza aziendale: le decisioni
di investimento (capital budgeting), le politiche finanziarie (financial policies).

Programma del corso

Con il corso vengono approfonditi i seguenti argomenti:
- approccio del valore: valore attuale e costo opportunità del capitale
- come si valutano le azioni
- decisioni di investimento: come stimare i flussi rilevanti
- decisioni di investimento: come misurare la convenienza dell'investimento
- rischio e diversificazione del portafoglio; rischio totale e sistematico; il beta
- teoria del portafoglio e CAPM
- CAPM e capital budgeting : la stima del costo opportunità del capitale
- decisioni di finanziamento: struttura finanziaria e sue determinanti
- interazione tra decisioni di investimento e di finanziamento, Costo opportunità
modificato del capitale

Testi (A)dottati, (C)onsigliati
  • 1.  (A) BERK J., DE MARZO P. Finanza Aziendale 1 Pearson Addison Wesley, Milano, 2015 » Pagine/Capitoli: capitoli 3, 4, 7, 8 (fino a § 8.2 incluso), 9 (fino a § 9.2 incluso), 10, 11, 12, 14, 15, 16
Metodi didattici
  • Durante le lezioni verranno discusse le problematiche generali connesse con la
    gestione dell'impresa in ottica value oriented, ovvero si acquisiranno gli strumenti per
    adottare politiche di investimento e finanziamento che creino valore per l'impresa. Le
    lezioni frontali dialogate saranno affiancate da esercitazioni, visione di materiali
    didattici, analisi di studi di caso, lavori di gruppo. Lo scopo è di sviluppare nello
    studente un approccio autonomo alla soluzione di problemi reali.
Modalità di valutazione
  • La prova di valutazione è scritta con orale facoltativo. Il compito è composto da due
    parti. Nella prima si valuta la conoscenza teorica degli argomenti oggetto di
    programma attraverso due domande aperte, mentre la seconda parte contiene una
    serie di tests a risposta multipla volti ad accertare la capacità di ragionamento dello
    studente.